nicolas joly

Joly, Steiner e lo zolfo. Nulla di diabolico

Joly, Steiner e lo zolfo. Nulla di diabolico

Nicolas Joly, produttore di uno dei vini bianchi più famosi al mondo, Coulée de Serrant, e ‘portavoce mondiale’ della viticoltura e dell’enologia biodinamica, nella sua oramai famosa edizione del “Il vino tra cielo e terra [1]” parla di zolfo, ovvero … continua »

Scandalo sauvignon: a che serve la cisteina, l’ingrediente “magico” di Ramon Persello

Scandalo sauvignon: a che serve la cisteina, l’ingrediente “magico” di Ramon Persello

La recente vicenda processuale meglio conosciuta come “Sauvignon dopato” ha visto coinvolte una quindicina di cantine ed il loro consulente enologo, Ramon Persello, tutti friulani. Le cantine coinvolte nello scandalo (l’elenco qui) hanno usato sostanze non permesse dalla … continua »

Coulée de Serrant in verticale iniziando da un sorprendente 1987

Coulée de Serrant in verticale iniziando da un sorprendente 1987

Proseguono i contributi di Lisa Foletti, dopo questo primo post, che ha avuto un bel consenso – ve l’avevamo detto, che era niente male. Se va avanti così, Lisa diventa intravinica sul serio.

Avete presente Vitangelo Moscarda, detto Gegè, … continua »

Alla fine butterò quel maledetto taccuino: le domande che non ho fatto a Nicolas Joly

Alla fine butterò quel maledetto taccuino: le domande che non ho fatto a Nicolas Joly

Non gliele ho fatte per disagio, sospetto, soggezione, dissenso. Sono domande che, in bella mostra, scoloriranno dentro un taccuino, sepolto fino al giorno prima tra le scartoffie di casa mia e rispolverato per l’occasione. Era destino, evidentemente: quel taccuino, pieno … continua »

Nicolas Joly ospite da Alessandro Dettori tra riflessioni rilevanti, derive mistiche e tanti assaggi

Nicolas Joly ospite da Alessandro Dettori tra riflessioni rilevanti, derive mistiche e tanti assaggi

Un freddo tremendo a Badde Nigolosu. Arrivo in anticipo sull’orario di inizio del seminario. Fermo a bordo strada, osservo i vigneti delle Tenute Dettori, spiandoli voracemente per un’ora buona prima di accomodarmi al caldo: alberelli disposti a perdita d’occhio … continua »

9 libri sul vino per fare bella figura in società

9 libri sul vino per fare bella figura in società

Lagendina è il nick di un nostro commentatore dietro cui si cela il blogger Massimo Andreucci che, da oggi, inizia la sua collaborazione con Intravino. Stanarlo non è stato semplice ma ne è valsa la pena. Buone letture.
Gli … continua »

Non so voi ma io sono per la convivenza. Anche quando parliamo di vino

Rifuggo da sempre le convenzioni, mi guardo bene dai preconcetti su persone, cani di piccola taglia e uomini col borsello. A tavola, mi capita di scegliere bottiglie molto distanti fra loro, alla faccia dell’abbinamento col cibo. Evito accostamenti temerari,  ovvio! … continua »

Vino naturale: una modesta proposta

Che sia riesumato Andrea Bacci. A lui per primo, reo non confesso, siano inviati i funzionari della repressione frodi. Conciossiaché fu lui per primo, nel 1596, a comporre nel medesimo titolo – quello del suo celebre trattato De Naturali Vinorum continua »

Italiani a Londra in due fiere naturali distinte. Marònna che noia

Felicemente scampato alla mole di tannini seppelliti in 346 tra Roero, Barbaresco e Barolo in occasione di Nebbiolo Prima 2012, faccio appena in tempo a ricollegarmi col mondo per scoprire che il virus Vinitaly isolato a Verona è contagioso anche … continua »

Villa Favorita | Così parlò Angiolino Maule: a cosa serve l’Associazione VinNatur

Mentre provo a chiudere questo post sono seduto all’ombra del grande larice rosso al centro del giardino di Villa Favorita. Anche oggi la fontana scroscia, gli uccellini cinguettano, voci straniere si sovrappongono, cani senza guinzaglio pisciottano felici un po’ qua … continua »

Bio in Francia | Sylvie Augerau parla di scienza, e di politica

Arrivati alla terza ed ultima parte del nostro incontro con Sylvie Augerau e i vini naturali in Francia, l’abbiamo buttata in politica. Ma soprattutto abbiamo cercato di capire in che modo i cugini guardano agli scienziati, cioè a chi … continua »

Parlare di vino naturale è confrontarsi con la lettera di Giovanna Morganti, nient’altro

Giovanna Morganti è una produttrice chiantigiana che adoro. “Naturale”, diremmo sapendo che l’etichetta non precisa abbastanza. Ha pubblicato una lettera sul sito del Consorzio Vini Veri, quasi in risposta al nostro post “L’idiozia di due fiere naturali separate continua »