cuvée

Academie de Champagne 2019. Le scelte dello chef de cave: il dosaggio

Academie de Champagne 2019. Le scelte dello chef de cave: il dosaggio

Terza e ultima lectio sulle “scelte dello Chef de Cave”, ovvero, il tema scelto per l’edizione 2019 dell’Academie de Champagne. Si parla di dosaggio, tema sempre caldo e sul quale si scontrano tutti, dagli enologi agli enotecari, passando per … continua »

Academie de Champagne 2019: la fermentazione malolattica

Academie de Champagne 2019: la fermentazione malolattica

La fermentazione malolattica avviene dopo la vinificazione ma la scelta di farla viene presa molto prima già dalla vigna. La tipicità delle uve è scelta in funzione del profilo finale del prodotto. E’ una scelta tecnica ed enologica diventata punto … continua »

Academie de Champagne 2019. Le scelte dello chef de cave: i vin de réserve

Academie de Champagne 2019. Le scelte dello chef de cave: i vin de réserve

Lo scorso 15 novembre si è svolta l’edizione 2019 dell’Academie de Champagne, giornata di riflessione e di approfondimento sui tanti temi che animano la regione che vira sempre più sulla sostenibilità mettendosi al riparo dai tanti problemi che … continua »

Champagne Jacquesson in verticale e tutte le leggende sulla “muselet”

Champagne Jacquesson in verticale e tutte le leggende sulla “muselet”

Attenti: la lettura di un blog del vino è indizio grave e preciso di etilismo. Il fatto che siate qui a leggere è prova indiziaria della vostra incontinenza nel bere. Se siete altresì attivi sui social e commentatori engagé, … continua »

Ostriche e Champagne? Dipende. Prove tecniche a Milano, da Gran Cru

Ostriche e Champagne? Dipende. Prove tecniche a Milano, da Gran Cru

Belli i dischi di Lucio Dalla? Dipende, quali? Strumento interessante la chitarra? Dipende, suonata da chi? Buona la pizza? Dipende, quella di Sorbillo o quella con il pollo americana? Dipende, dipende, dipende. Bella questa parola, che non ho mai usato … continua »

Vin claires 2017 da Krug. Come nasce la 173eme edition della mitica Grande Cuvée

Vin claires 2017 da Krug. Come nasce la 173eme edition della mitica Grande Cuvée

Una radiosa mattinata di fine aprile ci accoglie nel giardino delle meraviglie di Clos du Mesnil, lo chardonnay più famoso di tutta la Champagne che rivaleggia per complessità e nitore con i grandi Montrachet. L’occasione è quella di farci intravedere … continua »

Assaggi sparsi dal Festival della Franciacorta a Bologna

Assaggi sparsi dal Festival della Franciacorta a Bologna

Dopo la seleção di bollicine brasiliane (qui) e il viaggio tra i fasti della Belle Époque (qui) ritorniamo a nord del Po, per parlare della Franca Contea o Franciacorta, per i più sgamati. L’occasione si … continua »

La cuvée delle recriminazioni. Il vino come metafora delle relazioni, ma anche viceversa

La cuvée delle recriminazioni. Il vino come metafora delle relazioni, ma anche viceversa

Accade ogni volta che si chiude una relazione, che un’amicizia arriva al capolinea, oppure quando si termina un rapporto di lavoro.

Si inizia sempre spinti dal più forte entusiasmo, e si prosegue perdendo pezzi di sé per il bene reciproco. … continua »

Abbiamo assemblato la nostra Grande Cuvée Krug per scoprire che assomiglia parecchio a quella di Eric Lebel

Per molti sembrerà una metafora sclerotizzata, ma in realtà non ne esiste una migliore per definire la complessità della Grande Cuvée Krug: la creazione di una sinfonia. Per essere precisi parliamo dello Champagne che ogni anno viene assemblato, e che … continua »

Il Mosnel, ovvero, la Franciacorta tra passato e futuro

Pare che in Italia venga perdonato tutto tranne il successo. È forse questa una delle principali caratteristiche del Franciacorta, denominazione capace di una reale polarizzazione dei consumi (l’80% della produzione viene consumata in loco) che per una presunta eccessiva benevolenza … continua »

Pol Roger, l’esatto punto di incontro tra tradizione e modernità in Champagne

Esiste solo un’azienda oggi a Epernay che spedisce il vino direttamente dalla Avenue du Champagne, quella sorta di Rodeo Drive del vino di oggi che inizia dal centro di Epernay (di cui uno dei membri della famiglia fu sindaco) e … continua »

Sono in finale e quest’anno voglio proprio diventare Ambassadeur de Champagne

Quest’anno ho davvero dato il meglio per raggiungere le finali di Ambassadeur de Champagne 2011. Quello organizzato dal CIVC (Comité interprofessionnel du vin de Champagne) è un concorso atipico e molti vincitori delle passate edizioni vengono dalla Toscana … continua »