trento doc

Le Vide, il Trento Doc che arriva da lontano

Le Vide, il Trento Doc che arriva da lontano

Avete presente quando alle superiori studiando storia bisognava imparare a memoria sfilze di nomi di papi, duchi, conti, marchesi e nobiltà varia, con i cognomi che non erano mai meno di 2 e i nomi che si rinnovavano di nonno … continua »

Ma quante bollicine ufficiali ha l’Expo? Proprio una gran confusione

Ci siamo. Mancano meno di due giorni all’apertura di Expo 2015 e la casella postale di Intravino ribolle di nuovi messaggi e comunicati stampa dedicati all’evento dell’anno. Tutto il vino italiano freme, il mondo degli spumanti in particolare pare non … continua »

Tutti dicono Bollicine. Intravino-Bignami: tutte le Bollicine (e gli auguri) del nostro Capodanno

Il mondo si divide in due grandi categorie: i lettori di Intravino e quelli che scelgono un vino “a orecchio”. A loro, al 99,9% degli italiani che una volta l’anno sbevazzano, sono dedicati questi post che a confronto Bignami ci … continua »

Una di queste bottiglie non ci è piaciuta ma non sarò io a scagliare la prima pietra

Ieri sera a cena con amici abbiamo bevuto 4 bottiglie e una di queste ci ha deluso. (Aver letto Il Mio Vino in giovane età crea di questi mostri). Viste le recensioni entusiastiche che ho trovato in giro, quello fuori … continua »

Finalmente posso fantasticare di come si diventa Master of Wine. L’intervista a Roberto Anesi

Insieme ad Alessandro Torcoli (Civiltà del Bere) e Anastasia Roncoletta (Allegrini), Roberto Anesi è uno dei 3 candidati italiani in corsa per il prestigioso titolo di Master of Wine. Trattandosi di un riconoscimento mai arrivato in Italia, così figo … continua »

IndoVino | La rubrica “Mai più senza” del 2013

Smaltito il 2 gennaio – “giorno più lungo per i wc italiani” (anonimo romano) – continua l’appuntamento con la degustazione in doppio cieco revisited, coperta per chi beve e pure per chi legge. Ottimo esercizio di analisi, speculazione e … continua »

Trento Doc, i metodo classico trentini sul palcoscenico. Molti applausi, pochi fischi, e pure un bis

Siete al corrente del fatto che c’è la crisi, immagino. Quindi una bella degu di metodo classico trentini quasi sottocasa ha improvvisamente un appeal tutto particolare: si risparmia in trasferte. Ringrazio il team di GoWine, che ierisera era nella mia … continua »

Giulio Ferrari ti lovvo. La verticale 1988-2001

Riceviamo, e molto volentieri pubblichiamo, questa verticale di annate del mitico Giulio Ferrari, performata da Vincenzo Donatiello, sommelier del Piastrino di Pennabilli. Al netto dell’invidia, lui c’era.

Giulio Ferrari è il Trento DOC cult delle cantine Ferrari, ed … continua »

Mai più il cucchiaio di legno alle bollicine autoctone

Quando si parla di Champagne, tutti sull’attenti. La nobile bollicina incassa sempre consensi unanimi. A differenza di Bordeaux e Borgogna, che invece dividono gli enoamatori in Democratici e Repubblicani. Il motivo è semplice: la Champagne è inimitabile. Eguagliare una zona … continua »

Relax | Fuori di testa: bollicine e sigaro Toscano

Domanda: si possono abbinare bollicine e sigaro Toscano? Ho raccolto la sfida lanciata dalla rivista del Club Amici del Toscano e in collaborazione conTerry Nesti, la parte “fumosa” di Intravino, abbiamo tentato alcuni abbinamenti. Com’è andata? Beh, io l’ho classifficato … continua »

Abbinamenti esotici in Israele

A pensarci bene, con la cucina coreana giocavamo fuori casa e col tifo contro. Al confronto, Israele sa quasi di “casalinghitudine” (cit.) e di abbinamenti col cibo ce n’è per tutti i gusti. Spumanti dalle alture del Golan e rossi … continua »

Professione sommelier / 4: Luca Martini

Luca Martini, classe 1980, è titolare e maitre sommelier del ristorante Osteria Da Giovanna di Arezzo. Dopo aver accumulato esperienze tra Londra, Quebec e Australia, si laurea miglior sommelier di Toscana nel 2007 e vice campione d’Italia nel 2008. … continua »