mario soldati

La recensione: Fabio Pracchia, I Sapori del Vino – Percorsi di degustazione per palati indipendenti

La recensione: Fabio Pracchia, I Sapori del Vino – Percorsi di degustazione per palati indipendenti

Ulrich Kohlmann, “fondatore e proprietario” di Tuscantasting.it, ci ha inviato questa recensione. La pubblichiamo con piacere. 

I Sapori del Vino è un libro fondamentale. Il manifesto di un nuovo modo di pensare il vino. Sei anni dopo il Dioniso continua »

Vino, un breve elenco di libri utili per iniziare a capirci qualcosa

Vino, un breve elenco di libri utili per iniziare a capirci qualcosa

Estate piena, un ottimo momento per pubblicare un post dedicato a letture da spiaggia varie ed eventuali. Non solo però, la mia idea era infatti quella di raccogliere in un unico pezzo una serie di consigli utili a chi volesse … continua »

“Il cibo come lo avete sempre visto” è il nuovo video di Elvio Gorelli. Da divorare con gli occhi

Far volare via un’ora di orologio in soli cinque minuti è miracolo che poteva riuscire solo al regista apulo-svizzero Elvio Gorelli. Mentre io me lo rivedo per la terza volta, voi leggetevi le sue note di presentazione e poi passate … continua »

Signori del vino. Su Rai Due da sabato trentuno gennaio alle ore 23.45 (zzzzz)

Cominciamo col commento di Carlin Petrini, che non è poca cosa visto che qualcuno lo vorrebbe prossimo Presidente della Repubblica Italiana: “Non sono mai stato prodigo di complimenti nei confronti della Rai, ma ho visto un’anteprima entusiasmante e dico che … continua »

E la vita scorre nel grande, lungo salone del Ristorante Tassi a Bondeno (FE)

E la vita scorre nel grande, lungo salone del Ristorante Tassi a Bondeno (FE)

Madre e figlia si aggirano tra i tavoli. More, scure, alte. Hanno stivaletti col tacco, maglia larga e pantaloni aderenti. Una bella ragazza diventata donna, una bella ragazza che bella donna diverrà. Le completano due camerieri impomatati e impeccabili, imprigionati … continua »

9 libri sul vino per fare bella figura in società

9 libri sul vino per fare bella figura in società

Lagendina è il nick di un nostro commentatore dietro cui si cela il blogger Massimo Andreucci che, da oggi, inizia la sua collaborazione con Intravino. Stanarlo non è stato semplice ma ne è valsa la pena. Buone letture.
Gli … continua »

Dal vostro inviato a Berlino: Natural Resistance non è Mondovino 2 e questa è la prima recensione

“Ehi figlio di vignaiolo!”
Cupramontana, estate, interno giorno. Corrado cerca confuso dell’acqua da bere; Valeria, comprensiva, gli porge il bicchiere; il piccolo Giacomo, reduce da molti tuffi, corre zuppo in casa, in costume.
“Ehi figlio di vignaiolo! Farai anche tu … continua »

Time machine | Quando Mario Soldati vendeva il Brunello per quattro tozzi di pane

Un buon amico trova nella biblioteca di famiglia un libello con copertina rigida blu e dal titolo inequivocabilmente enoico: Vino al Vino. Essendo stato più volte coinvolto in deschi attorno ai quali ho consultato carte dei vini con espressione … continua »

Raccontare il vino al tempo dei blog e delle marchette

Scritto per Enogea 35 ma consegnato in ritardo, l’articolo originario dal titolo omonimo è stato integrato e sarà pubblicato a puntate. Questa è la prima.
Ho iniziato ad amare il mondo del cibo da piccolo, rubando merendine alle compagne d’asilo. … continua »

Per la costruzione di una memoria condivisa di Luigi Veronelli

Quando Luigi Veronelli, per tutti “Gino”, apriva la strada del giornalismo enoico in Italia io non ero nato. Ieri avrebbe compiuto 85 anni e raccogliendo informazioni sulle guide ai ristoranti per la mia tesi di laurea, gli scrissi anche … continua »

Burton Anderson mi ha ammaliata col vino e chi ha sue notizie parli al più presto

Quando Burton Anderson tratteggiava la figura di Franco Biondi Santi sull’International Herald Tribune, il colosso Castello Banfi non era ancora sbarcato a Montalcino. Finivano gli anni Settanta, il Brunello era vino per pochi e tra questi c’era un wine writer continua »

Letture di vino. Gli imperdibili

I libri sul vino? Carta straccia. Un post di Good Grape suona più o meno così e taccia di “dinosaurite” i vecchi e amati tomi.  Scrittore e lettore non si toccano quasi mai e il mezzo non convince più. Tutt’altra … continua »