monferrato

“È Rosso” Poderi Cellario, vino naturale del popolo. Eh?

“È Rosso” Poderi Cellario, vino naturale del popolo. Eh?

Non sarebbe possibile parlare del “È Rosso” dei Poderi Cellario senza pensare che dietro a questo vino rustico e popolare ci stia dietro, come a tutti gli altri, Fausto. Questa affermazione la estenderei, erga omnes, a tutti quei vini … continua »

Vino anarchico testabalorda: 7 Grignolino in assaggio

Vino anarchico testabalorda: 7 Grignolino in assaggio

Quando una serata comincia con Petrini (Andrea) che legge un brano di Veronelli (Luigi) estrapolato da un articolo di Stara (Pietro), quella serata comincia già sotto auspici molto buoni. Se è una calda sera di primavera nel centro di … continua »

Michele Antonio Fino ci spiega (bene) perché non avremo una DOC Piemonte Nebbiolo

Michele Antonio Fino ci spiega (bene) perché non avremo una DOC Piemonte Nebbiolo

Da Michele Antonio Fino riceviamo, e assai volentieri pubblichiamo.

Il 12 settembre si è riunito il Comitato Vitivinicolo piemontese: 31 rappresentanti di istituzioni, consorzi, università di Torino e Regione Piemonte, sotto la presidenza dell’assessore Ferrero. Sul tavolo è stata portata … continua »

Nella mia Langa da bambino, viti di dolcetto ovunque. Ora siamo Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Si cenava presto al mio paese, e in tutti i paesi limitrofi; verso le sette. Anche d’estate. Finito di mangiare, mia madre, mia zia e mia nonna ci chiedevano di accompagnare il nonno per la passeggiata di smaltimento. Allora io … continua »

Langhe, Roero e Monferrato. Da ieri questa grande bellezza è Patrimonio dell’Umanità per l’UNESCO

I sassi di Matera e il centro storico di Napoli, Castel del Monte, i trulli di Alberobello, Piazza del Duomo a Pisa, Pompei ed Ercolano. Poi la costiera amalfitana, Portovenere, Cinqueterre e le isole del golfo di La Spezia (Palmaria, … continua »

Storia di un blitz | Il Ruchè a Barolo è colpevole, se vi pare

Il bicchiere è mezzo pieno. Di rimandi d’uva, cura del vigneto e fatiche di cantina. L’altra metà, impercettibile a narici e papille, è legislazione, carte, prelievi, controlli, verbali, obblighi e divieti; talvolta così sciocchi e paradossali da gettare ombra sulla continua »

Il territorio del Barbera d’Asti Superiore di Nizza nella lettura di Cascina Garitina

Nizza è una terra che in qualche modo è anche un mare. Un mare di colline che si perdono a vista d’occhio, cavalloni in tempesta che sbatacchiano le contrade di qua e di là come gozzi alla deriva, infrangendole su … continua »

Quasi bio, quasi low alcohol, quasi perfetto

Franco Penna ha quattro ettari a Canelli, in provincia di Asti. Produce Moscato, che a Canelli è una bandiera. E produce un po’ di rosso, barbera e dolcetto. Qui in Liguria i vini rossi che si bevono, tutti i giorni … continua »