covid19

Qualche motivo per cui celebrare questo insulso 2020

Qualche motivo per cui celebrare questo insulso 2020

Eppure ci sono altri motivi per i quali dovremmo celebrare questo 2020.

Senza un particolare ordine cronologico cominciamo da Trump che se ne andrà con l’anno nuovo, insieme alla sua famiglia di consiglieri. Good riddance! Speriamo che con la … continua »

Bye Bye 2020: 14 giovani sommelier ti dimenticano con questi vini

Bye Bye 2020: 14 giovani sommelier ti dimenticano con questi vini

Bello, vero, questo 2020? Mai come quest’anno la locuzione “bere per dimenticare” si sta rivelando più che necessaria e quando il gioco si fa duro i duri entrano in gioco! Eccovi i consigli di 14 giovani sommelier dalla bottiglia facile … continua »

Noi e il vino: cronache da un anno introverso

Noi e il vino: cronache da un anno introverso

Se il 2020 mi ha insegnato qualcosa, è che il vino è ancora più grande di quanto pensassi. Con i ristoranti chiusi, le uscite proibite, gli amici distanziati, ci siamo ingegnati per strappare alla quotidianità scampoli di gratificazione mentre fuori … continua »

Il vino può ripartire se i ristoranti non ripartono?

Il vino può ripartire se i ristoranti non ripartono?

Ho seri dubbi, almeno per quanto riguarda le bottiglie di prezzo medio e alto. Non si vive di sola GDO e Internet, e anche l’export senza ristoranti non è che abbia grandi prospettive. Per cui il problema dei ristoranti è … continua »

Cattive nuove dalla Gran Bretagna: chiuderanno un terzo dei pub

Cattive nuove dalla Gran Bretagna: chiuderanno un terzo dei pub

Sarà un metro in piú o uno in meno a decidere la vita o la morte di molti pub della GB. Se per la riapertura del 4 luglio il governo dovesse imporre la regola dei due metri di distanza, solo … continua »

La Fase 3 è iniziata e io non so che mascherina mettermi

La Fase 3 è iniziata e io non so che mascherina mettermi

Quella che segue è una breve riflessione sul lavoro di sala tra mascherina e distanza. A pochi giorni dalla riapertura, mi faccio mille domande, ho mille paure, in pratica una crisi di panico trascritta. Come sarà tornare a lavorare al … continua »

Prontuario vinicolo per bevitori in isolamento pandemico

Prontuario vinicolo per bevitori in isolamento pandemico

Sabrina Somigli, fiorentina di nascita e adottiva della Rufina, vive, lavora e scrive tra le colline del Chianti. Da oggi anche su Intravino.

Credo che la quarantena abbia sfatato la credenza comune che bere da soli è triste o … continua »

Contest #iorestoacasa: vota l’etichetta vincente (di Martino Lapini e Azeglio Bozzardi)

Contest #iorestoacasa: vota l’etichetta vincente (di Martino Lapini e Azeglio Bozzardi)

Se chiudi in casa due creativi milanesi non sai mai cosa può succedere e quanto segue, così su due piedi e senza troppe nozioni di psicologia, è il chiaro segno dell’avanzata degenerazione mentale.

Però posso garantire che è divertente per … continua »

L’Odissea ai tempi del Coronavirus: diario di un difficile ritorno dall’estero

L’Odissea ai tempi del Coronavirus: diario di un difficile ritorno dall’estero

L’autore campa per sei mesi l’anno demolendo e ristrutturando navi, per i restanti sei odiando le navi e soprattutto chi le fa girare. Le navi. E non solo quelle. E’ in auto-isolamento dopo una transoceanica con finale da brividi. Questo continua »

Favole e vino: cosa beveva la Principessa sul pisello?

Favole e vino: cosa beveva la Principessa sul pisello?

Vivere il confinamento ai domiciliari con una creatura di meno di tre anni significa passare da un flashmob domestico e privato all’altro, praticamente h24.

Si passa con naturalezza dal trasformarsi in maestra, zombie, neonata, dal disegno al dottore, dalla cuoca … continua »

Ubriacarsi al tempo della quarantena e altri rapporti sociali che cambieranno velocemente

Ubriacarsi al tempo della quarantena e altri rapporti sociali che cambieranno velocemente

*dopo essersi rigirata nel letto una mezz’oretta*

«Mi alzo va».

«Ma sono le 4 del mattino…»

«Il mio cervello ha iniziato a pensare e non riesco a farlo smettere.»

«Si chiama insonnia.»

Sono le 4.20 e qualcuno direbbe che è … continua »

Coronavirus: forse dovremmo comportarci come i lieviti del vino

Coronavirus: forse dovremmo comportarci come i lieviti del vino

I vini in stile ossidativo hanno una veste che va dal dorato al topazio e un corredo olfattivo inconfondibile: frutta secca a guscio, miele e resine, scorza di agrumi, e tanto altro che rimanda alla pasticceria a base di mandorle. … continua »