soave

Soave Preview. Mia sorella (garganega) è figlia unica

Soave Preview. Mia sorella (garganega) è figlia unica

Chi beve Soave oggi? Chi lo ordina al ristorante? Chi sa cosa aspettarsi quando ci infila dentro il naso? E chi ricorda che un paio di decenni fa era un mostro da esportazione capace di rappresentare da solo metà della … continua »

Assaggio con punteggi dei vini Eurospin “integralmente prodotti”: qualcuno buono, altri per nulla

Assaggio con punteggi dei vini Eurospin “integralmente prodotti”: qualcuno buono, altri per nulla

Per esplorare i nuovi limiti della comunicazione commerciale, e senza entrare nel merito della sponsorizzazione di Luca Gardini di cui abbiamo già discusso ampiamente, ci interessa oggi studiare il fenomeno dei vini integralmente prodotti, legalese che consente oggi … continua »

I Tre Bicchieri 2016 Veneto del Gambero Rosso

Amarone, Prosecco, Soave, Bardolino e poi i bordolesi e tante altre denominazioni che la metà basterebbe. Veneto, dunque, baciato da dio e dal Gambero Rosso con tanti tre bicchieri e il titolo di “Azienda dell’anno” per la cantina Allegrini.

Amarone … continua »

Soave Versus 2015: la garganega al guado tra grandi pianure e viticoltura eroica

Forse il Soave è la denominazione più spleen d’Italia, capace di discese ardite (in pianura) e di risalite (in collina). Racchiude al suo interno una miriade di storie appassionanti e spesso istruttive per capire non solo il Veneto del vino … continua »

Cosa intendiamo quando diciamo mineralità di un vino

Tema classico ma invariabilmente attuale: la mineralità dei vini. Una serie di correlazioni storiche e culturali hanno arricchito il dibattito in programma allo stand del Soave durante l’ultimo Vinitaly. Attilio Scienza esordisce ribadendo il concetto: non esistono sentori propriamente minerali. … continua »

I Tre Bicchieri Veneto 2015 del Gambero Rosso

Il Veneto si aggiudica 36 tre bicchieri e nella lista ci sono vini che coprono un arco temporale di dieci anni! Amarone, Valpolicella, Prosecco, Soave, Recioto, Bardolino, Lugana e Custoza: nessun’altra regione può sfoggiare un assortimento come questo. Commentare, prego.… continua »

Un altro Soave | Portinari Umberto e Maria, agricoltori

Diciamolo, quando pensiamo ai grandi vini bianchi italiani è difficile che la mente voli verso le colline di Soave e di Gambellara. E’ più facile pensare al Collio o al Carso, magari all’Alto Adige. Altrove poi le grandi bottiglie sono … continua »

Libano, l’abbinamento è servito

Amo la contaminazione, il meticciato e la cucina libanese è pane per i miei denti. Un pò di Francia, qualche spunto turco, ingredienti arabeggianti e una valanga di spezie: il pranzo è servito. Insomma, l’avrete capito, in Libano ce n’è … continua »

Vermentino = Chablis. Garantisce il New York Times

Se vi chiedo 3 vini che valorizzano l’Italia come terra di grandi bianchi, Doc o Igt non importa, purché provengano da un solo vitigno, voi, pensate al Vermentino? Se sì, beh, complimenti. Siete informati, esperti e lungimiranti. A essere sinceri,… continua »