vintage

Krug Clos du Mesnil 2006, il caldo non vince

Krug Clos du Mesnil 2006, il caldo non vince

La prima uscita dopo il lockdown di Olivier Krug coincide con una delle poche occasioni di ritrovo della critica enogastronomica in tempi di pandemia ma di certo l’uscita del Clos du Mesnil, penultimo tassello 2006 della maison per questa … continua »

Tutto quello che sappiamo sul Porto

Tutto quello che sappiamo sul Porto

È molto difficile trovare, e ancor più imbattersi per caso, in letteratura ambientata a Porto. Di contro, è molto facile trovarne di ambientazione lisboeta. Porto e Lisbona, due città dove il senso di malinconia, ma forse anche più quello … continua »

Il muscat al contrario di Elisabetta Sedda

Il muscat al contrario di Elisabetta Sedda

Un vino che non c’è più, ma che non si dimentica come un grande amore finito. Un vino “sopravvissuto”, strappato al gelo della montagna. Poco più di mille bottiglie fra i due: “Tacsum 2016” e “L’or du continua »

Krug 2002

Krug 2002

Se c’è una presentazione a cui vorrei essere invitato quanto prima è questa qui. Per ora medito profondamente – oserei dire EPISTENOLOGICAMENTE – sulle parole di Andrea Gori, prese tal quali da una fonte non autorizzata.

“Recensione solo per interni: … continua »

Il Maury di Mas Amiel, il vino in damigiana più buono del mondo

Probabilmente in una gara tra i vini più sconosciuti in Italia il Maury, e in genere i vin doux naturel (VDN)vincerebbero a man bassa. In quello scrigno pieno di tesori del Sud Ovest della Francia troviamo Mas Amielcontinua »

Cercando lo Champagne più buono del mondo. Œenoteque di Dom Perignon in 15 annate, per esempio

Il dilemma di oggi è ozioso e penetrante: qual è lo Champagne più buono del mondo? Di getto, io direi Salon e con tutte le attenuanti generiche. Salta un sacco di annate, esce da Mesnil (Côte des blancs) e si … continua »

Birra is the new wine | Le birre da invecchiamento

Ogni appassionato raggiunge una fase in cui comincia a domandarsi come potrebbe evolvere quello che ha nel bicchiere e i dubbi sul “troppo giovane”, “deve ancora virare”, “chissà tra un anno che bomba” diventano macigni sui cavatappi. È un po’ … continua »

Momenti vintage pure qui

Mettiamola così: ero un po’ invidioso della piega vintage presa da Dissapore. Quando un cliente mi ha parlato della sua collezione di riviste Gambero Rosso originali del 1990 (pure 1989) non mi sono fatto scappare l’occasione, ed ora li … continua »