Novantanove Maison di Champagne per iPhone

di Andrea Gori

99maisonGià annunciata lo scorso anno, poi sospesa per motivi tecnici, arriva finalmente in libreria l’edizione 2010 della Guida alle 99 Maison di Champagne (ma sono 132). Contemporaneamente fa la sua comparsa la versione digitale per iPhone nell’Apple Store, completissima e offerta a 3,99 euro, un quinto del costo della cartacea. Ne vale la pena? L’abbiamo comprata e provata per voi, ovviamente. Diciamo subito che installazione e funzionamento sono molto basic.  Primo punto a favore: si avvia in un attimo e si è subito pronti a navigare un’interfaccia semplicissima.

Sommelier o comuni mortali, ci metterete 3 secondi a trovare nell’elenco la bottiglia che state prelevando dal frigo, così fate pure in tempo a leggervi la composizione in chardonnay e pinot nero. Già che ci siete, date una sbirciata ai punteggi ottenuti sulle guide, tanto per impressionare il cliente o gli ospiti a cena.

99maison_2

Nella prima schermata potete richiamare un breve glossario che vi aiuterà a tradurre il linguaggio cifrato da iniziati tipico dello Champagne e capire cosa diavolo è l’habillage o il degorgement, credetemi, son soddisfazioni. Ci trovate anche la prefazione del libro e, ovviamente, pigiando su Le Maison arrivate al nocciolo dell’applicazione, ovvero l’elenco delle 132 maison con le rispettive etichette.

Si scorre veloce con i simboli che mettono in evidenza le maison più quotate ed i vini più apprezzati dai curatori. Cliccando sul nome della Maison si arriva alla pagina di introduzione di ogni casa, con qualche cenno storico al volo e due parole sullo stile dei vini. In alto a destra clic su vini (un po’ nascosto) e si accede all’elenco delle cuvèe per conoscere tipo di vitigno e percentuale di ogni bottiglia. Noi siamo andati sul sicuro, con il Clos du Mesnil 1998,  ma se cercate qualcosa per impressionare gli amici, andate tranquilli, è la guida che fa per voi.

Pro

  • prezzo invitante
  • replica esatta del cartaceo
  • ottimo glossario comodo da usare
  • velocità di reperimento informazioni

Contro

  • nessuna grafica delle etichette
  • nessuna foto
  • cliccando veloce nei menu càpita di cliccare sul link alla maison. A quel punto l’applicazione si chiude e voi finite diritti sul sito aziendale

Andrea Gori

Quarta generazione della famiglia Gori – ristoratori in Firenze dal 1901 – è il primo a occuparsi seriamente di vino. Biologo, ricercatore e genetista, inizia gli studi da sommelier nel 2004. Gli serviranno 4 anni per diventare vice campione europeo. In pubblico nega, ma crede nella supremazia della Toscana sulle altre regioni del vino, pur avendo un debole per Borgogna e Champagne. Per tutti è “il sommelier informatico”.

4 Commenti

avatar

Fabien Butazzi

circa 10 anni fa - Link

Solo per oggi (fino alle 18:00 circa di sabato 28) c'è un'applicazione simile a questa ma sul Whisky che viene distribuita gratuitamente (solitamente costerebbe 3,99$)... Si chiama iBlends Scotch Whisky Companion e il link per scaricarla/comprarla da iTunes è http://itunes.apple.com/it/app/iblends-scotch-whisky-companion/id335741352?mt=8

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 10 anni fa - Link

comprata fabien ma è un pò una sola, ci saranno una trentina di marche e basta!!!

Rispondi
avatar

Fabien Butazzi

circa 10 anni fa - Link

uff, che palle :( però dagli screenshot sembrava che uno potesse aggiungere roba a piacimento per integrare il database... ora gli do un'occhiata pure io

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.