gattinara

Il Sogno in verticale: 7 annate ricordando Giancarlo Travaglini

Il Sogno in verticale: 7 annate ricordando Giancarlo Travaglini

Era il suo sogno. L’ha realizzato, ma non l’ha mai assaggiato. Giancarlo Travaglini se n’è andato con la sua uva, quando i grappoli di nebbiolo stavano appassendo sui graticci. Oggi la figlia Cinzia e il marito Massimo – che portano … continua »

Sorsi di Alto Piemonte. Nebbioli supervulcanici a Genova e nomi nuovissimi da segnare

Sorsi di Alto Piemonte. Nebbioli supervulcanici a Genova e nomi nuovissimi da segnare

A Genova capita pure di imbattersi in una degustazione di vini organizzata dal Rina (Registro navale Italiano) perché una sua branca, Agroqualità, si occupa di certificazione della qualità nell’agroalimentare e, tra le sue grinfie, è capitato pure il Consorzio continua »

I Tre Bicchieri Piemonte 2015 del Gambero Rosso

Con il Piemonte si chiudono le anteprime dei 3 bicchieri del Gambero Rosso. Con 79 cantine premiate la regione si piazza al primo posto in guida. A voi i commenti.

Alta Langa Brut Zero Sboccatura Tardiva Cantina Maestra 2008 Enrico … continua »

Metti una cena a sera #1 (Il duro lavoro del serial drinker)

Per professare il gusto serve praticarlo. Dopo le riflessioni dal Caribe, le sue birre e l’astinenza forzata, dopo che a lungo mi sono coricato di buonora alla ricerca del vino e del tempo perduto, dans le temps ho ritrovato … continua »

Ogni vino ha il suo maschio. Un manifesto femminista

Popolo di bevitrici, appassionate o sbevazzone, guardate che di vino ci capite più dei maschi! È tempo di mostrare il vostro talento. Breve guida per conquistarlo con un calice o archiviare la pratica senza perdere tempo.

Il bellone, narcisista e continua »

L’abbinamento perfetto | Polenta, salsiccia e altro nebbiolo

Lo ammetto, sono un fan della rubrica La ricetta perfetta su Dissapore. La leggo con avidità, prendo appunti e nel mentre mi chiedo sempre quale vino abbinerei alla preparazione proposta. Poi mi sono reso conto che potrebbe essere carino condividere continua »

Si beve il vino, non il produttore. Con eccezioni

Scena prima: ho avuto il privilegio di partecipare ad una degustazione guidata da Sandro Sangiorgi. Oltre alla sapiente dialettica del guru porthosiano, di quella serata ho due nitide memorie: il Barbaresco Gallina di Neive 1998 di Bruno Giacosa ed … continua »

Osso San Grato Antoniolo 2004 (era ora)

Quando ho letto le prime anticipazioni sui prossimi trebicchierati ho ritrovato l’inevitabile apparentamento tra piccoli artigiani e grosse realtà produttive. Esempio eclatante: il Gattinara “Osso San Grato” 2005, premiato alla stessa maniera del Brut Graal Riserva di Cavit. Ora … continua »