Bere per dimenticare quel brutto giorno che avete vissuto su Facebook, Instagram ecc. ecc.

di Antonio Tomacelli

I social sono una conquista o una iattura peggiore della peste? Dipende dai casi, ovvio: la rete delle nostre relazioni rispetto agli anni bui del telefono con la rotellina è aumentata a dismisura ma con essa è aumentato il rischio coronarico nelle popolazioni in età fertile. Insomma, ci siamo capiti: Facebook, Whatsapp e compagnia bella presentano dei rischi notevoli e se avete avuto a che fare con la parcella di un avvocato divorzista, sapete di cosa parlo. Se ancora non vi è chiaro l’argomento date un’occhiata alla (splendida) campagna pubblicitaria di questa birra brasiliana e vi si apriranno le porte di Tannhäuser. Il tema è lampante, bere per dimenticare, e chissà quante volte vi siete accannati ad un brik di Tavernello per affogare i dispiaceri dei social. Non vogliamo entrare nella vostra vita privata, ci mancherebbe, a noi basta solo un commentino con una lettera (A, B, C o D) che ci indichi la disgrazia in cui siete incappati. Aver compagno al duol, scema la pena, ma assicuratevi prima che il/la vostro/a lui/lei non legga Intravino.

Coraggio, vi siamo vicini.

Hai visto la tua fidanzata su Tinder.

Il tuo fidanzato ha commentato la foto della sua ex su Instagram

Sei uscito di casa e hai lasciato Facebook aperto

Tua moglie ha letto il tuo Whatsapp

 

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi e Stefano Caffarri il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

2 Commenti

avatar

Leonardo Finch

circa 6 anni fa - Link

Io non mi ricordo di aver mai dovuto bere per dimenticare. Evidentemente funziona...

Rispondi
avatar

camillako

circa 6 anni fa - Link

O forse é perchè funziona molto bene?

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.