decanter

Nicolas Belfrage MW lancia un appello per salvare Montalcino: “vota NO”

Lo so Cav. Rivella, Intravino le sta antipatico e non posso darle torto. Mandare a monte tutti gli sforzi del consorzio per condonare quei maledetti filari di cabernet non è stato carino. Vogliamo parlare dell’accostamento a Mike Bongiornocontinua »

Abbasso lo sfruttamento dei braccianti agricoli. Enologhe di tutto il mondo, unitevi

Questa settimana, nel mondo, si è parlato di storia, donne, moda e diritti umani.
THE DRINK BUSINESS. A 50 metri sotto il livello del mare, al largo di Tirana in Albania, è stato ritrovato un relitto con 300 anfore … continua »

Notizie dal mondo | Uva contro le scottature e Stati Uniti primo consumatore di vino al mondo

La settimana enologica si è aperta con due notizie debitamente stagionali.
THE HUFFINGTON POST. Abbiamo tutti letto e con piacere che i flavonoidi dell’uva proteggono la pelle contro le scottature solari e perfino dal cancro. A rovinare parzialmente la … continua »

Progressi della scienza | Lingue elettroniche, bambole gonfiabili

Non so se avete presente le bambole gonfiabili. Penso di sì, ho una certa stima del lettore intravinico medio. Io non so bene quando abbiano cominciato a produrre le prime, quelle con lo sguardo a metà tra lo stupito e … continua »

Wine news of the world

Settimana e mese archiviati. Per chi è ai monti e chi al mare, ecco in pillole le notizie che hanno fatto girare il mondo del vino questa settimana.
THE INDEPENDENT. La Gran Bretagna cambia idea per l’ennesima volta e … continua »

Fino a che punto possiamo dire civilmente che un vino fa davvero schifo

In Italia manca solo la cantina di proprietà del governo. Il giornalista ungherese Péter Uj ha criticato un vino prodotto dalla società statale T. Zrt e non ci è andato certo leggero: “had been enough to make me cry: sour, … continua »

Sign o’ the times | Da quando la rivista Decanter ha scoperto Intravino non è più la stessa

Un giorno tutte le riviste enoqualcosa saranno come Intravino. Quel giorno, sono sicuro, ci ringrazierete per aver fatto crollare il muro che separa il vino dal piacere. Ora, però, ripetete con me il mantra della settimana: “Pur di fare … continua »

Dichiariamo ufficialmente aperto il boicottaggio delle bottiglie pesanti

Poche cose dicono tanto di un produttore di vino come l’utilizzo di bottiglie pesantissime. Appariscenti e voluminose, scomode da trasportare e tenere in mano, modaiole, di nessun beneficio per l’affinamento e nemiche dell’ambiente. Degenerazione figlia del marketing, in sintesi. È … continua »

Luci (tante) e ombre (un po’ meno) dei Barbaresco 2008

Ad ascoltare giornalisti italiani e non solo, i commenti sui Barbaresco 2008 assaggiati la scorsa settimana a Nebbiolo Prima sono confortanti. Annata di qualità ma poco omogenea, con un uso del legno talvolta abbastanza marcato (Davide Oltolini), certamente in crescita … continua »

La frase del giorno | I fatti superati dalle opinioni

Mettetemi pure alla gogna, se vi garba, ma a me  questa affermazione di Ian D’Agata proprio non va giù. Come può un giornalista nel pieno delle sue facoltà mentali dire che “I vini del sud Italia non possono ancora competere … continua »

Lo speciale di Decanter sui vini del sud Italia è più scandaloso che inutile

Gent.mo Dott. Ian D’Agata
Le scrivo questa mia per esprimerLe tutto lo stupore, misto a un contenutissimo sdegno, provato dopo aver letto l’anteprima della rivista Decanter sui vini del Sud Italia. Non dubito della sua altissima preparazione ma, da miserrimo … continua »

Dite addio al vostro decanter: è arrivato il Martin Berasategui System

Ecco un nuovo capitolo sull’evoluzione della bottiglia di vino. Si intitola il ‘Martin Berasategui System’ (MBS), ovvero la bottiglia che decanta. Se avrà un futuro oppure no, poco importa, questa è solo la storia. L’idea di versare il vino decantandolo … continua »