GDO

Riflessioni concrete sui prezzi del vino partendo da un caso specifico: il Lambrusco

Riflessioni concrete sui prezzi del vino partendo da un caso specifico: il Lambrusco

Post vecchissimo (agosto 2011), tema sempre attuale: “Referendum | La soglia invalicabile per un enofighetto è sopra o sotto i 5 euro?“. A riaccendere la questione un intervento del commentatore Carlo, che prende ad esempio il mondo … continua »

Un bel giorno è successo che l’etica è entrata nel dibattito sul vino

Un bel giorno è successo che l’etica è entrata nel dibattito sul vino

Un bel giorno è successo che l’etica è entrata nel dibattito sul vino. È arrivata da lontano, perché fare vino è un atto agricolo e l’agricoltura ha cominciato da tempo ad interrogarsi sui punti etici del suo lavoro: l’ecologia, innanzitutto. … continua »

C’è un viticoltore bravo in Valnerina, si chiama Francesco Annesanti

C’è un viticoltore bravo in Valnerina, si chiama Francesco Annesanti

Proprio ieri c’era una manifestazione qui a Terni con un paio di cantine buone e, insomma, mi andava di farmi un paio di bevute a scrocco e ho detto che mi mandava Intravino. Ma il punto è: tra i soliti … continua »

Perché i vini al supermercato hanno prezzi pazzi e tu non puoi farci niente tranne mugugnare

Perché i vini al supermercato hanno prezzi pazzi e tu non puoi farci niente tranne mugugnare

Come siamo messi a scontrini pazzi quest’estate? Io sono fuori dalla scena foodblog quindi non sono molto aggiornato, ma mi pare che la febbre agostana per l’indignazione da scontrino sia calata. E mi fa anche piacere. Ultimamente invece nei … continua »

La salsa al vino rosso. Chi la compra alla Lidl e chi la fa a casa

Più che una ricetta stavolta è un confronto tra due prodotti che dovrebbero avere lo stesso nome e, invece, non si somigliano affatto e non perché una l’abbia fatta io. Non sono una habitué dei supermercati, anzi faccio la spesa … continua »

Ho assaggiato sei vini nazional popolari comprati alla Coop e non sono morto

Io che faccio la spesa anche alla Coop come uno normale, passo a volte tra gli scaffali dei vini per vedere che c’è di bello e per soccorrere, di tanto in tanto, qualche massaia che fissa le etichette con lo … continua »

Per vedere il terrore negli occhi della gente basta dire che adesso il vino si paga a 60 giorni

Il 24 Ottobre 2012 è entrata in vigore, piuttosto in sordina, la legge 24 marzo 2012 n. 27 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, recante disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture continua »

Il numero di bottiglie del Santa Cristina di Antinori? Mistero della fede

Oggi su Intravino c’è un nuovo autore, giovane e un po’ inesperto: Vittorio Manganelli. Direttore fino al 2007 dell’Università di Scienze Gastronomiche, collaboratore storico di Vini d’Italia, ha curato per Slow Food Editore l’Atlante delle vigne di … continua »

Signori, il mostro. Anzi, i mostri: Tavernello frizzante, Rosé e Bianco

Attacchiamo subito con una sequela di disclaimer. Non sono stato ospitato da Caviro alle Maldive e manco a Rimini, non mi hanno pagato viaggi o ristoranti, non è nemmeno uno sponsor post (non ha la dicitura, il tag e tutto … continua »

Capodanno | Sconfiggere la crisi con la guida definitiva ai migliori vini del supermercato

Bere decentemente a budget zero è impresa che neanche un governo tecnico riuscirebbe a fare ma, leggendo la classifica sul Gambero Rosso dei dati Simphonylri dei vini più venduti nella grande distribuzione, due o tre parole sui vini del supermercato … continua »

Autogrill Pinchiorri | Quando il libero mercato goes wrong

Ci sono sostanzialmente due scuole di pensiero. La prima è quella più liberista, secondo la quale il prezzo non è altro che il risultato di due fattori: la domanda e l’offerta. Nessuno scandalo quindi se un Chianti, un Barolo, un … continua »

Aiutiamo Oscar Farinetti a sostituire Già con un vero “vinino”

Il vino più discusso del mese si chiama Già ed è prodotto dalla cantina Fontanafredda: Langhe doc rosso 2010, 11 gradi ottenuti mediante dealcolizzazione e blend di uve nebbiolo, barbera e dolcetto. Un vino nuovissimo ma figlio della tradizione e … continua »