Arianna Occhipinti sta gridando #vittoriacittapulita

Arianna Occhipinti sta gridando #vittoriacittapulita

di Alessandro Morichetti

Il testo è bello, e non avrebbe bisogno di altri commenti. Lo abbiamo preso e messo qui, per quelli fuori da Facebook, e per quelli (esistono?) che non conoscono Arianna Occhipinti.

Io non ce la faccio più a vedere il mio territorio devastato dalla spazzatura, ogni angolo, ogni ciglio di strada, di fronte una vigna, di fronte un campo di grano, di fronte un giardino, di fronte lo sguardo disarmato di chi ama questa terra. Mi sono sempre chiesta se parlare male del mio territorio fosse controproducente, io che su questa terra faccio vino, vino di Vittoria, città di questa meravigliosa Sicilia che evoca sole, mare, ulivi, case di pietra e agricoltura. Ebbene ora qui la situazione è insostenibile, agricoltori che abbandonano, pecorai che conquistano terre, bruciando tutto, rompendo quei pochi muretti a secco ancora rimasti, cittadini incivili che scaricano immondizie, dentro e fuori città, calcinacci, plastica, polistirolo, elettrodomestici in discariche a cielo aperto e sui cigli delle strade, bottiglie che escono dai finestrini. Reti di materassi a chiudere il contorno delle case, come fossimo mandrie di pecore.
Macerie umane.

Un quadro di terrore e inciviltà che spegne giorno dopo giorno chi questa terra la Ama e vuole scoprirla, sognandola da km e km di distanza come Magica. Ebbene questo post serve anche per liberarmi di un peso, di un pensiero che mi attanaglia da mesi, di un senso di responsabilità che non posso fare più finta di ascoltare.

Non posso più parlare bene di tutto ciò che mi circonda.
Non posso più dire che abbiamo una storia millenaria, perché non è più così.
È del nostro presente ora che dobbiamo occuparci.
Questi luoghi sono stati distrutti da gente che non ama, che non vede, che non respira, che non ridarà mai ai suoi figli una terra migliore di come l’ha trovata.
Aiutiamoci insieme a ripulirci, a ripulire.
Fate circolare questo messaggio. Spero servirà a qualcosa.
#vittoriacittapulita

Arianna Occhipinti

[Foto: Il Sole 24 Ore]

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

4 Commenti

avatar

Nicola

circa 3 anni fa - Link

Utopia.

Rispondi
avatar

luis

circa 3 anni fa - Link

C'è del marcio in Sicilia...

Rispondi
avatar

Federico

circa 3 anni fa - Link

Calco da 10 anni km e km di Sicilia. Segno le strade in cui passo su una grande mappa. Ormai anche io amo la Sicilia e odio chi la tratta così. Scusa Arianna, ma se devi urlare almeno fallo fino in fondo #siciliaterrapulita E chi la sporca è un fetente, servw che tutti lo inizino a dire, lo inizino a scrivere, anche sulle strade, sui giornali, sui blog, nelle piccole tv regionali, bisogna urlarlo ai quattro venti. I siciliani amano tutto quello che è della loro terra, ma spesso solo a parole. Iniziamo a farglielo notare, a dirglielo in faccia.

Rispondi
avatar

Mariella di dio

circa 3 anni fa - Link

Non dimentichiamoci che vivono tante persone che non sono siciliane e non hanno l'educazione e il rispetto della terra che li accoglie.

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.