feudi di san gregorio

Da Cefalicchio a Ognissole, la rinascita di una cantina biodinamica in Puglia

Da Cefalicchio a Ognissole, la rinascita di una cantina biodinamica in Puglia

La cantina Cefalicchio ha la certificazione biodinamica Demeter dal 1992. Vi stupisce? Pensavate che il biodinamico italiano fosse più recente? Per darvi un’idea di quanto erano avanti, probabilmente tra i primi in Italia, vi dico solo che Intravino sarebbe nato … continua »

I vini rossi di Campania Stories 2018 e il lato buono della forza

I vini rossi di Campania Stories 2018 e il lato buono della forza

Dopo i bianchi campani (leggi qui) è la volta dei vini rossi  di Campania Stories 2018. Solite piccole avvertenze: non sono riuscito ad assaggiare tutti i vini in così poco tempo ma diciamo che la panoramica è abbastanza … continua »

I vini bianchi di Campania Stories 2018 tra conferme, sorprese e una polemica

I vini bianchi di Campania Stories 2018 tra conferme, sorprese e una polemica

Per la Campania del vino ho sempre avuto sentimenti contrastanti: a fronte di quel parco dei divertimenti rappresentato dai vini bianchi, c’è il trekking bello ma faticoso dei vini rossi che, a seconda delle annate, diventa la fiera del tannino. … continua »

Fiano Terra. Intervista molto corposa ad Alessio Pietrobattista e 3 copie omaggio del suo primo libro

Fiano Terra. Intervista molto corposa ad Alessio Pietrobattista e 3 copie omaggio del suo primo libro

È appena uscito e l’ho preso a Cerea – fiera Vini Veri – sabato scorso: è Fiano Terra, il primo libro del nostro amico Alessio Pietrobattista. Sono a pagina 30 e mi è già venuta una voglia matta … continua »

Questi produttori hanno risposto alla domanda più divertente del Vinitaly 2014. Scopri qual è

Durante il Vinitaly appena concluso avrete visto bellimbusti microfonati girare all’impazzata tra i padiglioni a caccia di noti produttori ma anche personaggi pubblici esibirsi in balli sconclusionati e ridicoli. Bene, ora vi spieghiamo tutto ma dovete darci una mano. Tutto … continua »

Con l’imballo Ewine Secure Pack solo lo 0,0034% di rotture. Ecco cosa dice chi lo usa

Chi non ha mai spedito bottiglie di vino può dormire sonni tranquilli ma chi legge queste pagine sa esattamente di cosa parliamo: tra vetri distrutti, etichette scorticate e cartoni umidicci in cui una rottura pregiudica tutta la spedizione, le disgrazie … continua »

Ogni vino ha il suo maschio. Un manifesto femminista

Popolo di bevitrici, appassionate o sbevazzone, guardate che di vino ci capite più dei maschi! È tempo di mostrare il vostro talento. Breve guida per conquistarlo con un calice o archiviare la pratica senza perdere tempo.

Il bellone, narcisista e continua »

Anteprima Taurasi | La strada che porta all’aglianico perfetto è tutta in salita

La neve no, non è arrivata. Il freddo e il vento invece sì, quelli c’erano. Ma perché poi non aspettarseli, a gennaio in Irpinia, in quella Campania da lupi e camini accesi tutto l’inverno. Qui le cime sono alte e … continua »

Le 4 virtù cardinali del sommelier moderno e la sindrome del cardiochirurgo

Educato, elegante, preparato, diplomatico e bla bla bla: chi non conosce le qualità del sommelier – mezzo uomo e mezzo pinguino con cui condividiamo la scelta della bottiglia giusta al ristorante – è out. Peccato che: nel 70% dei casi … continua »

La Cina del vino è vicina? Ma mi faccia il piacere

Nelle Nuvole è una commentatrice compulsiva di Intravino dall’identità ignota: di lei sappiamo che beve vino da oltre quarant’anni, che ha frequentato il liceo classico e che auspica un maschilismo sostenibile. Dopo un giro in Germania, ci racconta il continua »

Professione sommelier / 5: Angelo Di Costanzo

Angelo Di Costanzo, 34 anni, ultimo di sette fratelli. Prima lavapiatti, poi portapiatti, solo a 21 anni scopre il piacere dei bicchieri da vino (pieni) e a 26 si diploma sommelier Ais. Nel 2008 si laurea primo sommelier continua »

Cotarella santo subito

Piano di Montevergine è un Taurasi di Feudi di San Gregorio; l’Abbazia di Montevergine è un Eremo Benedettino, in provincia di Avellino; hanno qualcosa in comune? Un enologo: Riccardo Cotarella, affettuosamente “Mr. Merlot”, data la preferenza per il vitigno.… continua »