grechetto

Cavar sangue da una rapa: il Grechetto della Tuscia

Cavar sangue da una rapa: il Grechetto della Tuscia

C’è una rassegna che dal 2003 raduna tutti gli anni i produttori di Grechetto a Civitella d’Agliano verso la fine di luglio. Si chiama “Nelle terre del Grechetto”. Mi piace sottolineare che queste manifestazioni, anche a prescindere dal numero di … continua »

Centopercento Grechetto, l’Italia Centrale e la sua naturale vocazione bianchista

Centopercento Grechetto, l’Italia Centrale e la sua naturale vocazione bianchista

All’inizio di settembre la cantina Roccafiore di Todi, in Umbria, ha organizzato una giornata dedicata al Grechetto in Italia. Intravino era presente con due dei suoi editor, dalle impressioni di Emanuele Giannone e di Jacopo Cossater (che ha anche moderato continua »

Barberani sul lago di Corbara: dall’eocene ai Romani sempre sotto il segno della muffa nobile

Il panorama e il microclima di questa antica via di mare che conduceva a Roma, cambia radicalmente nel dopoguerra con la nascita del lago di  Corbara ma, già dall’antichità, i terreni eocenici antichissimi e molto variabili in composizione tra argilla … continua »

Grande Année vs Dom Perignon 2004, Cervaro vs Trebbiano Valentini 1994 e Sassicaia 2009 per finire

Serata di fine anno tra compagni porthosiani con belle bottiglie volutamente pescate con un paio di annate in comune per fare confronti, chiacchierare e capire ma soprattutto godere. L’introduzione all’assaggio è stata sin troppo lunga.

Dom Perignon 2004 (12,5%)
Apre … continua »

Al di qua o al di là del Paglia? Una storia appassionante dei vini di Acquapendente

Ad Acquapendente non ci sono i bianchi e i rossi, ma i vini di al di qua o al di là del Paglia, il fiume che solca la valle in senso obliquo, da nord ovest a sud est, ai piedi … continua »

Tuscia Viterbese: 10 cantine, 10 fotografie e 10 assaggi imperdibili. E’ record

Da queste parti ci ho piantato le tende cinque anni orsono, un po’ per scelta, un po’ per lavoro, ma con l’idea di non concedergliene troppo del mio tempo a questa campagna infame e di tornarmene a casa in un … continua »

Cervaro della Sala in verticale, la sfida per il bianco più longevo ha pochi concorrenti

Tra tanti vini abbonati ai premi, il Cervaro della Sala è uno dei più costanti. Eppure spesso appare sottotraccia, per la quantità impressionante di allori che si è meritato nel corso degli anni: tanto che la sua qualità viene data … continua »

Umbria | C’è anche un’anima bianchista

Ne sono certo. Se vi dovessi chiedere di che colore sia l’Umbria, almeno nella vostra testa, credo non avreste dubbi: rossa. E si, ci mancherebbe, al di là di ogni riferimento politico da anni non si fa che parlare del … continua »