Hai bevuto troppo durante il cenone? Chiedilo a Wise Drinking

di Lucia La Gatta

Certo può essere gratificante mostrarsi esperti di vini e cantine, ma se non dovessimo far parte di questa fortunata cerchia, possiamo sempre trovare il modo per evitare imbarazzi o tentennamenti nel momento della scelta di una bottiglia al ristorante o in negozio. A correre in nostro aiuto c’è tutta una serie di applicazioni per smartphone.

Qui trovate tutti i suggerimenti di Pete Hellman del New York Post, un aiuto a chi voglia approfittarne in questi giorni di festa. Noi ve ne proponiamo qualcuno.

Delectable
Delectable permette all’utente di scattare foto di vini che vengono automaticamente identificati dal database. L’applicazione identifica annata, enologo e nome del vino. Inoltre consente di aggiungere una propria valutazione e l’opzione per acquistare il vino.

Hello Vino
Utilizzando questa app avrete i suggerimenti sugli abbinamenti tra vino e cibo. È possibile scoprire i vini che meglio si adattano a determinate portate ma anche a specifiche occasioni, scegliere in base ad una determinata preferenza o alla caratteristica.

Vivino
Con 7 milioni di utenti e 4,5 milioni di recensioni, Vivino è l’applicazione di più ampia portata del suo genere. Scatta una foto dell’etichetta di un vino e ne potrai scoprire prezzi, voti, abbinamenti consigliati con il cibo. L’app consente di scoprire tante informazioni sul vino in pochi secondi, con possibilità di segnalare i vini più buoni e quelli meno buoni. Si possono anche condividere le esperienze e ricevere consigli personalizzati su determinati vini. Inoltre, consiglia dove comprare i vini più votati nei negozi che si trovano nelle vicinanze.

Wise drinking
A questo punto vi preoccupate di aver esagerato con il bere? Allora noi vi suggeriamo: Wise drinking. Grazie a questa applicazione potremo infatti conoscere il nostro tasso alcolico, inserendo informazioni sul nostro fisico e su cosa abbiamo bevuto durante la serata: una lancetta ci indicherà poi se è il caso di metterci alla guida. Gli sviluppatori avvisano ovviamente che si tratta di calcoli statistici, basati sì su informazioni come il nostro peso corporeo o la nostra età, ma che comunque sono indicativi e non possono essere considerati una sicurezza.

1 Commento

avatar

doxor

circa 7 anni fa - Link

Vivino è carino dai, anche per ricordarsi le etichette bevute magari in giro...e per il Wise drink credo che (almeno) in questi giorni sia spesso molto verso il "not smart" eheh cheers

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.