Gambero Rosso | I Tre bicchieri del Trentino e dell’Emilia Romagna

di Antonio Tomacelli

Proseguono le indiscrezioni sui Tre Bicchieri assegnati e la prima cosa che mi viene in mente è: ‘azz, i servizi di sicurezza del Gambero Rosso funzionano a pieno regime! Oggi tocca al Trentino, fonte Ansa nientemeno, e all’Emilia Romagna che in passato tanti dispiaceri ha dato alla guida per le polemiche sui vini dei Colli Bolognesi. Tanto lambrusco e sangiovese come sempre, mentre in Tentino son bollicine a-go-go. Poche chiacchiere dunque e via con le liste:

Trentino
Riserva 2006 Balter, Graal Alte Masi Riserva 2005 Cavit
Aquila Reale Riserva 2005 Cesarini Sforza
Methius Riserva 2006 Dorigati
Metius, Perlé Nero 2006 Ferrari
Trento Mach Riserva Fondatore 2007 Istituto Agrario di San Michele
Riserva 2007 Letrari
San Leonardo 2007 Tenuta San Leonardo
Fratagranda 2009 Pravis
Ternet Schwarzhof 2010 Zeni.

Emilia Romagna
Vigna del Cristo 2011 Cavicchioli
Lambrusco Sorbara del fondatore 2011 Chiarli
Reggiano Lambrusco Concerto 2011 Medici
Sangiovese superiore Ora 2011 San Patrignano
Sangiovese superiore Limbecca 2010 Francesconi Paolo
Marzieno 2008 Fattoria Zerbina
Sangiovese riserva Redinoce 2009 Balia di Zola
Il moro Sangiovese riserva 2009 Villa Trentola
Nicolucci – Sangiovese riserva Vigna del generale 2009 Casetto dei Mandorli
Sangiovese riserva i probi di Papiano 2009 Villa Papiano
Mantignano Vecchie vigne Sangiovese 2008 Il Pratello
Albana di Romagna passito riserva Regina di cuori 2009 Gallegati

Lo so: manca come al solito la vostra cantina del cuore: diteci qual è e mettiamo una pezza alle sviste del crostaceo, forza!

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi e Stefano Caffarri il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

38 Commenti

avatar

Marco Torri

circa 9 anni fa - Link

Manca Tremonti, con il Thea.

Rispondi
avatar

francesca ciancio

circa 9 anni fa - Link

qui non ci sono indiscrezioni, non c'è mistero. chiunque vada sul sito del gambero rosso leggerà l'elenco dei 3 bicchieri del trentino. Però perché perdere l'ennesima occasione di sparare sul crostaceo no?

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 9 anni fa - Link

Anche l'Emilia Romagna, la Puglia e la Sicilia sono sul sito del Gambero Rosso?

Rispondi
avatar

Il chiaro

circa 9 anni fa - Link
avatar

Antonio Tomacelli

circa 9 anni fa - Link

La Puglia non ancora e la Sicilia è stata pubblicata dopo le anticipazioni di cronache di gusto

Rispondi
avatar

zakk

circa 9 anni fa - Link

La puglia sul forum del GR la si conosce dal 7 settembre. Sul forum GR siamo più avanti del GR stesso. (eccevolepoco dirai tu) oggi sono uscite pure le marche.

avatar

Armando Castagno

circa 9 anni fa - Link

Dico una cosetta sottovoce: non parlerei di sviste, quello dell'analisi di una regione è un lavoro veramente massacrante per il quale i colleghi del Gambero, tutti quelli che conosco di persona, si impegnano personalmente e come squadra fino alla sofferenza fisica. Se lo scopo del thread è peraltro quello, di sicuro interesse, di allargare un poco l'elenco di citazioni di merito e di eccellenza ad altre realtà che quelle della lista dei Tre Bicchieri, allora un nome, timidamente, lo farei. Da vecchio bevitore di Pinot Nero, esterofilo per forza e per amore nel tema, considero il Pinot Nero 2009 di Elisabetta Dalzocchio (cantina a Rovereto) uno degli esiti più sorprendenti che io abbia mai registrato in assoluto assaggiando le spesso avventurose interpretazioni di questo vitigno al di fuori della Borgogna. Ivi comprese produzioni se non storiche almeno tradizionali di altri paesi e altre regioni di Francia. Lo trovo un vino da provare, e azzarderei un piccolo vanto per l'Italia; purtroppo Elisabetta ne produce un quantitativo molto limitato. Però un applauso vorrei farglielo da qui, e ecco, gliel'ho fatto.

Rispondi
avatar

Il chiaro

circa 9 anni fa - Link

Bravissima Elisabetta! Però avendo premiato Nicola Balter forse non se la son sentita di premiare un altro vino a 200 metri di distanza. Sia mai che diventasse un grand cru. :-) :-) :-)

Rispondi
avatar

Francesco Amodeo

circa 9 anni fa - Link

Il 2009 mi manca, ma il 2008 e il 2007 a mio gusto sono buonissimi e tra i migliori vini italiani da Pinot Noir che io abbia mai provato!

Rispondi
avatar

Armando Castagno

circa 9 anni fa - Link

A mio modesto parere, nettamente superiore per complessità, definizione e nitore a entrambe le annate che citi.

Rispondi
avatar

Gianni Pasolini

circa 9 anni fa - Link

Complimenti a tutti i produttori Trentini premiati, ma anche e soprattutto ai non premiati, che cercano di dare il massimo ogni giorno per ottenere vini di ottima qualità! Gianni Pasolini Osteria a le due spade - Trento

Rispondi
avatar

armin

circa 9 anni fa - Link

condivido!

Rispondi
avatar

Michele malavasi

circa 9 anni fa - Link

Sul fronte lambruschista calma non piatta piattissima, il graspa non è mai stato preso in considerazione dal gr seppur ci siano delle interpretazioni eccelenti e sul reggiano si ignora il fermento dei nuovi produttori bio, che vantano manici come Denny Bini and co.

Rispondi
avatar

Nic Marsél

circa 9 anni fa - Link

Ovviamente non ho assaggiato tutti i vini d'annata della regione (dato che non è il mio lavoro), ma anche a me questa selezione emiliana non piace per niente. Come al solito i produttori medio piccoli vengono ignorati. Ma forse è meglio per loro che vengano citati su altre guide.

Rispondi
avatar

Giovanni Solaroli

circa 9 anni fa - Link

Non tocca a me difendere le scelte degli altri, visto che non collaboro col Gambero però, vivaddio, se uno non ha assaggiato tutti i vini, come fa a dire che quelli non sono i migliori vini di quell'annata? Prima o poi bisognerà dare credito a qualcuno di saper fare il proprio lavoro.

Rispondi
avatar

Nic Marsél

circa 9 anni fa - Link

C'è qualcuno che li ha assaggiati tutti? Io ho assaggiato i premiati e mi piacciono molto meno di molti altri che ho avuto modo di provare. Ti basta? A me sì.

Rispondi
avatar

Giovanni Solaroli

circa 9 anni fa - Link

Sicuro. Mi basta molto meno. Suppongo che chi ha redatto la guida li abbia assaggiati tutti. O almeno quelli ricevuti.Per la cronaca, ma solo per la cronaca, i produttori romagnoli(non emiliani) premiati sono tutti medio-piccoli eccezion fatta per il vino di San Patrignano. Il fatto poi che non ti piacciono lo trovo del tutto normale:ognuno ha i suoi gusti. Ma dire che sono stati ignorati in emilia-romagna è affermazione falsa. Ciao.

avatar

Nic Marsél

circa 9 anni fa - Link

Ma io ho specificato "Emilia", e "non mi piace".

avatar

Giovanni Solaroli

circa 9 anni fa - Link

Non lo metto in dubbio, ma se ti rileggi vedrai che dapprima hai usato il termine "regione" che significa Emilia-Romagna. Solo dopo hai usato il termine selezione emiliana. Forse sono io a non non aver capito che nel tuo commento ti riferivi solo ai 3 emiliani.

avatar

Mauro

circa 9 anni fa - Link

Nessun Grasparossa, davvero strano, nonostante ci siano bottiglie ottime (Graziano, Pederzana)

Rispondi
avatar

roberto gatti

circa 9 anni fa - Link

Da buon emiliano mi piace constatare che almeno questa guida ha premiato almeno 12 vini della regione ER, sono rimasto invece molto sorpreso dei risultati della guida Vini Buoni che ha premiato solamente questi tre vini : EMILIA ROMAGNA Bissoni Raffaella Alessandra - Albana di Romagna Docg Passito 2008 Lini 910 - Emilia Igt Lambrusco In Correggio Scuro 2011 Madonia Giovanna - Forlì Igt Sangiovese Tenentino 2010 Le domande sarebbero e sono tante da porre : 1 ) hanno degustato molti meno vini ? 2) hanno alzato l'asticella per cui per avere la corona occorrono da 99/110 in su' 3) in quanti sono i collaboratori che girano in lungo ed in largo la regione ( uno solo o molti di piu ? ) Qualcosa non mi torna, qualcuno ne sa di piu' ?

Rispondi
avatar

nesoiodipiù

circa 9 anni fa - Link

Gatti, abbiamo capito che ti sta sulle scatole Laura Franchini. Ogni tre post due parlano male di Vini Buoni d'Italia. Basta. Lei non ti ha voluto in commissione per la guida dove è responsabile perchè sa quello che vali. Nonostante tu ti sia proposto in ogni modo. Adesso però basta. Telefonagli. E' di Sassuolo. Vacci a trovarla. Non rompere più i maroni con Vini Buoni dove si parla di Gambero.

Rispondi
avatar

Armando Castagno

circa 9 anni fa - Link

Geniale; in quest'ultima frase ci sono ben TRE guide.

Rispondi
avatar

miviendaridere

circa 9 anni fa - Link

maroni va con la maiuscola!

Rispondi
avatar

roberto gatti

circa 9 anni fa - Link

Belli questi interventi mascherati, per ripristinare la verità delle cose : Mario Busso mi voleva in commissione ; la signora Franchini che non ho il piacere di conoscere ( mai incontrata a mai avuto a che fare ) al telefono mi disse che mi aspettava in Piemonte dove avrebbe svolto le degustazioni dei vini dell'Emilia Romagna, al chè IO ho declinato l'invito. Tutto qui, ora se vuoi venire su questo blog con il tuo nome e cognome ci confrontiamo, ma se vuoi che te la dica tutta, la Tua guida non mi piace dal momento che ho visto il video girato durante le finali di alcuni anni fa, quando per un vino proposto alla corona si erano alzate 3 mani ( diconsi tre ), poi quando lo speacker ( l'amico toscano Guido ) ha svelato il nome dell'azienda e del vino in esame , improvvisamente e come d'incanto se ne sono alzate altre 5/6. Questi sono i fatti veri, per cui non venire tu , egregio signor nessuno, a raccontarci delle panzanate. Per quanto riguarda il mio valore, non è certo da persone come te egregio signor nessuno, che mi farò giudicare, ma da chi mi chiama in giro per il mondo a valutare centinaia di vini, senza alzate di mano e senza corone. Sempre disponibile ad un pubblico confronto sulla vicenda che ho raccontato ed anche ad una pubblica degustazione , dove potremo dimostrare con i fatti quanto sarà il tuo ed il mio valore, no problem. Fintanto che internet sarà libero, non mi stancherò mai di scrivere che una regione come l'Emilia Romagna non può vedere premiati solo tre vini, è una vergogna. Poi tu pensala come vuoi, posso anche capire il tuo fastidio, ma me ne può importare di meno ! Il confronto tra vini buoni e gambero è sorto spontaneo che ci vuoi fare !! Se ti daranno fastidio i miei post non leggerli e passa oltre, nessuno ti obbliga.

Rispondi
avatar

Conte di Sorbara e di Castelvetro dei Salamino dei Santacroce

circa 9 anni fa - Link

Illustrissimo signor Gatti, per cortesia POSI IL FIASCO. Conte Di Sorbara e di Castelvetro dei Salamino dei Santacroce

Rispondi
avatar

roberto gatti

circa 9 anni fa - Link

Lo deve dire a chi ha redatto la guida dei Vini buoni, mica al sottoscritto....eh eh

avatar

ottimosoldato

circa 9 anni fa - Link

4) non ci han capito molto...

Rispondi
avatar

roberto gatti

circa 9 anni fa - Link

P.S. ) c'è un almeno di troppo. Ho notato solo dopo che in zona Colli Bolognesi nemmeno quest'anno è stato premiato un solo vino ? Molti invece in zona Romagna, l' Emilia sempre piu' orfana di padre e di madre ?

Rispondi
avatar

Manilo

circa 9 anni fa - Link

Mi perdoni signor Gatti a me non me chiama nessuno anzi, di solito pago, sinceramente però ammiro voi eccelsi,non è il caso suo, però vorrei vedere quanti suoi colleghi in degustazione alla cieca, quanti ciccano. Ritornando a bomba con i Vini Buoni d'Italia e non compro la loro guida e neanche il Gamberone, tifo Slow ho avuto il piacere di conoscere, un coordinatore dei Vini Buoni io non sapevo chi era ed in un pranzo vicini di tavolo abbiamo avuto il modo di dialogare, sinceramente il loro lavoro lo svolgono con molta serieta, purtroppo anche loro hanno qualche pecora nera, ma la sig.ra Franchini che io non conosco, non faceva parte delle nere. Spero un giorno avere il piacere di incontrarla. Saluti Manilo Frattari

Rispondi
avatar

roberto gatti

circa 9 anni fa - Link

Gentile sig. Manilo, sarà un piacere reciproco. Ho trovato a dir poco " riduttivo " vedere premiati solo 3 vini in una regione come l' Emilia-Romagna, e mi riferisco ai Vini Buoni. Almeno 4/5 anni fa, su indicazione del coordinatore nazionale Mario Busso, avevo contattato la Sig.ra Franchini che non conosco personalmente, per collaborare con lei …per l' ER, quando al tel. mi disse che le degustazioni le andava a fare in Piemonte ho declinato l'invito perchè la cosa non mi convinceva. Ho tanti amici tra i collaboratori di questa ed altre guide, molti sono persone affidabili e seri....altri.....un po meno ! Poi quando ho visto in internet un video di come avvengono le finali, quando ho letto sempre in internet ( con tanto di foto ) come avvengono le degustazioni a bottiglia " scoperta " me ne sono guardato bene dal cercare collaborazioni in tal senso ! Partecipo molto volentieri ai concorsi enologici in Italia ed all'estero, perchè mi danno soddisfazione personale ( degustazioni TUTTE alla cieca ecc. ) ed ho l'opportunità di degustare vini provenienti da ogni parte del mondo. Ho appena comprato alcune bottiglie di un vino cileno ( questo :http://giornalevinocibo.com/2012/06/18/un-cileno-straordinario-vik-2009/ ) scoperto proprio grazie al mio viaggio in Cile per un concorso ! Le guide, a mio avviso, dovrebbero allinearsi a questi crismi, per recuperare la credibilità di un tempo :http://www.winetaste.it/ita/anteprima.php?id=7714 Saluti

Rispondi
avatar

Primo Oratore

circa 9 anni fa - Link

La mancanza del Vino Santo -declinazione spettacolare della nosiola- mi stupisce. Magari non Arèle (Pravis) perché ci prende già col Fratagranda, ma ad esempio Poli non avrebbe sfigurato.

Rispondi
avatar

gian paolo

circa 9 anni fa - Link

Leggendo la lista dei vini premiati trentini non vedo : Mattia Filippi Cesconi Fanti Maso Furli e poi altri ..che on abbiano mandato i campioni? Io questi li premierei sempre. Della Lista dell' Emilia Romagna Stò zitto in quanto contadino praticante.E poi non ho inviato i campioni . Certo mi viene solo da dare un'occhiata al panorama Lambro ... ........................................................... oltre a notare che i vini premiati sono vini a tiratura "limitata",posso garantire che li ho degustati anch'io. P.S.per il grande Succi :Concordo con te su Francesconi. ma zio can il tuo Sangio base lì in mezzo avrebbe fatto fare la fine di Fraizer -loro -contro Foreman -il tuo- Mamma mia che giostra!

Rispondi
avatar

Il chiaro

circa 9 anni fa - Link

Su maso furli ti quoto, e metto il carico da 11: maso Martis? Cioè dai i 3 bicchieri a cesarini sforza ( che se si sforza ancora un po' se la fa in braghe) e maso Martis niente? Per fortuna che il miglior rosso d'Italia non se lo fanno sfuggire mai.

Rispondi
avatar

Marco De Tomasi

circa 9 anni fa - Link

Metterei nell'elenco trentino anche il Mueller Thurgau di Rudi Vindimian

Rispondi
avatar

gian paolo

circa 9 anni fa - Link

Caspita mi dimenticavo di Rudi...speriamo non se la prenda . A me il suo Mueller piace molto , ma preferisco di più-parere personale -il suo P. Grigio in barrique.Una favola come il suo Teroldego. è vero Rudi è una mancanza nella lista per me imperdonabile.ciao GP

Rispondi
avatar

Massj

circa 9 anni fa - Link

Dall'emilia manca La Stoppa.

Rispondi
avatar

UBALDO

circa 8 anni fa - Link

..........NON MANCA, A VOSTRO AVVISO, UN OTELLO NERO DI LAMBRUSCO ??

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.