La nuova guida ai vini 2015 dell’Ais sarà molto diversa dalla Duemilavini/Bibenda che fu?

di Antonio Tomacelli

Probabilmente no, ma chissà. Fatta da sommelier per i sommelier, magari lontana dal taglio critico di altre pubblicazioni ma volume ragionato con tutte le informazioni di servizio utili a chi il vino lo serve, magari spot col proprio Gruppo di Servizio. Certo, li avessimo noi 800.000 euro per fare una guida, accidenti.