unione europea

Boris Johnson odia più il vino o l’Europa?

Boris Johnson odia più il vino o l’Europa?

Il neo primo ministro della Gran Bretagna, Boris Johnson, al suo discorso di insediamento ha confermato che guiderà il paese fuori dall’Unione Europea il 31 di ottobre, senza se e senza ma. In altre parole, il settore industriale sia … continua »

Se 25 euro per una bottiglia di vino greco non vi sembra troppo, comprate questa

Ancora non sappiamo bene cosa succederà alla Grecia, nel caos di questi giorni. Il default è prossimo – in realtà basta leggere in giro per dire che la Grecia è una nazione tecnicamente già fallita. Non è neppure chiaro se … continua »

Jancis Robinson: «giungla di sprechi e frodi» tra i finanziamenti comunitari al vino

La Repubblica Economia & Finanza ha pubblicato ieri un lungo ed interessante articolo sugli effetti indesiderati nell’uso dei fondi per il vino ottenuti da Bruxelles. Riprendendo un pezzo del Financial Times firmato da Jancis Robinson si afferma, tra l’altro, che … continua »

Cosa succede se ad alzare il gomito è il nuovo Presidente della Commissione Europea Juncker?

Al primo ministro inglese David Cameron la nomina di Jean Claude Juncker come nuovo presidente della Commissione Europea non è proprio andata giù. Cameron accusa Juncker di eccessivo federalismo e teme una deriva troppo europeista che mortificherebbe la sovranità del … continua »

Prosek contro Prosecco: l’ingresso della Croazia nell’UE porta un conflitto di denominazioni

In principio fu il Tocai: la sovrapposizione di denominazioni quasi identiche, Tocai friulano e Tokaji ungherese, venne risolta a favore della seconda, ed oggi il bianco prodotto in Italia si chiama Friulano. Con l’ingresso della Croazia nell’Unione Europea si profila … continua »

La guerra tra Prosecco e Prosek ha già un vincitore

Il prossimo 1 luglio la Croazia entrerà ufficialmente nell’Unione Europea e già cominciano le prime grane. Una delle bevande nazionali croate, infatti, si chiama Prosek ed è un vino dolce da dessert. Il nome, però, ricorda troppo il nostro … continua »

Questo non è il solito pippone per ragionare di Unione Europea e agricoltura

Lo spettro del dirigismo si aggira per l’Europa. Sopratutto quando si tratta di agricoltura, la ricetta da decenni sembra essere una sola: il controllo dell’offerta per poter sostenere i prezzi all’origine. L’idea nasce da un ragionamento per cui sarebbe meglio … continua »

Quanto spende il parlamento europeo in vino e cicchetti?

La scorsa estate il parlamentare europeo austriaco Martin Ehrenhauser ha iniziato una campagna a metà strada tra la necessità di ridurre le spese del Parlamento Europeo e quella di monitorare il consumo alcolico dei deputati. Alla sua richiesta di conoscere … continua »

Non basta un bicchiere di vino per digerire le sentenze dell’Unione Europea

Il vino non è facilmente digeribile è una notizia difficile da mandar giù ma se a dirlo è la Corte di Giustizia Europea si può solo ingoiare l’amaro boccone, accettando a capo chino la sentenza emessa. La legge, d’altronde, parla … continua »

Grazie alla Germania la legge sul vino biologico non è uguale per tutti

Il vino biologico non esiste e, temo, non esisterà mai. Si, certo, ci sono i “vini da uve biologiche” ma la certificazione riguarda, appunto, solo le uve. In cantina le cose cambiano e una volta in bottiglia ci tocca bere … continua »

Quelle della battaglia del vino sono immagini che non avremmo mai voluto vedere?

Ammettiamolo: gli spagnoli sono un pelo più furbi di noi. C’è troppo vino vecchio in cantina? Gli italiani richiederebbero immediatamente la distillazione di crisi (Il vino lo dai all’U.E. per due soldi e lo trasformano in alcol), in Spagna, invece, … continua »

Bignami | 5 cose essenziali da sapere sul vino biologico

C’era da aspettarselo: il parlamento europeo si comporta come Ponzio Pilato e se ne lava le mani. “Respinta la proposta di certificazione del vino biologico” almeno fino a che le grandi lobby non si metteranno d’accordo. E i piccoli produttori … continua »