Anteprima 2021: tutto il Chianti Classico bottiglia per bottiglia

Anteprima 2021: tutto il Chianti Classico bottiglia per bottiglia

di Redazione

“Il clima mediamente più rigido e umido nella prima metà dell’anno ha lievemente ritardato il ciclo vegetativo della vite rispetto agli ultimi anni, con un cadenzarsi dei tempi che ricorda le grandi annate degli anni ’80.

A un’estate calda ma regolare senza particolari picchi di calore o abbondanti precipitazioni, è seguito un settembre caratterizzato da bel tempo e grandi escursioni termiche, che hanno permesso la perfetta maturazione fenolica delle uve”.

Queste le parole usate dal Consorzio per presentare l’annata 2019 alla sua uscita e gli assaggi danno ragione, in generale, a questa valutazione. Quello che per anni era stato definito il prodotto base ha guadagnato in autorevolezza e indipendenza, riuscendo a ritagliarsi un ruolo non subalterno ma diverso rispetto alle Riserva e la Gran Selezione. Proprio questa è la strada da percorrere, quello di avere una qualità media alta, legata a bevibilità gradevole ma non semplice, ed un bagaglio aromatico sincero, ben definito, senza sovrastrutture. Piacevole anche la tenuta dell’annata 2018 in forma, dimostrando come uno stile elegante ed equilibrato paga anche negli anni successivi, dimostrando una longevità non usuale nel passato.

I punteggi sono nell’ordine di Leonardo Romanelli, Andrea Gori e Sabrina Somigli. La descrizione è del punteggio più alto.

Intravino ringrazia il Consorzio del Chianti Classico e i suoi soci per aver permesso questa degustazione

Montecchio 2019
Porpora pulito e piacevole. Naso pulito, fragrante, floreale viola, ciliegia nitida, cenni di mentuccia. Bocca succosa, fresca, elegante, gradevole, immediata. Finale in buona succosità 89 87 88

Guado alto 2019 castello di Vicchiomaggio
Porpora di bella luminosità. Naso concentrato, frutti rossi, ceralacca. Bocca leggera, tannini ben inseriti, finale lieve. 87 86 87

Poggerino 2019
Porpora, di bella luminosità. Naso intenso, frutti neri, ribes, prugna, speziato di chiodi di garofano. Bocca calda e soda, succosa, elegante, tannino delicato e  regolare. Finale in progressione 92 90 90

Carpineto 2019
Porpora, di bella limpidezza. Vinoso senza eccessi, frutti come mirtillo e ribes, elicriso. Note appena terrose e di macchia mediterranea. Bocca di buon peso , elegante, bello stacco gustoso, nerbo calibrato, finale con retrogusto 91 89 89

Rocca delle Macie 2019
Porpora cupo, anche rubino , media limpidezza. Naso appena polveroso, ciliegia e prugna, note speziate. Bocca calda e definita, buon impatto, compatta, densità adeguata tannino elegante. Finale medio 89 87 86

Brancaia 2019
Saporito mentolato con freschezza, decisione e succosità, lunghezza e dinamica intrigante 90 91 89

Banfi 2019
Rubino, intenso e luminoso. Ciliegia e susina fresca, nepitella e chiodi di garofano. Bocca succosa e calda, elegante, delicata, soprattutto fresca e calibrata. Finale in crescendo 91 90 90

Storia di Famiglia 2019 Cecchi
Erbe aromatiche, agrumato, cenni di eucalipto e talco mentolato. Ingresso composto, bocca vivace, tannino che scalpita, sorso che poi si allarga, pimpante e vivace di freschezza acida. Finale di polvere di caffé e eucalipto 87 89 89

Sacello 2019 Arillo in Terrabianca
Gustoso floreale arancia sanguinella e lamponi, viole e pepe, sorso croccante e sapido 88 92 87

La Montanina 2019
Ricco opulento vaniglia e pepe nero, ciliegia e lamponi , sorso pieno con tannino irruento 85 88 85

Terreno 2019
Sbuffi di lacca, che poi svaniscono. Sottobosco e ginepro, piccoli frutti neri, mentolato. Buon ingresso in bocca, vivace, di bella freschezza, perde appena un po’ di corpo al centro bocca, ma recupera il  finale in lunghezza con cenni di liquirizia 88 89 89

Poggio Regini 2019
Amarene, ribes nero, ciliegie, cotognata, scuro e netto, bocca strozzata da legno e cottura 82 83 82

Morino Concetta Mori 2019
Rubino di bella intensità. Naso fruttato bello, con ciliegia ribes e prugna calibrati, anche mora. Cenni di alloro mentuccia. In bocca è caldo, sodo, succoso, buona pienezza, elegante. Finale in crescendo 90 87 85

Poggio Scalette 2019
Ciliegia, caramellina frut joy, sottobosco, liquirizia. Bell’ingresso in bocca, si allarga, fresco di acidità e succoso, buona permanenza in bocca con frutto, liquirizia e finale ghiaioso. 87 85 90

Lo Scoperto 2019 Terre di Melazzano
Succoso ricco denso ciliegia e amarene, frutta sotto spirito, curcuma e senape, bocca di spessore e intensità forse troppo marcata 86 89 85

Rocca di Montegrossi 2019
Netto sapido e solare, floreale di campo rosso e giallo, zolfino e ribes, bocca semplice croccante con brio finale che sistema tutto alla grande 86 90 88

Guidi 2019
Porpora, luminoso e regolare. Naso articolato, con glutammato, fiori recisi, cenni di minestrone, quindi frutto pieno come prugna e mora. Bocca avvolgente, calda, regolare, morbida. Finale di peso 85 84 84

Castello di Monsanto 2019
Succo di melagrana, rosmarino e maggiorana. Bocca densa, succosa e fresca nel respiro. Sorso snello e sapido che sferza per acidità. Lungo finale balsamico e di leggero calore in gola 91 92 92

Terre di Seta 2019
Porpora, luminoso. Naso freschissimo, pulito, ciliegia, floreale, intenso, elegante. Bocca gustosa, potente, intrigante, tannino fuso alla componente alcolica, finale docile e appetitoso 93 91 93

San Fabiano in Calcinaia 2019
Rubino di bella luminosità. Naso fresco di frutti neri e cenni di macchia mediterranea, piacevole. Bocca gustosa e calda soda, succosa, seria, tannino calibrato, nerbo adeguato. Finale lungo e invitante 91 87 89

Riecine 2019
Rubino, abbastanza intenso. Naso appena scomposto, non regolare all’inizio, poi mora e ciliegia ben definite, minerale. Bocca nervosa, calda, gustosa, tannino fine, invitante, finale lungo 90 90 89

Forcole Tenuta degli Dei 2019
Rubino trasparente, naso esile e elegante, sanguigno, felce, profumi che si rivelano poco a poco. Bocca freschissima, succosa, una sferzata di acidità citrina, ha mineralità in bocca, speziatura di legno che deve digerire ma già un bel sorso appagante  92 88 92

Vallenuova 2019 Tolaini
Porpora, abbastanza deciso alla vista. Note intense di frutti bosco, ribes e mirtillo, caramella e cenni speziati. Bocca di buon peso, regolare elegante, concentrata, tannini fini e calibrati. Finale piacevole 90 87 90

Cigliano di Sopra 2019
Gustoso di mela e fragole, sorso con tabacco anice e tannino di bella croccantezza, semplice ma efficace 84 88 87

Castellare di Castellina 2019
Rubino, vivace, Erbaceo notevole, note di geranio fresco, terra poi frutti neri. Bocca di buon peso, densa regolare, fresca bella tensione, vibrante. Finale in bello spolvero 92 88 89

Buondonno 2019
carbonica e fragolino, tannino che incalza, frutto molto vivace 84 84 83

Tenuta La Gabbiola 2019 San Michele a Torri
Naso compatto di frutta, sottobosco, pepe e vaniglia. Bocca buona con bell’ingresso, sorso che si allarga con vitalità e tannino croccante e saporito. Lungo e piacevole bella bevuta ricca e importante 91 89 92

Berardenga 2019 Felsina
Rubino, di bella limpidezza. Fruttato dolce, amarena, speziato, chiodi di garofano. Bocca freschissima, vibrante, decisa. elegante. Finale prolungato 92 91 91

Fonterutoli 2019
Elegante e speziato, ginepro e frutta di sottobosco, bella pimpantezza, rose damascate e pepe 91 92 91

Dannata 2018 Casa Rossa
Spezia e confettura, amarene, ribes nero, solenne e massiccio, bocca un poco troppo ricca e decisa sul tannino 82 89 84

Chiandrè 2018 Terre di Melazzano
Assolato e appuntito, scarno e gessoso, gustoso e saporito, fine e croccante, bella struttura anche nel finale ma tannino ruga un poco 85 87 84

Cosimo Bojola 2018 la Castellina
Rubino brillante, ciliegia, sanguigno, balsamico, mirto e sottobosco. Bocca sapida e ematica, fresca e snella di bella soddisfazione. Succoso, tannini smussati e finale lungo tra ciliegia, carne e cenni di eucalipto 91 86 93

Castello di Meleto 2018
Porpora, vivace luminoso e piacevole. Naso con tostato, appena vaniglia. Caffè, frutto maturo come ciliegia. Bocca avvolgente calda internazionale ma vibrante in acidità. Finale gradevole 90 90 89

Lamole di Lamole Etichetta Bianca 2018 Santa Margherita
Sanguigno, rubino scarico e brillante, rosmarino e spezie, cenni di sansa. Bocca solida, piena, fresca e tannino saporito. Finale di grafite, sapido e caldo 89 90 90

Lamole di Lamole Etichetta Blu 2018 Santa Margherita
Rubino, bella presenza. Naso pulitissimo, minerale, evidente, fruttato di ciliegia e mirtillo. Bocca pulita succosa, regolare fresca, dinamica, invitante. Finale lungo e complesso 93 92 91

Millennium 2018 Casaloste
Balsamico e sacrestia, oud e incenso, dopobarba inglese, sorso di spinta e sontuosità, ricchissimo e massiccio ma con suo stile dolcione 86 88 85

Tenuta San Vincenti 2018
Attacco selvatico, quasi pungente al naso, poi libera sentori canforati. Bocca in linea, ma pulita e saporita. Cenni di resina e pino. Finale in crescendo 87 86 88

Montecalvi 2018
Ciliegia, cenni di caramella inglese, erbe aromatiche, maggiorana, pepe bianco. Bocca succosa appena legnosa nello sviluppo, ma ha polpa e finale pepato 87 88 90

Ormanni 2018 91
Rubino scarico e luminoso. Naso sussurrato e schivo, ciliegia, zenzero e pepe bianco. Bocca di grande respiro, fresca e balsamica, sorso poco largo, molto verticale, tannino in evidenza e finale in crescendo su note mentolate. 90 86 91

Castello di Radda 2018
Floreale iris, sottobosco, gelatina di frutti rossi, ginepro. Bocca articolata e gustosa con impronta di legno che si avverte ma senza eccessi, freschezza e tannino fine. Finale sapido e con bella scia di caffè e caramello 91 85 92

Vignamaggio 2018
Porpora, deciso. Naso appena speziato, vaniglia, chiodi, pepe, cannella. Fruttato di lamponi e ribes. Bocca calda soda regolare decisa, invitante, tannini precisi. Finale regolare 90 87 89

Il Molino di Grace 2018
Confettura di ribes nero e rosso,note belle di arancio e pepe rosa, aperture e sapidità a tratti, finale ampio e dinoccolato 87 91 85

Querciabella 2018
Amarene e visciole, incenso e ginepro, sorso di forza e decisione, tannino gradevole e rinfrescante 89 92 92

Casanova 2018 Nittardi
Porpora concentrato. Naso non pulito, tra cuoio e pepe nero. Bocca che in realtà è soda, fresca e cruda, vivace un po’ indomita, ma non scomposta. Chiude con ricordi ematici e di nuovo cuoio  86 87 89

Belcanto 2018 Nittardi
Porpora, molto ricco e deciso. Fresco e fruttato, elegante, fiori come viola, frutti neri, speziature fini di pepe e noce moscata. Bocca calda puntuta, regolare succosa. Invitante. Finale di ottima beva con tannini finissimi  91 88 88

Torcilacqua 2018
Visciole e amarene, mela rossa matura, olive tostate, sorso di bella struttura e ottima trama acido tannica 88 90 89

Castello La Leccia 2018
Porpora luminoso. Frutta scura, prugna matura, sottobosco, alloro, spezie. Bocca rotonda, fresca, sapida e quasi piccantina. Bel sorso scuro, ricco e lungo di tabacco e cenni fumé 91 89 92

Il Morino 2018 Concetta Mori
Ricco pulsante e scuro, mirtillo e resina, bocca di energia dark molto invitante 88 91 86

Il Granaio 2018 Melini
Rubino , pulito e limpido. Molto intenso, profumato, frutti piccoli. Cenni erbacei e regolari. Bocca calda soda regolare, evidente, invitante 90 87 90

Castello della Paneretta 2018
Rubino di ottima pienezza, regolare alla vista. Naso invitante , caldo, , frutto pieno di ciliegia, cenni di resina, anche corteccia. Bocca di buon peso, equilibrato senza eccessi. Finale pulito e caldo 90 90 89

Cinciano 2018
Ematico, esile al naso, bocca succosa e salata che tiene vivo il palato, naso che fatica un po’ a rivelarsi, ma la bocca ha grinta e forza. Tannini sodi e serrati 88 87 92

Villa Le Corti 2018
Alkermes, e confetto  che poi se ne vanno e lasciano spazio a rosmarino, dragoncello, ginepro e mirtillo, cedrina.  Bocca tannica appena asciugante ma non amara. Si sente lo spessore del vino, importante e austero 90 86 91

La Sala del Torriano 2018
Mirtillo e cumino, pepe nero e senape, bocca armoniosa e saporita, seria con momenti goderecci, bella struttura e stile 90 92 89

Villa Calcinaia 2018
Dolcezza vaniglia talco e menta su tappeto more e mirtilli, bocca spigliata e reattiva, fresca e succosa, bel tannino 90 91 88

Badia a Coltibuono 2018
Sottobosco, balsamico, ciliegia, ematico e gesso. Bocca fresca serena e distesa, bella vivace di ciliegia, speziata, croccante. Sorso goloso che ne richiede subito un altro 91 87 94

RS badia a Coltibuono 2018
Rubino limpido centrato. Iris, spezia, mirtillo e cassis, ginepro, crosta di formaggio. Bocca rotonda e piena , sapidità evidente e finale minerale scuro e leggero calore in gola 88 88 92

Pomona 2018
Rubino pulito limpido e luminoso. Bello fresco al naso sentori vivaci e invitanti. Frutto netto come mirtillo e ribes, quindi ciliegia e poi mentuccia, fresca vivacità di fiori. Bocca nervosa, salda dinamica. Finale prolungato 92 91 91

Bindi Sergardi 2019
Erbe officinali, alloro, dragoncello, mora e mirtilli. Cenni di foglia di peperone e speziato grazioso. Sorso compatto e pieno, rotondo e di sostanza. Bevuta ricca con tannini fini e finale lungo e invitante 90 86 91

Ottomani 2018
Lieviti e crosta di pane, cenni di cenere, ciliegia e fragolina. Bocca fresca e saporita di frutta, sorso agile e slanciato piuttosto verticale finisce con media lunghezza tra scorza di arancia e frutta rossa 90 89 91

Vallepicciola 2018
Balsamico e SPA, sandalo cumino e prugne, bocca di spezia ed esotico, fuori contesto ma affascinante nella sua stranezza 88 88 88

Castellinuzza e Piuca 2018
Porpora, pulitissimo. Iperfloreale, naso appena erbaceo, lieve. Bocca succosa, solida, invitante, delicata, tannini fini, gradevole. Finale in bello slancio  88 87 88

Montefioralle 2018
Lieve selvatico poi corre e scalcia bene, sorso di intensità e pepe nero, finale croccante ma con lieve nota alcolica 87 88 87

Castelvecchi 2018
Rubino, molto pieno. Naso maturo appena troppo, more deciso. Bocca solida succosa, calda elegante. Tannino ben distribuito. Poco caratterizzato 89 86 89

Borgo Scopeto 2018
Fragole mirtilli e amarene, anice, sorso di polpa stile , toni agrumati e sapidi, finale composto lungo e scattante di continuo 91 92 88

Concadoro 2018
Ferroso e lamponi, ribes e fragole mature, floreale, sorso con bel grip struttura e tanto sale 90 93 87

Geografico 2018
Ricco pepato e opulento, gustoso e fruttato con note speziate fini, finale di bella lunghezza e animo elegante 88 90 90

Poggio Teo 2018 Fattoria di Valiano BOTTE
Porpora, pulito. Naso fresco, erbaceo, fruttato di ciliegia, elegante. Struttura salda,  caldo, sodo minerale 90 89 90

Vallone di Cecione 2018 BOTTE
Lamponi e rose, croccantezza e sapidità, floreale stuzzicante di bellissima definizione 87 91 88

Ceppeto Mannucci Droandi 2018 BOTTE
Ricchezza moro e mirtillo, senape e gusto di polpa scura bella e rifinita con cura, strappi di energia e opulenza 83 89 84

Podere L’Aja 2018 BOTTE
Squillante e ricco, floreale e netto, grande piacevolezza tannica  e freschezza tambureggiante 87 90 87

Castello da Verrazzano 2018 BOTTE
Porpora. Naso pieno deciso evidente potente, maturo, confettura di more e ciliegie. Bocca calda soda ed dai tannini ben messi. Finale lungo 90 88 90

Castello di Monterinaldi 2018 BOTTE
Rubino pieno e compatto, naso già piacevole, ha ricordi di banana, ricchezza di frutto, rosmarino, pepe bianco. Bocca succos, fresca senza aggredire, già composto nonostante campione di botte. Tannino croccante e di bellissima fattura. Bel sorso in prospettiva 90 90 91

Castelli del Grevepesa 2018
Succoso visciole fragole lamponi e mirtilli, vaniglia e zenzero, finale compiuto e saporito 92 92 92

Monticello 2018 Colombaio di Cencio
Colore rubino, brillante, ciliegia, maggiorana, cenni di terra, lieve ematico. Profumo tipico. Bocca molto fresca e snella, viva di acidità, tannino saporito, finale fresco e salivante che trattiene ciliegia e cenni di tabacco 90 90 91

Quercia al Poggio 2018
Rubino di buona trasparenza, freschezza di ciliegia e cenni di mela, speziatura leggera e ginepro. Buon ingresso in bocca fresco e vivace, tannino importante che tira e lascia buon amaricante quasi pepato. Finale appena asciugante, ma nel complesso piacevole 88 89 91

Villa Valacchio 2018
Floreale, rosa e lavanda, pepe rosa netto, ingresso in bocca verdeggiante e floreale in linea con quanto presagiva il naso. Scorrevole, con una certa rotondità, tannino serrato appena ruvido a turbare il sorso di per sé piacevole 86 85 88

Terreno 2018
Agrume e carne, cenni di sangue, ribes, sottobosco. Colore rubino scarico brillante. Buon ingresso in bocca, e bello sviluppo, fresco, tannino fuso, buona avvolgenza e finale lungo speziato 87 87 93

Fonte alla Selva 2018 Banfi
Speziatura, fragolina, caramella inglese, ginepro, profumo gradevole e compatto. Bocca succosa e fruttata, grintosa tannino un po’ nerboruto. Sorso piacevole, con finale che però vira su amaricante un po’ troppo invadente 85 86 88

Lamole 2018 I Fabbri
Rubino scarico, brillante. Fiorellini di rosmarino, timo limonato, zenzero, veramente piacevole, ematico, pepe nero. Bell’ingresso in bocca, scorrevole, tipico per levità di beva. Stile, eleganza e leggerezza. 86 88 92

Terre di Lamole 2018 I Fabbri
Rubino, di bella limpidezza. Naso fresco, frutti di bosco rossi, quindi mentuccia e timo, nitido, anche cenni mentolati. Bocca integra, adeguata, gustosa, tannini inseriti bene. Finale lungo e calibrato 91 87 90

Tenuta Perano 2018 Frescobaldi
Legno al naso evidente, cocco e banana che non perde nemmeno girando. Anche succo di albicocca. Legno legno davvero troppo. Caricaturale 83 84 84

Rignana 2018
Porpora, scuro, fitto.  Geranio, acqua di colonia, ma anche olive in salamoia, e torrefazione. Poi in bocca ha polpa, succosità, ampiezza, vivacità. Tannini ben definiti. Finale lungo 87 86 89

Maria Gioconda 2018 Torcibrencoli
Bel naso ricco e variegato, floreale, alloro, felce sottobosco, elegante. Bocca soda e solida, larga e coinvolta tutta dal tannino e bella sapidità finale. Finale lungo e saporito di pepe e grafite 86 91 93

Fonte al Beccaio 2017
Deciso, speziato e pepato, pepe nero, tannino fitto ed erbaceo, finale tostato 84 87 87

La Querce Seconda 2017
Ricco e speziato, dark sottobosco e filo di brett, bocca di polpa e saporosità tridimensionale 91 92 92

Ora 2017 Savignola Paolina
floreale, viole candite, amarene e ciliegie, ferroso, gustoso e ampio, finale di bella solennità e sapidità 89 91 90

Cosimo Bojola 2017 La Castellina
Ribes rosso, ciliegia e zenzero, sorso di polpa e gusto bello deciso ma appassionante 88 90 89

Villa Trasqua 2017
Liquirizia, amarene e pepe nero, sorso carnoso e saporito, ferroso ed ematico 85 92 88

Casa Sola 2017
Ribes nero e amarene, lieve gommoso, sorso dal tannino verdastro, finale ricco 84 87 84

Castello di Gabbiano 2017
Naso vivace e intenso, frutta in confettura, spezie dolci e confetto.   Buona larghezza e discreto slancio nella beva. Finale non lunghissimo e appena asciutto, gradevole il ritorno di minerale scuro e cioccolato amaro 83 85 88

Poggio Bonelli 2017
Porpora. Naso minerale, animale , strano, minerale, rustico, frutto maturo. Bocca soda e succosa, di buona polpa, tannino fine e sottile. Finale in crescendo 88 84 85

Villa Vaggiolata 2017 Monterotondo
Rubino, pulito. Naso di bella pulizia, fresco, mentuccia, menta, frutti rossi. Bocca pulitissima, fresca, invitante, goduriosa, dinamica viva. Finale in crescendo 92 86 89

Tregole 2017
Croccante lampone, confettura di more e mirtilli, sorso che slancia e seduce 85 89 87

Maria Gioconda 2017 Torcibrencoli
Dolcezza e sensualità, corpo struttura, amarene, contrastato e maturo, qualche riverbero erbaceo e balsamico che stuzzica 83 90 88

La Ghirlanda 2017 Bindi Sergardi
Fragole, pepe, senape e cumino, sorso placido e sapido, finale fruttato e ancora scattante 90 91 86

Rietine 2017
Porpora, pulito, elegante. Naso delicato, fruttato classico di ciliegia. Bocca succosa, viva nervosa, tannini fine, acidità bilanciata fresco e godibile 91 88 85

Le Capitozze 2017 Casa di Monte
Rubino, riflessi puliti e vivi. Naso minerale, anche cenni di cuoio e  tabacco. Bocca corposa, solida, elegante viva. Finale delicato, quasi dolce, avvolgente 87 86 83

Belvedere Campoli 2017
Ampio delicato fine e suadente, sorso più semplice e scarno del bel naso, comunque intrigante 83 85 87

Castellinuzza 2017
More e ribes nero, liquirizia e anice, sorso e struttura decise non molto vitali di frutto 85 86 86

Le Cinciole 2017
Rubino, pulitissimo, limpido. Naso appena medicinale, intenso, elegante, pieno. Finale cremosa, non lunghissimo, liquirizia accennata nel retrogusto flessibile 90 85 87

Le Fioraie 2016
Porpora. Molto intenso, vivo e deciso. Frutti regolari, sodi invitanti, cenni erbacei, qualche elemento speziato. Bocca sanguigna vera, vivace. Finale in crescendo 91 91 90

Chielle 2016 Podere L’Aja
Arancia sanguinella, pot pourri, e frutta matura. Spunti di evoluzione al naso. Bocca densa, acidità agrumata un po’ scollegata e tannino ancora molto esuberante. Finale medio più tattile che aromatico 86 84 86

Castello di Cacchiano 2016
Liquirizia, ciliegia durone, ribes nero, sorso di importanza e struttura, finale roccioso sapido e gustoso anche se con traccia alcolica 86 89 89

Pieve di Campoli 2016
Dolce di viole candite, miele di castagno, frutta di bosco vanigliata, bocca croccante e saporita di bella persistenza balsamica 89 90 89

Setriolo 2016
Bel naso fine e compatto, tra frutti rossi, alloro, sottobosco, cenni di gomma bruciata e tabacco. Naso che invita a ritornarci più volte perché estremamente variegato e mutevole. Bocca di buon impatto, tannino importante e saporito, austera, profonda e lunga, ancora fresca e sanguigna 90 91 92

Pruneto 2016
Cenni di cotto, frutta matura e vernice, polpa di pomodoro. Bocca un po’ scoordinata, tra acidità evidente e tannino un po’ ruvido. Calore importante sul finale 86 88 88

Castellinuzza 2015
Frutto rosso e nero, molto chiuso e umido, bocca un poco stanza ma di discreta finezza ed eleganza nel finale con rilanci balsamici 85 89 88

Tinia 2015 Il Poggetto
Salino e floreale al sole, bocca con note amarognole e cotture 80 83 83

Concadoro 2015
Cenni animali un po’ di pollaio ma non eccessivo o di disturbi, si integra nel bouquet. Sanguigno e per il resto abbastanza tipico nello sviluppo del naso, ginepro macchia mediterranea. Bocca ematica e vivace, ingresso setoso, buona tenuta e grip in bocca finale appena in calo per aromaticità. Cenni fumé e leggero asciugante 83 86 88

Brolio 2019 Barone Ricasoli
Porpora, evidente e piacevole. Naso fine e complesso,frutti speziati adeguato, godibile fresco e regolare 93 90

Ama 2019 Castello di Ama
Ciliegia e amarene, fico maturo, lavanda e ribes nero, sorso fresco e intrigante, profondità mentolata 91 92

Castello di Querceto 2019
Viole e fragola, melograno e lamponi freschi, sorso accattivante  e vivace 89 90

Bibbiano 2019
Ribes rosso e amarene, salsedine e cumino, pepe e senape nel finale, freschezza e salinità finale frutto e ferro, tannino vivace 89 90

Monteraponi 2019
Intenso dolce e arrembante, saporoso e mentolato, bel ritmo e tannino di bella grana sottile che seduce a lungo 90 91

San Felice 2019
Porpora, vivace. Naso molto fresco, erbe di campo, frutti di bosco, cenni appena mentolati. Bocca pulita, libera, fresca poco larga puntuta tesa. Finale allungato 92 90

Antiche Tenute Squarcialupi 2019 Tommaso Bojola
Dolcezza squillante di frutta ciliegia e amarena, cumino pepe e menta, salino il finale ma ancora un poco imballato 89 90

Rocca di Castagnoli 2019
Porpora, pulito e deciso. olive in salamoia, cenni floreali, terra e muschio, frutto successivo nero. Bocca stimolante e appetitosa, salina, fresche note adeguate, bocca invitante e ricca. Finale allungato 92 89

Capraia 2019 Rocca di Castagnoli
Viola e rose, lamponi in confettura, sorso di grande intensità e piacevolezza fruttata nel lunghissimo finale 90 90

Montebuoni 2018 Castello di Ama
Porpora, deciso. Naso appena erbaceo, quindi frutti rossi polposi e croccanti, Cenni di maggiorana. Bocca tesa e nervosa, tannino ben amalgamato, fresco. Finale lungo e godibile 92 92

Podere Cianfanello 2018
Cupo ombroso ma bel sottobosco e amarene, sorso di sostanza e struttura, finale terroso con ribes nero e cassis insieme a spezia intrigante 89 89

Isole e Olena 2018
Amarene e pepe nero, struttura e stile floreale e ferroso, lavanda e alloro, finale roccioso e sapido con ritorni lunghi fruttati 90 94

Il Cellese 2018
Ricco e fruttato, amarena e lamponi in confettura, arancio rosso e spezia, sorso che allunga  e incalza, bellissimo finale elegante 86 93

Brolio Bettino 2018 Barone Ricasoli
Floreale vispo, viola candita, arancio rosso, sorso molto ricco e pepato, finale di sostanza ma anche freschezza ben dosata 89 91

Fontalpino 2018 Carpineta Fontalpino
Rubino con unghia granata Naso carnaceo glutammato, frutti rossi, cenni di erbe aromatiche . Bocca calda e soda, gustosa, tannino ben percepibile, fresco, ricco. Lungo nella parte gustativa , insapettato 92 90

Ora 2018 Savignola Paolina
Confettura di fragola, spezia e tostature molto eleganti, sorso vinoso e croccante con qualche vena di complessità leziosa che seduce 90 92

Lilliano 2018
Rubino limpido e piacevole. Note fresche gradevoli, minerali quindi ciliegia e frutti di bosco, nepitella. Bocca fluida gustosa, sapida elegante soda intrigante. Finale lungo 91 91

Colle Bereto 2018
Fragole mirtilli e croccantezza , floreale viola e pepe nero, sorso con note tanniche piuttosto evidenti, qualche ruga di stanchezza 85 87

Primocolle 2018 Villa Cerna Cecchi
Amarene, frutta sotto spirito, resine e cumino, sorso di bel ritmo e intensità 86 90

Castello di Bossi 2018
Ciliegia, fragola, rosa, viola candita, sorso molto ricco e con tannino da sistemare su bella freschezza 88 88

Fontodi 2018
Porpora di una certa ricchezza. Naso fresco, pulito, evidente, intenso, pieno. Bocca calibrata soda vivace appena amaricante però viva. Finale in buona successione 90 90

Filetta di Lamole 2018 Fontodi
Visciole pepe carnoso e lamponi in confettura, sorso sferzante e saporito che scorre benissimo nel floreale rosa e viola candita 90 92

Baron’Ugo 2017 Monteraponi
Intenso lavanda incenso sacrestia e pepe nero, scuro e lunghissimo con note tanniche che incalzano la beva e conducono molto lontano, da affinare ancora ma già bello nella sua nota agrumata e pimpante 91 93

Cianfanello 2017 Podere Cianfanello
Porpora, fittissimo. Naso intenso e preciso, note di frutti maturi.Bocca calda e soda succosa, evidente, ampia. Un po’ classica tannini ben inseriti. Finale lungo 90 85

Ribaldoni 2017 Villa Rosa Cecchi
Cassetto e incenso, pepe nero e rosa, habanero, sorso con legno in evidenza e struttura importante 86 87

La Coppia 2017 Fattoria di Corsignano
Rubino evidente riflessi granati. Naso evoluto e caldo, senza esagerare quindi frutti maturi  e cenni speziati . Bocca consistete ampia calda tannini ben inseriti 89 86

Dofana 2016 Carpineta Fontalpino
Ampio floreale incenso e ribes nero, succoso di visciole e macchia mediterranea, tannino che si fa sentire ma beva davvero stimolante 90 91

Montaperto 2016 Carpineta Fontalpino
Viola candita, amarene e cumino, visciola, resina, carnoso ed ematico, un poco penalizzato dall’annata ma sempre importante e saporito 88 90

16 Commenti

avatar

Marco

circa 2 mesi fa - Link

Alla fine i punteggi diventano solo 2. Errore di trascrizione o è venuto menu un giudice?

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 mesi fa - Link

sono stati assaggiati in giorni differenti e un concorrente è stato eliminato ;-)

Rispondi
avatar

Donaldo Tromba

circa 2 mesi fa - Link

La mia wife Melania has 90 60 90. Very good punteggio, believe me...

Rispondi
avatar

Leonardo

circa 2 mesi fa - Link

Non accettiamo commenti sessisti sul blog!

Rispondi
avatar

Paolo

circa 2 mesi fa - Link

Che cosa specifica la dicitura BOTTE?

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 mesi fa - Link

che è un campione da botte

Rispondi
avatar

Filippo

circa 2 mesi fa - Link

Che casino. Alcuni vini hanno 7 punti di differenza tra un punteggio e l’altro. A questo punto sarebbe interessante leggere la descrizione del punteggio più basso

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 mesi fa - Link

raramente nelle descrizioni del punteggio più basso ci sono più dettagli che nelle descrizioni dei punteggi più alti ma a richiesta se vuole glieli forniamo

Rispondi
avatar

Maurizio

circa 2 mesi fa - Link

Per comodità si potrebbe indicare anche il punteggio medio, no?

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 mesi fa - Link

in realtà la media non sarebbe molto significativo... Sarebbero tutti vini attorno agli 89 punti...almeno così credo resti l'idea indicativa da cui partire per capire la qualità di un prodotto e i gusti dei degustatori

Rispondi
avatar

MG

circa 2 mesi fa - Link

Domanda su Savignola Paolina, la Riserva presentata era la 2018, ma il Chianti annata 2017, uno dei due e' un errore? sembra strano che ci sia una Riserva piu' giovane della annata ma tutto e' possibile :D

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 2 mesi fa - Link

Le date mi paiono giuste ma considera che Savignola Paolina sta rivoluzionando (in maniera qualitativamente molto più alta) la cantina i vini e le etichette dopo l'arrivo di Landi come enologo quindi alcune uscite in ordine particolare ci stanno

Rispondi
avatar

MG

circa 2 mesi fa - Link

Grazie dell'informazione. Non lo sapevo ma ora una visita sarebbe d'obbligo visti i voti.. un saluto!

Rispondi
avatar

Fb

circa 2 mesi fa - Link

Buon giorno Non ho visto San Giusto a Rentennano. C'è un motivo. Grazie

Rispondi
avatar

MG

circa 2 mesi fa - Link

Gori mi ha gia' risposto sull'articolo della Riserva che San Giusto come tutti quelli assenti da queste note non hanno presentato campioni. Ovviamente un peccato, ma direi che non ci siano dubbi sulla bonta' specialmente visto che escono con annata 2019 (per dire il loro rosato era gia' molto buono) e riserva 2018.

Rispondi
avatar

Michele

circa 2 mesi fa - Link

I Chianti Classico 2018 di Lamole come vi sono sembrati? Tra il Chianti Classico e il Terre di Lamole entrambi 2018 de I Fabbri, quale differenze avete trovato? Grazie

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.