pubblicità

Queste promozioni di Villa Bucci mi hanno toccato nel vivo

Queste promozioni di Villa Bucci mi hanno toccato nel vivo

Sono ormai diverse settimane che è online l’e-commerce dell’Azienda Agricola F.lli Bucci, la cantina marchigiana che produce uno dei più importanti Verdicchio dei Castelli di Jesi, forse il più iconico, il Villa Bucci. Ne scrivo perché mi sembra un ottimo … continua »

Il “Classico” di Antinori: che multa rischia la cantina toscana

Il “Classico” di Antinori: che multa rischia la cantina toscana

Nel brillante articolo di Andrea Gori dedicato a un vino toscano che fu Chianti Classico DOCG e ora, da IGT, non intende rinunciare  a usare furbescamente la parola “classico”, si mette il dito in una piaga purulenta fra le più … continua »

Comunicazione di servizio: Intravino non fa più parte del circuito Vinoclic. Suonare ore pasti

Da qualche giorno Intravino non fa più parte del circuito pubblicitario Vinoclic. Ringraziamo Filippo Ronco per il lavoro svolto insieme in questi anni e ricordiamo quindi a lettori ed inserzionisti che, da oggi, per essere presenti sulle pagine di Intravino … continua »

Gentili sigg.ri, la presente per richiedere la rimozione di un vostro articolo

Lo dico io prima che lo dica un altro: ho un po’ la tendenza a parlarmi addosso ultimamente. Sarà l’età o la stagione di vacanze ma sta succedendo. Però c’è anche il fatto che ogni tanto si vorrebbe portare il … continua »

Il profumo di Laphroaig ricorda “l’incendio di un ospedale”. Sempre a proposito di quella cosa dei nuovi descrittori

Il profumo di Laphroaig ricorda “l’incendio di un ospedale”. Sempre a proposito di quella cosa dei nuovi descrittori

Le distillerie sull’isola di Islay, ad ovest della Scozia, sono famose per la produzione di whisky dai profumi particolarmente pungenti: affumicati, salmastri, medicinali, in una parola torbati. La torba, il combustibile fossile usato per la distillazione, “concia” il distillato. L’isola … continua »

10 video pubblicitari sul vino che meritano di essere salvati dall’oblio

La comunicazione del vino passa raramente per gli spot televisivi. Quando succede, gli effetti sono variabili. Gli americani, non serve dirlo, guidano la classifica: il paese che elevato il commercial a forma d’arte usa volentieri l’ironia e l’umorismo quando vende … continua »

Col manzo si consiglia il vino strutturato

I danni collaterali di Oliviero Toscani e dei suoi emuli. E delle foto su sfondo bianco di corpi nudi e seminudi. L’ultima a cascarci è la campagna pubblicitaria di Vinòforum, “l’evento di degustazioni enogastronomiche e fiera dei produttori di vino” … continua »

Pubblicità e Pasolini: innocente candore al tempo di Facebook

Mentre l’amico Mark se ne va a spasso in felpa per Wall Street generando angosciosi interrogativi in economisti, stilisti e monaci proverbializzati, sulla sua creatura ogni giorno si consumano atroci misfatti, veri e propri attacchi all’intelligenza ed alla sensibilità di … continua »

La vogliamo finire con le discriminazioni sessuali nel mondo del vino? Photoshop per tutti!

Non ci siamo, ragazzi. O tutti, o nessuno. Se dobbiamo sparare Photoshop a manetta nell’advertising, tipo questo di Firriato, noi maschi vogliamo pari diritti: filtri anti rughe per tutti, anche per noi. Queste discriminazioni non saranno più tollerate. [Via Daburdecontinua »

La classe non è acqua, ma nemmeno Brunello

Mentre Montalcino si lascia alle spalle le polemiche sul tentato cambio di disciplinare del Rosso degli ultimi tempi, e va avanti spedita con un’idea chiara di vino e di territorio, in Calabria non le mandano certo a dire. Quelli di … continua »

Pubblicità comparativa | I veri uomini vogliono la birra. Export Dry, precisamente

La pubblicità comparativa, dalle nostre parti, non ha mai avuto grande successo. Forse perché siamo buonisti, forse perché siamo intimamente democristiani. O forse serve essere anglosassoni per apprezzare una réclame sarcastica come quella della birra neozelandese Export Dry. … continua »

Leroy Merlin barrique | Finalmente qualcuno fa un po’ di pulizia nel mondo del vino


La nuova pubblicità di Leroy Merlin trasforma una barricaia in una sala docce. E’ capitato di sentire assaggiatori entusiasti dire cose come “ci farei il bagno dentro”, in un climax di descrittori esagerati. Adesso Saatchi & Saatchi visualizza il concetto. … continua »