oscar farinetti

Interviste | Oscar Farinetti, che cambierà mestiere nel 2014

Oscar Farinetti è il presidente di Eataly, la prima catena enogastronomica polifunzionale al mondo, dedicata alla degustazione e alla vendita di cibi di alta qualità. Quello che Oscar pensa del vino è riassunto nello slogan “Vino Libero”, cioè libero dalla … continua »

Con Oscar Farinetti (e Bruno Giacosa) in copertina sul Wine Spectator mi sento orgogliosamente italiano

Ne ha già parlato WineNews ma voi col cavolo che lo leggete. Bravi! Caproni. Ordunque, Wine Spectator è una pubblicazione di riferimento a livello mondiale e sfogliarla ogni tanto aiuta a capire dove tira il vento. In America e non … continua »

Vino Libero | Anche certi produttori, nel loro piccolo, s’incazzano

È stata una domenica di quiete e sole semi-primaverile ma Gianluca Morino (Cascina Garitina) apre il giornale e sbotta sul suo blog: “Io mi incazzo quando vedo applicato al nostro mondo del vino del marketing delirante e falso”. Motivo … continua »

Il Gastronauta endorsa il vino libero di Farinetti

Sulla presunta guerra tra vini naturali contro i convenzionali, interviene il Sole 24 Ore con un articolo a firma di Davide Paolini. Il Gastronauta si pone molte domande ma una certezza, almeno lui, ce l’ha: il Vino Libero di Oscar … continua »

Due o tre cose che vorrei spiegare a Repubblica, ringraziandola per la citazione

Ok, Repubblica, hai ragione tu, non fosse altro perchè oggi hai citato anche noi di Intravino: il vino naturale è un’operazione di marketing. La parola ci piace perché abbiamo mangiato pure noi pasta e fagioli con Porter e Levitt. Il … continua »

Uno e bino | E se Oscar Farinetti fosse il messia che tutti aspettavano?

L’uno-due sferrato oggi da Oscar Farinetti è impressionante per potenza e precisione. Giusto il tempo di stupirci per la sua presenza tra i columnist dell’Huffinghton italiano, diretto da Lucia Annunziata, che siamo finiti al tappeto leggendo lo stesso post sul … continua »

Nei miei sogni proibiti ci sono io che compro il vino nel wine-club di Playboy

Quando la tua carta di credito scondinzola felice è segno che stai per cacciarti in un brutto guaio. La mia l’ho dovuta rinchiudere a doppia mandata nella cuccia ma, capitemi, quella pazza stava acquistando online una selezione di bottiglie dal … continua »

Cose che la gente può pensare quando Oscar Farinetti lancia il Vino Libero

Invece che andare a Messa, ho passato tutta la domenica a leggere il Corriere della Sera e scervellarmi sull’ultima trovata di Oscar “baffo d’oro” Farinetti: il vino libero. Non staremo qui a spiegare chi sia mr Eataly, cosa abbia … continua »

Se Farinetti dice che ridurre per legge i solfiti del 50% fa aumentare l’export. Ed altri dubbi esistenziali

E’ venerdì sera, e mi sono portato il lavoro a casa. Dopo un paio di settimane detox, senza alcol e senza piaceri della carne, abbrancico un campione di sauvignon altoatesino che attendeva d’essere testato, e appunto lo provo a cena. … continua »

Verticale Borgogno | In the name of Barolo

Seriamente, guardatemi negli occhi: devo narrarvi davvero la storia di un’azienda-mito delle Langhe come Borgogno? C’è bisogno di dire cosa rappresenti nella tradizione di Barolo e del vino che porta il suo nome? Sarebbe più interessante un discorso accademico ricco … continua »

Il meglio della settimana

I post più letti degli ultimi sette giorni.

1Daniele Cernilli lascia il Gambero Rosso? Un’eventualità che sembra scongiurata. Io non giurerei rimanga tutto come ora.
2Joško Gravner | L’anfora è come l’utero. Intervista imperdibile a … continua »

Aiutiamo Oscar Farinetti a sostituire Già con un vero “vinino”

Il vino più discusso del mese si chiama Già ed è prodotto dalla cantina Fontanafredda: Langhe doc rosso 2010, 11 gradi ottenuti mediante dealcolizzazione e blend di uve nebbiolo, barbera e dolcetto. Un vino nuovissimo ma figlio della tradizione e … continua »