garganega

Vino e Calcio, cosa fanno allenatori e giocatori quando non giocano a pallone

Vino e Calcio, cosa fanno allenatori e giocatori quando non giocano a pallone

Tra gli eventi di maggior rilevanza e di successo della prima edizione della Milano Wine Week c’è stato Vino e Calcio, evento che ha puntato a mostrare due passioni incontrollabili, e spesso deleterie per amicizie e famiglia, come vino e … continua »

Soave Preview. Mia sorella (garganega) è figlia unica

Soave Preview. Mia sorella (garganega) è figlia unica

Chi beve Soave oggi? Chi lo ordina al ristorante? Chi sa cosa aspettarsi quando ci infila dentro il naso? E chi ricorda che un paio di decenni fa era un mostro da esportazione capace di rappresentare da solo metà della … continua »

“Talebani” del vino, #nogomma, burocrazia del gusto. Finalmente un Manifesto e 10 coppie di etichette

Il vino si ottiene dall’uva, e questo più o meno lo sappiamo. Poi: l’uva si ottiene dal vigneto, ma già questo è un dettaglio che gode in generale di minor considerazione presso il pubblico. Certo, quei bei vigneti pulitissimi, ordinatissimi, … continua »

Soave Versus 2015: la garganega al guado tra grandi pianure e viticoltura eroica

Forse il Soave è la denominazione più spleen d’Italia, capace di discese ardite (in pianura) e di risalite (in collina). Racchiude al suo interno una miriade di storie appassionanti e spesso istruttive per capire non solo il Veneto del vino … continua »

Giovanni Menti, il Gambellara Classico come non lo avete mai bevuto

L’inizio di questa storia mi piace immaginarlo così: con un turbine dai grandi occhi scuri che corre fra i filari su per le ripide colline vulcaniche di Gambellara. Un bambino cresciuto al ritmo delle fasi lunari e delle stagioni, vissute … continua »

Un altro Soave | Portinari Umberto e Maria, agricoltori

Diciamolo, quando pensiamo ai grandi vini bianchi italiani è difficile che la mente voli verso le colline di Soave e di Gambellara. E’ più facile pensare al Collio o al Carso, magari all’Alto Adige. Altrove poi le grandi bottiglie sono … continua »

Sassaia: il vino è nudo

Premessa: in questa affermazione non c’è nulla di pornografico. Adoro Angiolino Maule e ritengo che lo stile dei suoi vini sia inappuntabile e solido. Così definito da rappresentare un modello da seguire. Talmente leggibile da apparire criptico. I … continua »