Peperoni rossi e riso nero, effetto colata lavica garantito. Questo magma ci turba profondamente

di Orrori da Mangiare

Amanti platonici della pattumiera, ben trovati ad un nuovo appuntamento con le ricette buonissime ma fotografate male di Orrori da Mangiare. Oggi vogliamo presentarvi un piatto che ci ha fatto bestemmiare in dialetto copto: riso venere ai peperoni. Ebbene sì, non si tratta di formiche intente a sbranare una carcassa ancora fresca, ma di semplice riso nero, che tanto ci fa sognare luoghi esotici quando lo assaporiamo ad occhi chiusi.

Tralasciando il fatto che il riso nero non dà il massimo di sé quando lo fotografiamo a distanze da microscopio elettronico utilizzando una compatta con flash automatico, questo scatto psichedelico ci percuote le retine come pochi piatti hanno fatto.

A questo punto è d’obbligo farvi una piccola confessione, si tratta di uno di quegli episodi che in genere finiscono lì e non rimangono che tra di noi che scriviamo queste porcate: non appena abbiamo visto questa segnalazione, uno di noi, quasi d’istinto è andato a regolare i colori del monitor, convinto che il problema fosse tecnico. Povero idiota, che ancora non è avvezzo a simili schifezze.

Forse solo un milanista potrebbe apprezzare le campiture elettriche di questo riso imploso, così rossonero com’è. Rossonero e bisunto, degno di un meritato spuntino per festeggiare il 2 a 0 fuori casa, quando l’esausto tifoso, dopo aver spento la tivù e saltato il pranzo per la troppa emozione, si siede a tavola, alza il piatto che funge da coperchio, e si nutre di questo riso rossonero avanzato. Brutto, sì. Freddo, forse. Ma rossonero.

L’abbinamento di Intravino: questa volta i ragazzi di Orrori ci hanno parecchio facilitato il lavoro. Il trionfo della cromaticità rossonera richiama di imperio un abbinamento col vino del Milan. E siccome pure l’enomondo non è esente dai suoi orrori, ovviamente esiste davvero: tràttasi di Monferrato Rosso.

Unica controindicazione: il rosso milanista sommato alla presenza del peperone, con le sue famose caratteristiche di digeribilità, può risultare pesante per gli interisti (ma anche tutti gli altri), abbinare con cautela.

4 Commenti

avatar

Orrori da Mangiare

circa 7 anni fa - Link

Esiste davvero il vino del Milan? Stupendo. Stu pen do.

Rispondi
avatar

Michela

circa 7 anni fa - Link

Lo usano per varare i pedalò

Rispondi
avatar

Antonia

circa 2 mesi fa - Link

Buongiorno vorrei sapere se gentilmente mi direste quanto costano queste bottiglie me ne servono 5 con confezione regalo Grazie

Rispondi
avatar

hakluyt

circa 2 mesi fa - Link

Dopo sei anni e mezzo, diconsi 78 mesi... Questo sì che è necro-posting con i controca..i !!!

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.