klinec

Mistica del Collio

Mistica del Collio

Santuari

Del mio breve passaggio sul Collio ho tutto un album da sistemare. In una di quelle foto sono in piedi sul ciglio della provinciale a Lenzuolo Bianco, Oslavia. Osservo le anfore di Francesco (Joško) Gravner, come una pellegrina … continua »

Appunti girovaghi tra Cortona e la cantina di casa

Appunti girovaghi tra Cortona e la cantina di casa

Ah, quest’estate 2018 col suo arrancare caotico-falotico, bruciante più di burn-out che d’estui litoranei. All’estro dell’Anima che la racconterà meglio di me tra qualche giorno si devono i lampi conviviali nel buio dei convenevoli lavorativi. Io mi limiterò ad appunti … continua »

Avrei solo voluto scrivere di vini naturali invecchiati ma l’inattesa piega degli eventi mi ha sviato

Avrei solo voluto scrivere di vini naturali invecchiati ma l’inattesa piega degli eventi mi ha sviato

Buonasera, sono Malato di Etile, un moderno scientista positivista comtiano-pop. Aborro Popper, adoro Spencer, ogni sera ripeto a memoria le DOC. Rilevo il trimetildiidronaftalene dove tu che sei bifolco sai dir solo kerosene. Ti correggo le fragole al limone in … continua »

Scampoli di vacanza e appunti velocissimi: Klinec, Mlecnik, Vignai da Duline, Vinoteka Brda, Skerlj

Scampoli di vacanza e appunti velocissimi: Klinec, Mlecnik, Vignai da Duline, Vinoteka Brda, Skerlj

Sono confuso.

Torni da Klinec. Fortunato chi ha fatto incetta di 2012, fortunato viepiù chi ne farà di 2015 (e probabilmente anche di 2016) e, nell’attesa, buonissimi i piccoli 2014, su tutti forse il Friulano. Aleks ha sviluppato una … continua »

Tutti dicono Tocai, ops, Friulano. Intravino-Bignami: tutto il Friulano in 10 bottiglie

Il mondo si divide in due grandi categorie: i lettori di Intravino e quelli che scelgono un vino “a orecchio”. A loro, al 99,9% degli italiani che una volta l’anno sbevazzano, sono dedicati questi post che a confronto Bignami ci … continua »

Tutti dicono Ribolla. Intravino-Bignami: tutta la Ribolla in 10 bottiglie

Il mondo si divide in due grandi categorie: i lettori di Intravino e quelli che scelgono un vino “a orecchio”. A loro, al 99,9% degli italiani che una volta l’anno sbevazzano, sono dedicati questi post che a confronto Bignami ci … continua »

Confini. I rossi del Collio, più o meno

Se dei bianchi più o meno si sa, per i rossi del Collio e della Vipavska Dolina può senz’altro bastare il meno, fatta eccezione per i pochi produttori antonomastici e gli sparuti enofili transfrontalieri. Al confronto con quelli di altre … continua »

Un viaggio in Slovenia tra acqua di Sirmione, vene pelagiche e “opera al rosso”

Primo mattino pontino, litania nasale di un megafono: “Stracciarolo! Avvicinatevi con fiducia, si fanno tutti i tipi di sgomberi…”. Al ritorno da Lubiana, città di eleganze distinte e soffuse voluttà, nessuna voce risulterebbe più sconcertante e goffa. Erompe dalla macchietta … continua »

Svetozar Raspopovic, ex-doganiere: “Malvasia è buona per mia anima. Vino condito da natura”

NOTA INTRODUTTIVA. Svetozar Raspopovic è una figura chiave dell’enogastronomia in Slovenia. Le risposte a questa intervista di ampio respiro sono pubblicate senza rettifiche per mantenere la forza espressiva del personaggio e del suo italiano, appena sghembo ma più godibile continua »

Una bottiglia di Collio in più per ricordarsi che il vino è anche “perdere in 30 minuti il lavoro di un anno”

Mi ritengo un enofilo della domenica: quando i gioielli di famiglia acconsentono, ogni momento è buono per scoprire cantine, vigne e luoghi significativi del vino. Gente di mani e cuore grossi. Torno da una vacanza passata intersecando quella storica linea … continua »