londra

Cattive nuove dalla Gran Bretagna: chiuderanno un terzo dei pub

Cattive nuove dalla Gran Bretagna: chiuderanno un terzo dei pub

Sarà un metro in piú o uno in meno a decidere la vita o la morte di molti pub della GB. Se per la riapertura del 4 luglio il governo dovesse imporre la regola dei due metri di distanza, solo … continua »

Masterclass sul Barolo online per altre 48 ore: da vedere assolutamente!

Masterclass sul Barolo online per altre 48 ore: da vedere assolutamente!

Sarò breve: se vi siete persi la Masterclass di ieri sera sul Barolo con Federico Moccia e Nelson Pari – due sommelier italiani che lavorano in un posto assurdo a Londra, 67 Pall Mall, tempio delle grandi bottiglie e di … continua »

The Annual Claret Tasting: panoramica molto ampia sui Bordeaux del 2013. Tutto in centesimi

The Annual Claret Tasting: panoramica molto ampia sui Bordeaux del 2013. Tutto in centesimi

Tra le tante tradizioni che incrociano Bordeaux e l’Inghilterra c’è anche “The Annual Claret Tasting”. Lo scorso 7 Novembre la tradizione si è rinnovata con l’assaggio dell’annata 2013, tenutasi nella appropriatissima sede della Vintners’ Hall a … continua »

RAW Fair a Londra: un punto di vista decisamente unico sui vini naturali dal mondo

RAW Fair a Londra: un punto di vista decisamente unico sui vini naturali dal mondo

Se è valsa la pena di salire sul primo aereo low cost per raggiungere la capitale inglese in occasione di RAW? Assolutamente sì, senza alcun indugio, e anzi scusate se questo post arriva con un paio di settimane di ritardo … continua »

Angiolino Maule e Giampiero Bea, due parole sul movimento dei vini naturali

Angiolino Maule e Giampiero Bea, due parole sul movimento dei vini naturali

A partire da domenica mattina e fino a lunedì sera il mondo del vino naturale si darà appuntamento a Londra per la quarta edizione di RAW, The Artisan Wine Fair, per quella che è -per numero e per rilevanza … continua »

Nuovi descrittori. L’allegra storia di quello che cambiava i cartellini al supermercato

Un fantasma burlone si aggira per i supermercati. Precisamente succede a Brixton, vicino Londra, in un market della catena Tesco, dove un allegro burlone ha modificato le targhette descrittive dei vini sugli scaffali. Siccome ne esce un linguaggio un bel … continua »

L’intervista a Gavin Monery: come funziona una urban winery?

Gavin Monery è il winemaker di London Cru, la prima urban winery del centro di Londra. Gavin ha iniziato la sua carriera nel 2000 nella sua terra di origine, il Western Australia, passando poi per cantine importanti come Cullen … continua »

London Cru, se aprire una Urban Winery nel centro di Londra è tradire il territorio

In realtà si tratta di notizia piuttosto datata, è iniziativa che ha mosso i suoi primi passi quasi un anno fa, ma in cui mi sono imbattuto solo ieri: l’apertura di una vera e propria cantina nel centro di Londra, … continua »

Luca Martini è campione del mondo per la Worldwide Sommelier Association. C’è anche il risvolto inatteso

Luca Martini è stato eletto a Londra miglior sommelier del mondo per la Worldwide Sommelier Association, entità internazionale che vede l’Associazione Italiana Sommelier quale membro partecipante. Ci congratuliamo vivamente con Luca e, ci si consenta, ringraziamo anche il cielo: almeno … continua »

Questa sera pizza e prosecco alla spina. No, non ho detto birra alla spina

Il “Prosecco on Tap”, giuro, mi mancava. Ero fermo a quello in lattina di Paris Hilton, l’ereditiera un po’ gnocca e un tot gnoccolona che tanto scandalo aveva creato qualche anno fa, ma poi, graziaddio, non ne ho più sentito … continua »

Auguri, figli maschi e una birra al Viagra per le nozze di William & Kate

So benissimo cosa sono Viagra e cioccolato — non chiedetemi quale dei due faccia parte della mia dieta — ma sul terzo ingrediente, la misteriosa Horny goat weed, anche Google Translations oppone un massiccio muro di omertà. Potrei telefonare … continua »

Trovata!

Continua la nostra “Campagna per l’abolizione dei concorsi vinicoli inutili e dispendiosi”. La foto, scattata ad un giudice dell’International Wine Challenge di Londra, dà più o meno l’idea di quante siano le 10.000 bottiglie partecipanti al concorso. Tante, eh? … continua »