Mark Zuckerberg cerca casa e San Damiano d’Asti diventa città delle Langhe, tzè

di Alessandro Morichetti

Quando sei l’inventore di Facebook e cerchi casa, la privacy è un lusso che non ti spetta. È notizia di questi giorni che Mark Zuckerberg stia cercando casa e che l’occhio sia caduto sul Castello di Lavezzole, a San Damiano D’Asti. Ebbene, la notizia – troppo ghiotta per risolversi a tarallucci e Barbera – tanto sul Tg-credo-1 quanto sulla simpatica e campanilista pagina “Langhe” di Facebook, ha sancito un avvicinamento che cisterne di nebbiolo non avrebbero mai neanche fatto sperare.

Alla fine, infatti, San Damiano D’Asti è da ieri diventata d’un colpo parte delle Langhe e sù, diciamolo che non è stata una semplice svista. Potere di Facebook. E io, sotto sotto, sono fiducioso che prima o poi il Verdicchio del Castello di Barolo conquisterà il mondo.

 

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

1 Commento

avatar

marco

circa 9 anni fa - Link

Maledetto... non ti h mai detto nessuno che ero una schiappa in geografia...? :-))

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.