rabajà

Ripartiamo da Piero Alciati

Ripartiamo da Piero Alciati

La recente uscita di una “guida” ai migliori ristoranti per servizio di sala fatta da colleghi che giudicano colleghi (un po’ come una guida ai vini fatta dai vignaioli) rende evidente che l’essenziale è visibile pure agli occhi quando gli … continua »

Nebbiolo Prima | Pescare nove Barbaresco 2012 dopo averne assaggiati cento (di 75 produttori)

Nebbiolo Prima 2015, secondo giorno di assaggi, focus sui Barbaresco 2012: in lista 100 vini (di circa 75 produttori diversi).

Incrociando assaggi di botte fatti negli anni precedenti e le note di Nebbiolo Prima possiamo dire che la 2012 non … continua »

Nebbiolo Prima | Barbaresco 2009, tra Neive e Treiso. Impressioni di un deb

Viene fuori quello che viene fuori, cercate di non fare troppo i sofisticati. Le condizioni logistiche non sono semplici e questo è un post espresso, quasi live, scritto da un semi ubriaco con lo stomaco in subbuglio. Mi trovo sulla … continua »

Una lacrima sul viso e le 9 Riserve 2007 dei Produttori del Barbaresco

Bruce Sanderson (Wine Spectator) si spara 3 cantine al giorno nelle Langhe per recuperare il tempo perso da James Suckling dietro ai “soliti noti” e io da bravo segugio gli corro dietro. L’altra mattina a momenti non prendevo cappuccino e … continua »

Il meglio della settimana

I post più letti degli ultimi sette giorni.

1 – 10 vini italiani che mettono tutti d’accordo. E nessuno di questi si chiama Ruby.
2 – L’Alto Adige (anzi no, il Südtirol) si unisce sotto una capsula comune. … continua »

Baciami ancora | Barbaresco Riserva 1979 Rabajà dei Produttori, l’alba di un mito

Questa è una storia di Langa d’altri tempi. Sul finire dei Settanta, Guido Alciati e sua moglie Lidia stavano scrivendo una pagina memorabile della cultura materiale italiana. Guido da Costigliole d’Asti era un ristorante e molto di più, un pezzo … continua »