Autochtona è anche “Tutti i Lagrein che avrei sempre voluto assaggiare”

di Intravino

La lista dei vini in degustazione già basta per mettere i brividi alle papille gustative ma Tasting Lagrein è molto di più. Una panoramica sul vitigno così completa, infatti, capita solo durante la fiera Autochtona, il forum nazionale dei vitigni autoctoni che si terrà a Bolzano il 22 e il 23 ottobre. Facciamo un piccolo ripassino storico prima di partecipare all’evento? “Il vitigno a bacca rossa si è sviluppato grazie al ruolo fondamentale della Abbazia medievale di Muri-Gries, dove i monaci benedettini di Muri intrapresero un fiorente commercio di vini autoctoni. Sull’origine del nome ci sono diverse ipotesi: c’è chi lo lega alla Val Lagarina (posta nella parte meridionale del Trentino) e chi crede che sia connesso alla colonia della Magna Grecia “Lagara”, situata sul litorale ionico e famosa per il vino Lagarinatos.”. Ok, ora siete pronti per il Lagrein vi manca soltanto la data e l’ora: martedì 23 ottobre 2012 a partire dalle ore 12. Ah, dimenticavo: la necessaria lista dei vini in degustazione:

Thurnhof (Südt. Lagrein Riserva 2009)
Larcherhof (Südt. Lagrein 2011, Südt.Lagrein Riserva “Rivelaun” 2010)
Glögglhof (Südt. Lagrein “Furggl”2011)
Biedermann (Südt. Lagrein 2010)
Strickerhof (Südt. Lagrein Riserva 2009)
Loacker (Gran Lagreyn Lagrein 2010, Gran Lagreyn Lagrein Riserva 2011)
Unterganzner (Südt. Lagrein 2011, Südt. Lagrein Riserva 2009)
Griesbauer (Südt. Lagrein 2011, Südt. Lagrein Riserva 2010)
Weingut Niedrist (Südt. Lagrein Gries “Berger Gei” 10)
Pfannenstielhof (Südt. Lagrein “vom Boden” 2011, Südt. Lagrein Riserva 2009)
Messnerhof (Südt. Lagrein Riserva “Messnerhof” 2009)
Waldgries (Südt. Lagrein 2011, Südt. Lagrein Ris. “Mirell” 2010)
Untermoser (Südt. Lagrein 2011, Südt. Lagrein Riserva “Untermoser” 2009)
Fliederhof (Südt. Lagrein “Fliederhof” 2011)
Obermoser (Südt. Lagrein “Obermoser” 2011)
Glassierhof (Südt. Lagrein “Glassier” 2010)
Kandlerhof (Südt. Lagrein 2011)
Weinberghof (Südtiroler Lagrein 2011)
Weingut Ansitz Waldgries (Südtiroler Lagrein 2011, Südtiroler Lagrein Riserva “Mirell” 2010)
Weingut Larcherhof (Südtiroler Lagrein DOC 2011, Südtiroler Lagrein “Rivelaun” DOC 2010).

1 Commento

avatar

Primo Oratore

circa 8 anni fa - Link

La rivista Porthos 8 (Dicembre 2001) riportava queste annotazioni in generale sul Lagrein: "il Lagrein esprime una notevole originalità nelle inconfondibili note di viola, di carne spesso affumicata e di frutta succosa, è generoso e sempre onesto nel concedersi. Il vitigno dimostra inoltre di avere un'eccellente versatilità, visto che nella degustazione abbiamo potuto riscontrare stili nettamente diversi [...] a fronte di una spiccata identità varietale." Il Glögglhof è l'unico dei lagrein allora assaggiati dai porthosiani in quella degustazione, tutti gli altri non collimano con la lista qui sopra. Ecco le note del Glögglhof: "un solo vino reperito in Enoteca a rappresentare (bene) questa piccola antina: il Lagrein Riserva '98. Un naso bellissimo, più ricco ed aperto di molti suoi pari annata nelle note di fiori, prugna, ribes e carne, ed un palato lungo e pieno, anche fresco e percorso da piacevoli ritorni di fiori." Ora potete andare, sapete proprio tutto ... saluto PO

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.