comunicazione

Diventa anche tu Italian Wine Expert coi corsi di Ian D’Agata e Stevie Kim. E ripassa l’inglese, comunque

Cosa vuoi fare da grande? Se ti piace l’idea di scrivere “Italian Wine Ambassador” oppure “Italian Wine Expert” sul tuo biglietto da visita, questa forse è l’occasione buona. La notizia succulenta la apprendo leggendo il primo wine blog d’italia, che … continua »

Marketing estremo tra seni nudi e allusioni spinte: galleria documentata tra Ganevat, Simonutti e altri

Marketing estremo tra seni nudi e allusioni spinte: galleria documentata tra Ganevat, Simonutti e altri

Succedono fatti insoliti. Il lungo articolo di Rémy Charest apparso la settimana scorsa su Punchdrink.com, intitolato “Sex, Sexism and the Natural Wine Label” non ha provocato più di tanto la mia curiosità. In fondo parlare di etichette che usano figure … continua »

Il profumo di Laphroaig ricorda “l’incendio di un ospedale”. Sempre a proposito di quella cosa dei nuovi descrittori

Il profumo di Laphroaig ricorda “l’incendio di un ospedale”. Sempre a proposito di quella cosa dei nuovi descrittori

Le distillerie sull’isola di Islay, ad ovest della Scozia, sono famose per la produzione di whisky dai profumi particolarmente pungenti: affumicati, salmastri, medicinali, in una parola torbati. La torba, il combustibile fossile usato per la distillazione, “concia” il distillato. L’isola … continua »

Fenomenologia del campioncino al contrario. Ovvero: come intortare il blogger

Fenomenologia del campioncino al contrario. Ovvero: come intortare il blogger

Se non siete appena tornati dal pianeta Zorg sapete cos’è Campioncini e come funziona. Il geniale Tumblr settato dal geniale Davide Cocco (l’ho già detto geniale?) ha segnato un punto di non ritorno per descrivere il demi monde dei bloggaroli … continua »

I 6 evitabili fail nei comunicati stampa che non volevi ricevere, e invece ti sei beccato

Uno dice: mal comune, mezzo gaudio. Sarà pure vero, ma certi comunicati stampa che inondano copiosi le caselle di posta elettronica prima, durante e dopo ogni Vinitaly che si rispetti sono il male. Che poi questo male si condivida in … continua »

Maria Teresa Mascarello in 4 parole: “Niente telefono, niente Internet”

Mauro Fermariello ci ha abituato bene. I suoi bellissimi filmati di incontri con i produttori meriterebbero praticamente sempre un rilancio. Quello che pubblichiamo oggi fornisce spunti molteplici di riflessione, visto che Maria Teresa Mascarello, produttrice di Barolo cult, parla … continua »

H-ack Wine. Cosa ha prodotto esattamente

Premessa: alcuni di noi, di Intravino, sono stati contattati a più riprese e hanno ricevuto i comunicati stampa relativi al progetto. Tuttavia non siamo stati in grado di partecipare attivamente ad H-ack Wine, la maratona di programmazione che avrebbe dovuto … continua »

Lo stato dei media vinosi nel 2013. Apparentemente un altro post di fine anno riassuntivo di qualcosa

Se non ne avete ancora abbastanza di quei post di fine anno, sul genere “Dieci vini che nel 2014 vi aiutano a sedurre la collega” oppure “Sette spumanti sotto i sei euro seriamente significativi”, probabilmente siete pronti per il concettuoso … continua »

La Terra Trema ha cambiato la sua immagine di copertina

Bella foto, vero? Stamattina è la prima cosa che ho visto, aprendo Facebook. E il testo che la segue non è certo meno bello. Anzi, mi piace così tanto che lo trascrivo qui.

“Nostre sono le strade, le vie di … continua »

Proposta di legge in Francia: il vino come patrimonio culturale della nazione

Mentre in Francia si lavora a progetti di legge dal tono oscurantista e proibizionista riguardo al consumo del vino e la sua comunicazione (qui e qui maggiori notizie), registriamo oggi un interessante cambio di rotta: il senatore socialista Roland … continua »

Miss Vino è il concorso che fa per te. Per me, un po’ meno

Cosa c’è di meglio di una donna che sa destreggiarsi abilmente tra calici di sangiovese e nebbiolo, profumi, colori e sentori? Prima che qualcuno pensi che io abbia definitivamente sbroccato, fatemi dire che l’incipit non è farina del mio sacco, … continua »

Censurare il vino in Francia? Cronaca di un tentativo destinato al più feroce insuccesso. Ci auguriamo

La signora ritratta qua sopra è verosimilmente una viticoltrice francese, nella sua cantina, mentre gestisce la comunicazione social dal suo smartphone. Una figura alla quale ormai siamo abituati. Ma è preoccupata: “e adesso che cosa dico – si legge nel … continua »