Leonardo Romanelli

Alberto Antonini e i “suoi” vini di Poggiotondo

Ad Alberto Antonini il ruolo di “flying winemaker” si è adattato perfettamente per lunghi anni, quando girava il mondo senza sosta: Australia e poi Stati Uniti, Cile, Argentina, dove poi ha fondato un’azienda insieme ad un altro enologo, ed ancora … continua »

Made in Italy | Una verticale di Luce (Montalcino) da Richard Ginori (Firenze)

C’è una realtà industriale importante del settore porcellane e affini, nei dintorni di Firenze: Richard Ginori. E c’è un’azienda vinicola che sta lavorando per unire le eccellenze italiane del settore artigianale, Luce a Montalcino. Insieme si organizzano per una giornata, … continua »

Eccopinò 2012 | Il pinot nero in Toscana ci prova, e ci riesce

Un po’ pazzi lo sono, bisogna ammetterlo. I produttori di vino che coltivano pinot nero in Toscana, nella considerazione degli appassionati bevitori, hanno lo stesso giudizio dei buongustai che giudicano gli allevatori di aragoste in Chianti Classico (c’è chi lo … continua »

Agenzie interinali | Trovare lavoro nel mondo del vino è una missione possibile

Diciotto possono bastare? Sono i settori nei quali, secondo gli esperti, si divide il lavoro nel comparto vino, uno dei pochi nei quali si incrementano le assunzioni o, meglio, i ruoli operativi, che spesso devono essere svolti come liberi professionisti. … continua »

Coppo a Canelli | Avere cent’anni, e dimostrarlo nel modo migliore possibile

Quando si superano i cento anni, ogni occasione è buona per festeggiare: se poi si tratta di un’azienda vinicola, ancora più facile stappare bottiglie, che permettano di capire il senso di una vita enologica. La famiglia Coppo, originaria di … continua »

Asta Pandolfini | I supertuscan in assaggio fanno sempre una certa figura e non conoscono crisi

Non capita tutti i giorni di partecipare ad un’asta di vini: ora, per non rischiare, meglio non esserci durante l’esecuzione della stessa, non sia mai che un colpo di tosse, un improvviso crampo con la mano alzata, la distrazione di … continua »

I vini che Babbo Natale non avrà mai il coraggio di portarvi

Partiamo dal più dissacrante: il Soffocone di Natale rischia di diventare quasi blasfemo, ma è nato sull’onda lunga del successo del Soffocone di Vincigliata, località amena nei dintorni di Firenze famosa per il suo boschetto. Eh già..forse Giacomo Bologna … continua »

Firenze | La mappa definitiva dei migliori winebar

Seconda mappa dei migliori winebar d’Italia e questa volta tocca a Firenze, città per molti versi difficile ma che, vista la vicinanza con i migliori territori del vino possibili, resta saldamente in testa tra le capitali del vino. Noi vi … continua »

Niente è più lo stesso se lo bevi in un calice di cristallo Riedel

Da quando mi sono messo ad assaggiare vini, il nome di Riedel mi ha sempre seguito come sinonimo di qualità assoluta, parlando di bicchieri di cristallo, of course! In qualche modo, chi lo ha cercato di imitare, ci ha rimesso … continua »

Norvegia | La bottiglia di vino delle grandi occasioni

La bottiglia si tiene da parte per molte occasioni: una laurea, un compleanno, l’anniversario di matrimonio. Oppure i genitori acquistano una certa quantità di bottiglie quando nasce un figlio, facendo scegliere a lui il momento di stapparle. Chateau Kirwan 1979, … continua »

Vinexpo 2011 | Bordeaux, Champagne e tanta voglia di ritornare

C’è sempre una prima volta e, vicino alla soglia dei 50 anni, è arrivata anche per me l’esperienza di VINEXPO; dico subito, l’impressione è stata piacevole, le dimensioni immense non spaventano, tutt’altro. Chiaro che se poi si abita lontano dalla … continua »

Divino Tuscany | James Suckling: e se avesse ragione lui?

Partiamo dai numeri: 53 produttori presenti, 300 biglietti venduti a 1500 euro circa, 6 location di altissimo livello dove si sono svolti gli eventi, cena con il catering di Galateo Ricevimenti e Pinchiorri con 500 persone presenti. Le premesse per … continua »