Ed ora il peggior abbinamento di sempre: One Direction e Champagne Dom Perignon

di Antonio Tomacelli

Secondo il critico musicale di Repubblica, Ernesto Assante, “Non c’è divo pop al momento che possa reggere il confronto con i One Direction, di sicuro nella fascia di pubblico che va dagli undici ai quattordici anni poi il loro dominio è assoluto.” Ci permettiamo, per una volta, di non credere al nostro critico di riferimento, sperando guarisca presto dall’abbaglio pre-senile.

Nel frattempo agevoliamo le dure immagini di uno dei componenti del gruppo pop mentre maltratta quella che, a tutta prima, parrebbe una bottiglia di Dom Perignon. Il buzzurro l’ha stappata per festeggiare il dopo-concerto di San Siro e, nella foto, si vedono chiaramente i segni delle sevizie inflitte alla preziosa boccia. Non bastasse, tra le centinaia di tweet delle fans, c’è anche questo sproloquio di striscione che la dice lunga sulle abitudini alimentari delle teen-ager italiane.

Poi dice che Carlo Cracco si butta sulle patatine fritte.

 

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi e Stefano Caffarri il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

5 Commenti

avatar

af

circa 7 anni fa - Link

"i" One Direction??????? :)

Rispondi
avatar

Amber

circa 7 anni fa - Link

lapsus romanesco... a Roma "gli" non esiste, è tutto "i" i sci i zombie i zaini semo Romani.

Rispondi
avatar

carolain cats

circa 7 anni fa - Link

sono felice d'esser cresciuta a pane, vino e led zeppelin... altro che questi bimbominchia te credo che le ragazzine sontutterinco... ascoltan sta gente!!

Rispondi
avatar

af

circa 7 anni fa - Link

comunque la morte clinica dell'abbinamento del Dom Perignon è quella con lo sboroncello discotecaro meneghino. il social network pullula di foto ritraenti camiciati figli di papà con rolex a vista e pu**anone di serie che sbocciano il "Dompe" (feticcio del lusso) con l'etichetta fluorescente (una trovata che non mi spiego, ci teneva così tanto la maison a sputtanare a sti tracannabollerandom il suo prezioso nettare vintage???') ps. domanda a chi ne sa più di me: nella succitata serie con etichetta "Luminous" molte bottiglie riportano la sola dicitura "Vintage" senza l'annata. taroccate per polli notturni od altro? thanks

Rispondi
avatar

Vittorio

circa 7 anni fa - Link

A quanto mi risulta le bottiglie senza annata sono factice

Rispondi

Commenta

Rispondi a Amber or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.