Andrea Gori

Cristal 2012 Louis Roederer: benvenuta biodinamica!

Cristal 2012 Louis Roederer: benvenuta biodinamica!

Finalmente ci siamo arrivati: la roadmap tracciata da Jean Baptiste Lecaillon ha raggiunto un primo importante step di evoluzione nella produzione dello Champagne più famoso di ogni tempo, per molti il migliore in ogni versione, per tutti il più longevo.… continua »

Nove Lune, i vini PIWI nella bergamasca

Nove Lune, i vini PIWI nella bergamasca

Uno dei futuri possibili del vino passa dall’acronimo di un categoria di vitigni dal nome impronunciabile, ovvero, “PIlzWIderstandsfähige rebsorte“, altrimenti noti come PIWI che sono varietà interspecifiche resistenti alle malattie fungine. Come si può immaginare sono vitigni che … continua »

Diversamente Durello: i metodo classico di Gianni Tessari

Diversamente Durello: i metodo classico di Gianni Tessari

Da pochi giorni sono tornate a campeggiare sui quotidiani e online le pubblicità del Maximilian I, vera e propria icona della feste che ogni anno vende milioni di bottiglie sistemando il già florido (bravi loro) bilancio di Cantina di … continua »

L’Amarone della Valpolicella e il suo scent mapping: l’approccio di Tedeschi

L’Amarone della Valpolicella e il suo scent mapping: l’approccio di Tedeschi

Può sembrare strano ma un progetto che mira a mappare su un territorio di vino gli aromi tipici di certi suoli dal punto di vista scientifico è ancora una novità assoluta (pare lo abbiano fatto per ora solo i canadesi … continua »

Nicola Chiaromonte e l’essenza stordente del primitivo

Nicola Chiaromonte e l’essenza stordente del primitivo

Assaggiare i Primitivo di Gioia del Colle è un’esperienza spesso conturbante e stordente, un mix di sensualità, passione, lussuria e al contempo brividi da alture e venti del nord, come raccogliere una brezza lieve e fresca in un temporale umido … continua »

Barolo 2016, 9 bottiglie all stars per capire se è l’annata del secolo

Barolo 2016, 9 bottiglie all stars per capire se è l’annata del secolo

Arriviamo forse per ultimi a dirlo ma la 2016 a Barolo, e in generale in tutta Italia, è una vendemmia destinata a far parlare di sé a lungo e che sarà vista come spartiacque come a suo tempo lo fu … continua »

Tenuta Sette Cieli, il cielo di Bolgheri è color Indaco

Tenuta Sette Cieli, il cielo di Bolgheri è color Indaco

Bolgheri non smette di stupire e appassionare ma c’è chi da tempo si proietta da questo territorio d’elezione ancora più in alto, almeno in termini altimetrici. Tenuta Sette Cieli si trova fra Bolgheri e l’abitato di Castagneto Carducci a  continua »

Caprili e il suo Brunello di Montalcino nel dinamico duo 2015 e 2016

Caprili e il suo Brunello di Montalcino nel dinamico duo 2015 e 2016

La diatriba se l’annata del secolo sia la 2015 o la 2016 potrà dirsi risolta per il Barolo (spoiler, vince la 2016) ma a Montalcino non ha ancora un chiaro vincitore. Nel dubbio James Suckling dice che prese … continua »

Petra 2017 e l’eleganza maremmana possibile

Petra 2017 e l’eleganza maremmana possibile

Ci può essere eleganza in Maremma? Ci sono altre zone oltre Bolgheri dove i bordolesi possono dare eccellenza e qualità assoluta in Toscana ? Dal 1997 il gruppo Terra Moretti cerca di rispondere a queste due domande e le risposte … continua »

La lepre in salmì di nonna Cotarella e Montiano 2017

La lepre in salmì di nonna Cotarella e Montiano 2017

Un litigio piuttosto acceso tra Daniele Cernilli e Davide Gangi ha contraddistinto il dibattito sull’abbinamento ideale del nuovo Montiano targato 2017 ma per fortuna Dominga Cotarella ha risolto regalando alla platea su Zoom la ricetta della nonna della lepre in … continua »

Appius 2016, la stella cometa stavolta porta freschezza

Appius 2016, la stella cometa stavolta porta freschezza

Dopo 25 anni di linea Sanct Valentin la cantina di San Michele Appiano nel 2010 presenta Appius, il primo dei supersüdtiroler  da combattimento per il titolo di grande vino bianco italiano. Vino che abbiamo discusso e seguito a più … continua »

A che serve la piramide del vino spiegata da Tinto?

A che serve la piramide del vino spiegata da Tinto?

Online da oggi la prima delle sei puntate dedicate alla scoperta delle DOC italiane finanziata da FederDoc e Mipaf con Tinto novello Roger Rabbit (cit.) che si aggira tra piramidi e schemi per spiegare al grande pubblico lo spesso oscuro … continua »