robert parker

Robert Parker lascia e la Michelin piglia tutto: cambia qualcosa?

Robert Parker lascia e la Michelin piglia tutto: cambia qualcosa?

È da ieri che ci penso e ancora non sono riuscito a capire se sia “più notizia” la Guida Michelin che compra il 100% della guida di Robert Parker, o Robert Parker che ha venduto la sua guida The Wine … continua »

La verticale di Guado de’ Gemoli e il 100/100 di Monica Larner

La verticale di Guado de’ Gemoli e il 100/100 di Monica Larner

Correva l’anno 1953. Il dopoguerra per tanti contadini marchigiani è durissimo e qualcuno cerca fortuna lontano dalla sua terra natìa. Trenta famiglie partono da Ascoli Piceno, si costituiscono in cooperativa per acquistare 600 ettari di terra dai Della Gherardesca per … continua »

Il “Parker style” al Matter of Taste di New York riassunto in 5 vini

Il “Parker style” al Matter of Taste di New York riassunto in 5 vini

Che Robert Parker, alias The Wine Advocate, sia un’icona assoluta della critica vinicola del nostro tempo, non vi è alcun dubbio. A lui e al suo team si riconosce l’abilità di generare un enorme seguito di lettori, nonché … continua »

Perché la guida Michelin ha “sposato” il guru del vino Robert Parker?

Perché la guida Michelin ha “sposato” il guru del vino Robert Parker?

La Guida dei Ristoranti Michelin deve espandersi in Asia e per farlo passa per una via molto comoda e potenzialmente danarosa ovvero quella del vino, acquistando il 40% della guida di Robert Parker, Wine Advocate, e imitando un modello … continua »

E se Sassicaia 1985 fosse il miglior vino rosso degli ultimi 50 anni? (Se lo chiede Robert Parker)

E se Sassicaia 1985 fosse il miglior vino rosso degli ultimi 50 anni? (Se lo chiede Robert Parker)

Nel mondo in cui tutti hanno opinioni proprie, solitamente raffinatissime, rimane agli ultimi della fila la cruda cronaca dei fatti, tipo a che punto sia la questione Sauvignon (ieri il botta e risposta tra avvocati e procura, oggi le continua »

Letterina dall’Italia a Robert Parker (e Monica Larner)

Letterina dall’Italia a Robert Parker (e Monica Larner)

Caro Robert,

ho ascoltato la tua intervista a WineNews.tv e siamo d’accordo: Italia e Francia stanno avanti, i vitigni autoctoni sono una forza della natura ma noi siamo ancora un po’ capre nella promozione. Vero, verissimo. Siamo peggio e … continua »

Comunicati Stampa che non avremmo mai voluto ricevere: Gulfi

“Dopo un mese di Luglio eccezionale, caldo e secco e qualche passaggio piovoso all’inizio di Agosto,Gulfi inizierà la vendemmia 2015, questo venerdì 21 agosto. Sotto un sole radioso, l’ecosistema naturale dei vigneti Gulfi in Sicilia, darà i suoi primi … continua »

Bordeaux 2013 en primeur: cosa si salva e cosa no (seconda parte). Saint Emilion, Pomerol e i confronti con gli ultimi punteggi di Robert Parker

Riprendendo quanto dicevamo nella prima parte dei nostri assaggi, la grande differenza l’ha fatta come sempre la maturazione del tannino e in generale delle uve. Lo stile molto estrattivo e potente che va per la maggiore da 10 anni ormai … continua »

Brunello 2010: i 100/100 di Monica Larner vanno a Madonna delle Grazie di Marroneto e Tenuta Nuova di Casanova di Neri

Il tweet delle ore 6:17 PM – 27 Feb 2015 riporta la comunicazione nello stile dei 140 caratteri (pure meno) “Congratulations to my two 100 point #2010Brunello, #casanovadineri, #ilmarroneto”. Quindi ecco svelati i due Brunello che arrivano al punteggio massimo.… continua »

Due Brunello di Montalcino 2010 da 100/100 Parker e qui ci si accapiglia, tanto per cambiare

In sintesi è successo questo: Monica Larner (The Wine Advocate) scrive su Twitter che due Brunello di Montalcino 2010 da lei assaggiati hanno preso i 100/100, e quando dici nel mondo che un vino ha preso 100/100 Parker  (se dico … continua »

Niente divide adorabilmente come il vino naturale. Guardate i punteggi di questi vini, ad esempio

Niente divide adorabilmente come il vino naturale. Guardate i punteggi di questi vini, ad esempio

C’è solo una cosa più divertente delle discussioni sulla birra del venerdì, dove ci si schiaffeggia verbalmente finché non arriva domenica, e sono le degustazioni di vino naturale, dove ci schiaffeggia verbalmente all’infinito, ovunque e senza esclusione di colpi. Io … continua »

La classifica dei più influenti siti americani del vino. E uno sguardo ai blog italiani

Qual è il sito di vino più influente in America? E quale in Italia? Piano con le domande e andiamo con ordine. Diamo intanto un’occhiata al Wine Web Power Index pubblicato dal sito americano Vinepair.com (foto in basso) e scopriamo … continua »