enoteca pinchiorri

Come costruire una carta dei vini vincente, a Identità Golose 2019 il panel con i top sommelier italiani

Come costruire una carta dei vini vincente, a Identità Golose 2019 il panel con i top sommelier italiani

In scena a Identità di Sala, la costola dedicata al servizio in sala del congresso milanese di alta cucina Identità Golose, è salito un panel d’eccezione di sommelier  e maestri di sala che ha raccontato cosa significa costruire … continua »

Il sommelier dell’Enoteca Pinchiorri può insegnarci che…

Il sommelier dell’Enoteca Pinchiorri può insegnarci che…

A quel posto sono legato anche senza esserci mai stato perché Intravino è nato idealmente il 5 giugno 2009 a Firenze ma la sera (prima), in cui ho conosciuto Antonio Tomacelli, alloggiavamo con anche Massimo Bernardi a 200 metri netti … continua »

Verticale di Chateau Palmer da Pinchiorri. Il futuro di Bordeaux che passa dalla biodinamica

Verticale di Chateau Palmer da Pinchiorri. Il futuro di Bordeaux che passa dalla biodinamica

Cinquanta pecore, dieci mucche, qualche olivo, un pero al posto di 20 inestimabili piante di cabernet sauvignon. Il futuro di Chateau Palmer suonerebbe quantomeno bizzarro a chi si sedesse per un attimo accanto a Thomas Duroux, amministratore delegato di uno … continua »

Da winebar a tristellato: Annie Feolde racconta i quarant’anni dell’Enoteca Pinchiorri

In principio fu il wine bar. Poi vennero gli stuzzichini per accompagnare il vino e se oggi l’Enoteca Pinchiorri è il tristellato che tutti conosciamo, il merito va quasi interamente ascritto ad Annie Feolde. Non male per quella che lei … continua »

Più Chianti Classico che supertuscan, è il Coevo 2007 di Cecchi

Che il Coevo non sarebbe stato una formula fissa ma un vino che cambiava con il tempo lo avevano detto fin dall’inizio: coevo in quanto figlio dell’annata e delle sue dinamiche. Col millesimo 2007 le parole d’ordine sono bevibilità, e … continua »

Sommelier pop/3 – Matteo Renzi e Chateau d’Yquem

Anche gli uomini delle istituzioni, quando vogliono, sanno essere pop. Prendete Matteo Renzi, sindaco di Firenze, e mettetegli in mano un calice di Chateau d’Yquem 1996 (Wine Advocate del critico Robert Parker gli ha assegnato 95/100, per capirci). … continua »

Il vino dà dipendenza, non fate come loro

Ci vorrebbe il bollino Parental Advisory. O l’intervento dei MOIGE di tutto il mondo. Ai genitori che ci leggono consiglio di distrarre i loro bambini. Occhio, potrebbero finire peggio di Marilyn Manson. Non fategli  guardare questo video per nessuna … continua »