I miei ultimi 10 vini | Il segreto per vendere è…

di Alessandro Morichetti

Primo segreto della vendita di vino: non esistono segreti. Passati i tempi dell’acquisto compulsivo, quando entravi in un’enoteca tipo Pretty Woman e uscivi col portafogli vuoto. Ora ci entri di già senza soldi. Solo in libreria e tra le bottiglie perdo il senso del denaro, ma il perché compriamo un vino è dilemma troppo amletico per un articolo con meno di 5 milioni di battute. Perché COMPRO un vino è già più abbordabile. Ho consultato il mio Luigi Crespi di fiducia e abbiamo concordato un metodo, imperfetto ma indicativo.

Scrivere sul diario gli ultimi 10 vini acquistati (= pagati) con accanto la motivazione. Non valgono regali, omaggi, campioni e quant’altro. Se tutto funziona ti dirò chi sei, da dove vieni, che gusti hai e quanto sei disposto a spendere. Dati sensibili che violano la privacy più cara al bevitore incallito. L’importante è che non ci sia nessun enotecaro all’ascolto, sennò siamo fritti e la prossima volta ci spenna. Dunque, ecco i miei 10 in ordine sparso:

  1. Franciacorta Cabochon 2003, Monte Rossa: un metodo classico italiano maturo e vigoroso. Confezione molto elegante in tutti i sensi.
  2. Soave Superiore Vigneto La Broia 2006, Roccolo Grassi: una denominazione bianchista poco conosciuta nelle mie Marche. Un grande bianco italiano viene da lì o dai colli del verdicchio, poco altro.
  3. Barbera d’Alba Marun 2006, Matteo Correggia: una Barbera protagonista e la storia piena di tristezza eppur nobile e ricca di umanità di una cantina fondamentale del Roero.
  4. Rosso Piceno Superiore Roggio del Filare 2006, Velenosi: 5 grappoli, 3 bicchieri, 3 stelle, un vino della mia zona che non assaggio da qualche mese. Lodato da alcuni, più impersonale per altri. Con una capsula così traboccante di allori come fai a non comprarlo?
  5. Colli Euganei Rosso Calaóne 2006, Cà Orologio: uvaggio di cabernet, barbera e merlot, l’etichetta dice: “Luna: Ventuno. Settembre. Duemilase”. Mentre aspetto che l’astrologo risponda alla mia mail, proviamo.
  6. Sicilia rosso igt Placido Rizzotto Rosso, Centopassi: chi vede il vino nato su terreni confiscati alla mafia e non lo compra deve andare a confessarsi subito.
  7. Chianti Classico Le Trame 2006, Podere Le Boncie: per dirla in breve, IL Chianti Classico, prendere o lasciare. Giovanna Morganti for president.
  8. Delle Venezie igt Jakot 2006, Terpin: presentato come “un’esperienza mistica”, che vuoi di più se per scelta non ti droghi?
  9. Colli Piacentini Monterosso Val D’Arda 2008, Croci: sur lie, cioé col fondo, agricoltura naturale, frizzante. Presente, sempre, comunque e dovunque.
  10. Vigneto dei Castelli di Jesi Classico Superiore Balciana 1997, Sartarelli: un mito, vedremo che racconta.

Suvvia, forza e coraggio, ci vogliono 5 minuti di pazienza per metter giù una lista che vi rappresenti. Sapete qual è il bello? Un appassionato che legge i 10 vini di sopra capisce qualcosa di me che va ben al di là del vino, e in qualche modo ne sono felice. Io dico che funziona.

avatar

Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, enotecario su Doyouwine.com e ghost writer @ Les Caves de Pyrene. Nato sul mare a Civitanova Marche, vive ad Alba nelle Langhe: dai moscioli agli agnolotti, dal Verdicchio al Barbaresco passando per mortadella, Parmigiano e Lambruschi.

32 Commenti

avatar

Francesco Fabbretti

circa 9 anni fa - Link

1-Bruno Giacosa Barolo "Rocche del Falletto" 2005 2-Venica & Venica Sauvignon Ronco delle Mele 2009 3-Klinec Brda DOC "Bela Quela" 2006 4-Domaine Bart "Bonnes Mares" 2006 5-Vecchie terre di Montefili "anfiteatro" 2004 6-De Saint Gall Champagne Blanc de Blancs 1er Cru millesimè 2002 7-Falkenstein Val Venosta DOC Riesling 2008 8-Bucci Verdicchio dei castelli di Jesi Riserva "Villa Bucci" 2006 9-Marco De Bartoli Zibibbo Secco Integer 2006 10-Terlano Sauvignon Quarz 2007 p.s. Un grande bianco italiano viene da lì (Soave) o dai colli del verdicchio, poco altro... dai, dì che non lo pensi veramente...

Rispondi
avatar

gian

circa 9 anni fa - Link

1. Barolo Margheria 2005 Vigna Rionda Massolino 2. Vermentino 2008 Laura Aschero 3. Chateauneuf-du-Pape Vieux Telegraphe 2005 4. Barbaresco Riserva Montestefano 2001 Produttori 5. Reichsrat Von Buhl Pechstein GG Riesling 2008 6. Vino Nobile Riserva Bossona 2004 Dei 7. Radici Taurasi Riserva 2009 Mastroberardino 8. Morey St Denis 1er Cru Aux Charmes 2006 Michel Magnien 9. Montepulciano d'Abruzzo 2003 Emidio Pepe 10. Barbaresco Riserva 2004 Santo Stefano Castello di Neive

Rispondi
avatar

patrizia

circa 9 anni fa - Link

Riserva Taurasi Radici 2009??? Forse 1999!

Rispondi
avatar

Marco

circa 9 anni fa - Link

Asprinio Di Aversa Doc "fescine Vigne Reali" 2006 (Cantine Caputo) Campi Flegrei Doc Piedirosso "campanus Vigne Del Fuoco" 2004 (Cantine Caputo) Chianti Colli Senesi Docg 2007 (Campopalazzi) Chianti Docg 2007 (Camporlecchio) Colli Martani Doc Grechetto 2007 (Terre De La Custodia) Dolcetto Di Dogliani Doc "suri' " 2005 (Marenco Aldo) Guardiolo Doc Falanghina "selezione" 2007 (La Guardiense) Morellino Di Scansano Docg "roggiano" 2008 (Cantina Coop. Morellino Di Scansano) Acquistati perchè c'erano alcuni sconti. Spero che siano buoni.

Rispondi
avatar

Luca Cravanzola

circa 9 anni fa - Link

1) Barolo Riserva Monfortino 1995 2) Barolo Cascina Francia 1996 3) Barolo Cascina Francia 1998 4) Barolo G.Rinaldi Cannubi-San Lorenzo 2005 5) Barbaresco Produttori del Barbaresco Riserva Rabajà 2005 6) Barbaresco Cà du Rabajà - Rabajà 2007 7) Barbaresco Cantina del Pino - Ovello 2006 8) Pinot Nero Elena Walk 2006 9) Pinot Nero Hofstatter vigna Sant Urbano 2006 10)Langhe Rosso La Tribuleira 100% Albarossa 2007

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 9 anni fa - Link

pòro stellino, un inguaribile bianchista direi :-)

Rispondi
avatar

Luca Cravanzola

circa 9 anni fa - Link

esatto!!! ;-)

Rispondi
avatar

Luca Cravanzola

circa 9 anni fa - Link

p.s: non sapevo che facendo un 8 con la parentesi di fianco venisse fuori sto fighetto 8) che gnurant!!!!

Rispondi
avatar

Jacopo Cossater

circa 9 anni fa - Link

Uhm, allora. Contano anche gli ordini al ristorante? Perchè allora, così, su due piedi mi sovvengono quelli di questi ultimi giorni: - Il Frappato di Arianna Occhipinti - Trebbiano Spoletino 'Vigna Vecchia' di Collecapretta - Dolcetto d'Alba di Maria Teresa Mascarello - Haderburg, Metodo classico Brut - Prosecco di Casa Coste Piane - Campo del Guardiano di Palazzone - Tavernello rosso (vabbè, ma era per uno scopo nobile ;))

Rispondi
avatar

DD

circa 9 anni fa - Link

1- MALVASIA rifermentazione in bottiglia - PODERE CIPOLLA 2- CHAMPAGNE demi-sec 1994 - JACQUES BEAUFORT 3 -CANON FRONSAC ROUGE 2004 - CHATEAU MOULIN PEY LABRIE 4- COPPOLA (Fiano macerato 6 mesi sulle bucce) - AGRICOLA CASASOLA 5 - TERRANO 2007 - MARKO FON 6- RIVESALTES AMBRE' 2004 - DOMAINE ANDREU 7- GINESTRA ROSSO 1999 - VITICOLA L'EREMITA 8- TERRE SILVATE VERDICCHIO 2009 - LA DISTESA 9 - BAROLO 2005 - BEPPE RINALDI 10 - KERNER 2008 - PETER PLIGER

Rispondi
avatar

Massimiliano Nicli

circa 9 anni fa - Link

L'ultimo vino non esiste.

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Maronna mia, ma dove abitate tutti quanti! Avete fatto delle liste spettacolari, se queste vi corrispondono siete tutti fichissimi e anche impaccati di soldi...

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 9 anni fa - Link

C'è chi per infilarne 10 ci mette 3 gg, chi 3 mesi. La variabile tempo è fondamentale, darling ;-)

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 9 anni fa - Link

Alessà, se te ne bevi 10 in tre giorni vinci l'oscar!!! @Dalle nuvole: la mia lista si articola in 3 mesi... per lavoro degusto per cui bevo molto poco, ecco perchè, se proprio mi tocca farlo, lo faccio con prodotti medio-alti

Rispondi
avatar

Andrea Gori

circa 9 anni fa - Link

coerente però con le nostre ricerche di mercato che vedono i lettori del dissapore network la maggior parte piuttosto abbienti, oppure persone che rinunciano volentieri a macchinone e megatelevisori per delle belle bottiglie

Rispondi
avatar

Ruggero Romani

circa 9 anni fa - Link

Kurnì 01 verdicchio podium 99 serrapetrona 05 serboni verdicchio sabbionare 05 verdicchio ris labieno 06 colognola verdicchio di matelica meridia 06 belisario verdicchio di matelica alarico 08 maraviglia conero rubeus 06 mercante conero gianco 06 polenta chabilis 1er cru vosgros droin

Rispondi
avatar

Paolo

circa 9 anni fa - Link

Trova l'intruso! :-)

Rispondi
avatar

Ruggero Romani

circa 9 anni fa - Link

disponibilità economico-topografiche

Rispondi
avatar

Nic Marsèl

circa 9 anni fa - Link

Più che dalle enoteche mi piace rifornirmi dai produttori (sperando che NON si possa pagare con la carta di credito) : 1) Carolina Gatti - Prosecco Surlie (viaggio alla ricerca del prosecco colfondo per colpa di intravino) 2) Bele Casel : Prosecco colfondo (idem) 3) Frozza : Prosecco colfondo (vedi sopra) 4) Fabrizio Bertolino : Barbera d'asti J'amis dla Barbisa (come lo sono anch'io) 5) La Biancara : Sassaia 2009 6) La Costa : Riesling Solesta e Pinot Nero SanGiobbe (perchè dovevo vedere cosa succede a due passi da casa) 7) Tosca : Valcalepio riserva Bemù (per lo stesso motivo) 8) La collina : valcalepio riserva Rossa passione (perchè se mi piacciono e non si trovano su nessuna guida è una goduria) 9) Cavalchina : Bardolino Chiaretto (il migliore che mi sia capitato di bere) 10) Ceci : Terre verdiane (lo so che è peccato ma dopo essermi convertito al rifermentato in bottiglia volevo riassaggiarlo...comprato in sconto all'esselunga)

Rispondi
avatar

carolina

circa 9 anni fa - Link

faccio la lista mentre etichetto e poi la posto, aspettatemi

Rispondi
avatar

Nic Marsèl

circa 9 anni fa - Link

Carolina, "ma tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?" (cit.)

Rispondi
avatar

carolina

circa 9 anni fa - Link

eh caro, compro pure io sai? ce ok che il mio non manca mai, però assaggiando si impara :)

Rispondi
avatar

Stefano

circa 9 anni fa - Link

Ultimamente sono andato (enologicamente) molto in Sicilia, comunque: 1- VdT Rosso del Contadino 6 - Cornelissen (cena a tema su Sicilia e Nerello) 2- Murgo Extra Brut 2003 - Murgo (idem) 3- Etna Rosso 2008 - Tenuta delle Terre Nere (idem) 4- Faro 2007 - Bonavita (idem) 5- Sicilia IGT Bonè Rosato 2008 - Guccione (idem) 6- Toscana IGT 5 200? - Podere le Boncie - Giovanna Morganti (per provare, dopo il Chianti Le Trame -buonissimo-, anche il suo "second vin"... piaciuto molto) 7- Bolgheri Poggio ai Ginepri 2008 - Argentiera (in un ristorante a Pisa) 8- Herzu - Ettore Germano (Per curiosità dei riesling piemontesi... buono) 9- Sicilia IGT Frappato - COS (cercavo un vino non troppo impegnativo) 10- Kurni 2006 - Oasi degli Angeli (per un'occasione particolare.... Ma quant'è buono?????!!!!!!!! :-D ) Solo un bianco.... ma come alibi ho gli amici rossisti :-D

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Abitualmente confesso di bere vino sfuso a casa, oppure acqua per riprendermi. Questo perché per lavoro invece assaggio e sputo, e quando non sputo parlo tantissimo, ho quindi bisogno di mantenree le papille inumidite. Ciò nonostante sono riuscita a mettere insieme una lista di dieci vini bevuti negli ultimi tre mesi, levando le ovvietà. Confesso che non tutti sono stati pagati di tasca mia, a volte essere donna aiuta - Badia a Coltibuono Chianti Classico 2007 - Cantine Ascheri Montalupa Bianco Viogner 2006 - Famiglia Bianchi Malbec Mendoza 2007 - Lucien Albrecht Cuvée Marie Gerwurtztraminer Alsace 2005 - Fattoria dei Barbi Brunello di Montalcino Riserva 2004 - Pecorino Offida Colonnara 2009 - Domaine du Vieux Telegraphe Chateauneuf du Pape 2004 - Rapitalà Bianco 2009 - Rapitalà Rosso 2009 - Regaleali Bianco 2009

Rispondi
avatar

carolina di lorenzo gatti

circa 9 anni fa - Link

we son ancora che faccio la lista, mi ci vogliono 2 gg per metterla insieme O-o fortuna che ho le bottiglie vuote sopra la cucina... domani l'avrete, promesso

Rispondi
avatar

Roberto Anesi

circa 9 anni fa - Link

1. Blanc de Blancs l'Apotre David Lèclapart 2. Bolgheri Sassicaia 2006 3. Pinot Nero, anzi Blauburgunder Matan 2007, Ansitz Pfitscher 4. Blatterle Vino da Tavola 2009 Nusserhof 5. TrentoDoc Riserva 2004, Extra Brut, Pisoni 6. Extra Brut Rosè SA Larmandier Bernier 7. Coteaux du Languedoc Clos de Cistes 1998 Peyre Rose 8. Pommard 2006 Philippe Pacalet 9. Gevrey Chambertin 2006 Philippe Pacalet 10. Mosel Riesling Von Schubert 2000 Spatlese okay.... lo so Alessandro, nei miei ultimi 10 acquisti il Sassicaia non c'entra proprio un tubo. Dovrebbero consegnarmelo sabato, sono ancora in tempo a chiamare e dire che se lo tengano.

Rispondi
avatar

Francesco Fabbretti

circa 9 anni fa - Link

Ma non dirlo nemmeno per scherzo.... Sassicaia 2006? Intramontabile!

Rispondi
avatar

Roberto Anesi

circa 9 anni fa - Link

Certo.... per quello ho pensato di metterlo in cantina... ma onestamente è un po fuori dalle mie consuetudini.

Rispondi
avatar

Monica Pisciella Wineup

circa 9 anni fa - Link

Non ho il piacere di conoscerti, Maurizio, ma spero mi permetterai ugualmente di complimentarmi con te per questo articolo, che ho letto con moltissimo piacere. Leggero, frizzante, brioso, senza troppi paroloni e con tanti consigli per chi vuole scoprire nuovi vini senza troppe complicazioni. Tornerò presto a leggerti! Un caro saluto

Rispondi
avatar

Alessandro Morichetti

circa 9 anni fa - Link

Grazie, Veronica. Siam qui ;-)

Rispondi
avatar

carolina di lorenzo gatti

circa 9 anni fa - Link

eccomi qua per far la lista della spesa. ho calcolato i vini comprati negli ultimi 6 mesi e bevuti, questo perchè degusto ogni giorno i miei in cantina e anche a casa di solito me li bevo per capire come si abbinano al cibo. bando alle ciancie: 1- VINO DA TAVOLA ROSSO MASSAVECCHIA - portato a casa da mio moroso che ne è rimasto folgorato sulla via di un appuntamento 2- LACRIMA DI MORRO D'ALBA DEL POZZO BUONO VICARI - preso sfuso ed imbottigliato noi col tappo corna: una bomba! 3- FALANGHINA EXTRA DRY CANTINE DEL TABURNO - mi incuriosiva il fatto che fosse extra dry 4- CHA PASSITO ISOLA DI FOGO CAPO VERDE - sempre da viaggio di lavoro del moroso/marito che mi ha detto che era una bomba (secondo me lo era di più bevuto coi piedi in acqua a capo verde...) 5- CERASUOLO DI VITTORIA 2007 COS - impagabile da quanto buono! 6- MAQUE' PERRICONE 2009 PORTA DEL VENTO - curiosa di assaggiare qualcosa di poco famoso, estasiata dall'assaggio 7- TOCAI 2005 DAVIDE FERESIN - il tocai per eccellenza per me 8- ARBOIS BIANCO 2005 LUCIEN AVIET - DA CAPOTTARSI: SEDANO-NOCE-SEDANO-NOCE-SEDANO-NOCE....continuo? 9- PRIMITIVO DI MANDURIA 2005 PAOLOLEO - forse poteva starsene buono altri 2 anni, ma cacchio... avevamo le bave alla bocca.... 10- FORGIARIN 2008 EMILIO BULFON - incuriosita dai vitigni friulani persi....

Rispondi
avatar

SIMONE

circa 7 anni fa - Link

ecco i miei ultimi acquisti...ovvero come investire la tredicesima prima di Natale...comprando vino ovviamente.. leggi qui: http://simodivino.blogspot.com/2011/12/arriva-natalela-tredicesima-buttiamola.html

Rispondi

Commenta

Rispondi a carolina di lorenzo gatti or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.