col fondo

La prima (e unica) verticale di Camillo Donati: vino colfondo non significa vino naturale

La prima (e unica) verticale di Camillo Donati: vino colfondo non significa vino naturale

Mi trovo sporadicamente coinvolto in polemiche ad alto tenore enosnob circa la presunta innaturalità di alcuni vini frizzanti da rifermentazione in bottiglia. In genere la disputa riguarda l’aggiunta galeotta di lieviti o di mosto congelato in fase di tiraggio, altre … continua »

Riflessione banalissima sui vini morbidi

Riflessione banalissima sui vini morbidi

Due occasioni diverse, medesimo il risultato. Feste di Natale, cene varie in famiglia e con amici meno strippati di voi che se non sentite acidità e tensione date di matto. Se per noi qui nel circoletto della bottiglia il mantra … continua »

Effervescenze di Massimo Zanichelli: un libro onestamente imprescindibile

Effervescenze di Massimo Zanichelli: un libro onestamente imprescindibile

Massimo Zanichelli non è Tolstoj e non pensa di esserlo. Non è nemmeno Alexander Fleming – lo scopritore della penicillina – e ne è consapevole. Ahilui, sa anche benissimo che di Kieślowski ce n’è stato uno e tutti gli altri … continua »

Perché i vini al supermercato hanno prezzi pazzi e tu non puoi farci niente tranne mugugnare

Perché i vini al supermercato hanno prezzi pazzi e tu non puoi farci niente tranne mugugnare

Come siamo messi a scontrini pazzi quest’estate? Io sono fuori dalla scena foodblog quindi non sono molto aggiornato, ma mi pare che la febbre agostana per l’indignazione da scontrino sia calata. E mi fa anche piacere. Ultimamente invece nei … continua »

Tutti dicono Colfòndo. Intravino-Bignami: tutti i rifermentati in 10 bottiglie

Tutti dicono Colfòndo. Intravino-Bignami: tutti i rifermentati in 10 bottiglie

Nel gioco dell’oca c’è questa cosa della casella “ritorna al punto di partenza”, che ho sempre trovato geniale. Quando pensi di aver percorso un tratto che t’ha portato da qualche parte, progredendo, si ritorna indietro e si ricomincia da dove … continua »

Vinitaly 2016 e alcune bottiglie dall’assaggio fulminante

Vinitaly 2016 e alcune bottiglie dall’assaggio fulminante

Quando sto per lasciare Vinitaly, nell’ultimo sguardo, solitamente un pensiero di sottrazione si ammonticchia sul mio corpo saturo: ciò che non è stato e quello che sarebbe potuto accadere se, eccetera. Poi mi passa. Sostengo, quindi, perentoriamente, che un fiera … continua »

La carta dei vini non è morta affatto (semmai sono i sommelier a non passarsela per niente bene)

Vagando tra i siti esteticamente più inguardabili in circolazione sono capitato su quello dell’Associazione Italiana Sommelier e più specificamente nell’articolo “La carta dei vini è morta” , firmato Ais Staff Writer, chiuso ai commenti e coperto da ©. … continua »

I vini di Montello e Asolo al gusto dei contemporanei. Parte seconda

Mi viene a prendere nei pressi dell’avveniristica stazione ferroviaria di Savona, sospesa e protesa in avanti, verso la città e il porto, perché dal basso, un tempo, era stato previsto un hangar per autobus. Linda mi aspetta di sotto, con … continua »

Charmat, col fondo, metodo classico: c’è un “vero” Prosecco? Lo sfogo di Silvano Follador e alcune idee

Charmat, col fondo, metodo classico: c’è un “vero” Prosecco? Lo sfogo di Silvano Follador e alcune idee

Amo il Prosecco con buona pace di tanti snob da salotto: lo associo a leggerezza e profumini e non disdegno versioni Extra Dry che gli mettono addosso un po’ di ciccia. Non più tardi di sabato, ad Ein Prosit mi … continua »

Questa la proposta di regolamentazione del Prosecco Colfondo (o Col Fondo?)

A grande richiesta, le slide proiettate dal prof. Michele Antonio Fino in occasione della presentazione di una proposta di regolamentazione del Prosecco Col Fondo, svoltasi a Col San Martino il 16 luglio 2014. Il nostro Giovanni Corazzol ha brillantemente raccontato … continua »

Prosecco Col Fondo, il pas dosé di casa nostra

Prosecco Col Fondo, il pas dosé di casa nostra

Ritorno a parlare di Prosecco Col Fondo dopo aver letto un comunicato stampa che annuncia i vincitori del “Premio Balcon” presso un agriturismo a Pianezze di Valdobbiadene. Un premio che vede concorrere i giovani produttori della zona con il proprio … continua »

Il Prosecco metodo classico di Silvano Follador non è più una sorpresa

Dire Prosecco e pensare vigne piantate in ogni cm² di terra emersa tra Conegliano, Valdobbiadene e oltre è un tutt’uno: l’uva rende, il brand spinge e la qualità latita. Trovare buone bottiglie nel trilione dei Prosecco da supermarket è impresa … continua »