piemonte

Doveva succedere. La versione eno del filmato virale “I quit” è di Cascina Tavijn

Probabilmente era solo questione di tempo, prima che il video viralissimo di Marina Shifrin avesse anche una versione vinosa. Nel video originale Marina annunciava l’intenzione di licenziarsi dal posto di lavoro, nel quale veniva sfruttata e sottopagata. “An interpretive dance … continua »

Progetto “Cantine che dovete visitare”/9. Una cosa molto simile a una guida turistica per enofili, a puntate

La summa delle cantine da visitare, nella composizione collettiva (ma pure collettivista) operata dall’intellighezia intravinica, arriva alla nona puntata. Trattandosi del facondo Andrea Marchetti gli avevo detto: fai una cosa leggera, non esagerare. Ma niente, l’ambassadeur du Verdicchio ha stilato continua »

Progetto “Cantine che dovete visitare”/8. Una cosa molto simile a una guida turistica per enofili, a puntate

Il nostro racconto di cantine che vi consigliamo, almeno una volta, per una visita, è arrivato all’ottava puntata: ormai è un romanzo d’appendice. Oggi è Alessio Pietrobattista, sottile e implacabile insider enoico, a indicarci le sue preferenze. Ancora una continua »

Progetto “Cantine che dovete visitare”/7. Una cosa molto simile a una guida turistica per enofili, a puntate

La settima parte di questa lunga elencazione di indirizzi consigliati è affidata alla competenza di Francesca Ciancio. Anche lei ha risposto alla mia domanda: dimmi quali sono tre cantine che consideri fondamentali, per una visita. Ed ecco le sue continua »

Progetto “Cantine che dovete visitare”/3. Una cosa molto simile a una guida turistica per enofili, a puntate

La terza parte della compilazione autoprodotta di cantine da visitare è affidata a Fabio Cagnetti. Fabio è all’incirca l’assaggiatore più enciclopedico che conosco, nella sua Moleskine ha elencato TUTTO il mondo vinoso, ma in verticale di annate. Gli ho continua »

Grandi Langhe visto da Dogliani | Entusiasmo e qualche autocritica

Ospitiamo, come spesso accade sulle pagine di Intravino, l’opinione di un produttore. Nicoletta Bocca, interprete maximo del Dogliani, ci gira la sua idea riguardo la neonata manifestazione di Langa. Grande occasione o flop? Non ci resta che leggere.continua »

Matteo Ascheri, un langhetto con una strana voglia di Francia

Matteo Ascheri è proprietario e winemaker delle Cantine Ascheri in Piemonte. La sua famiglia ha origine antichissime come dimostra la citazione “Ascherius” nel Rigestum del comune di Alba del 1196. Ma è in un’altra citazione riferita a un suo omonimo … continua »

Fu così che bere vini naturali mi fece diventare un assaggiatore sbracato e pure milfomane

In questi giorni a casa bevo uno chardonnay di un produttore langhetto. Uno bravo, che s’è guadagnato qualche medaglia e bicchiere tra una guida ed un Vinitaly. Ma non vi rivelerò chi è. L’ho pagato dodici euro: un cartone intero. … continua »

Il territorio del Barbera d’Asti Superiore di Nizza nella lettura di Cascina Garitina

Nizza è una terra che in qualche modo è anche un mare. Un mare di colline che si perdono a vista d’occhio, cavalloni in tempesta che sbatacchiano le contrade di qua e di là come gozzi alla deriva, infrangendole su … continua »

E un giorno arrivò la svolta epocale di Jancis Robinson: “It’s time to turn to Piemonte”

Quando i mostri parlano, io mi metto in un angolo e ascolto giudizioso per carpire quello che c’è da capire. Quella sotto è una letterina che sua maestà Jancis Robinson – una che parlava di vino quando io non ero … continua »

Verticale Borgogno | In the name of Barolo

Seriamente, guardatemi negli occhi: devo narrarvi davvero la storia di un’azienda-mito delle Langhe come Borgogno? C’è bisogno di dire cosa rappresenti nella tradizione di Barolo e del vino che porta il suo nome? Sarebbe più interessante un discorso accademico ricco … continua »

Coppo a Canelli | Avere cent’anni, e dimostrarlo nel modo migliore possibile

Quando si superano i cento anni, ogni occasione è buona per festeggiare: se poi si tratta di un’azienda vinicola, ancora più facile stappare bottiglie, che permettano di capire il senso di una vita enologica. La famiglia Coppo, originaria di … continua »