Graves

Pessac Leognan: i bianchi delle Graves 2017 e i rossi 2012 ripagano nel tempo

Pessac Leognan: i bianchi delle Graves 2017 e i rossi 2012 ripagano nel tempo

Tra i territori meno conosciuti del bordolese in Italia e, colpevolmente ma anche fortunatamente, ignorato dai grandi bevitori di etichette, Pessac Leognan si è presa negli ultimi anni diverse rivincite commerciali e qualitative, riuscendo a sviluppare un mercato di vini … continua »

Leoville Las Cases 1961 batte i coetanei con le tette (Cheval Blanc e Domaine de Chevalier)

Leoville Las Cases 1961 batte i coetanei con le tette (Cheval Blanc e Domaine de Chevalier)

Perbacco! Anche stavolta non sono d’accordo con Robert Parker. 85/100 a Leoville Las Cases 1961, uno dei migliori vini che io abbia mai bevuto, sono davvero pochi. In una garetta tra coetanei, Cheval Blanc e Domaine de Chevalier sono usciti … continua »

L’Anteprima Bordeaux 2009 nel racconto del nostro inviato speciale

Lo ammetto, in questa fase della mia vita ci sono svariate tipologie di vino che bevo più spesso dei Bordeaux. Parlando solo di rossi, Borgogna e Piemonte fanno la parte del leone, e ben difficilmente apro mea sponte, a … continua »