california

Ridere di Orson Welles ubriaco o guardare il suo ultimo film ritrovato?

Ridere di Orson Welles ubriaco o guardare il suo ultimo film ritrovato?

Circola in rete, riemergendo ciclicamente, il video di un vecchio spot televisivo in cui Orson Welles, chiaramente alterato, tenta di pubblicizzare una bottiglia di vino. Tra il 1978 e il 1981 Welles fu in effetti protagonista di diversi commercials per … continua »

La Napa Valley brucia, le autorità hanno perso il controllo

La Napa Valley brucia, le autorità hanno perso il controllo

Ormai da quasi più di 48 ore, quindici differenti focolai in nove zone della parte nord della California, hanno obbligato poco più di 20.000 persone all’evacuazione delle aree. Sono numeri da paura con almeno 2.000 tra case ed aziende … continua »

Se proprio non riesci a bere i cab della Napa Valley almeno goditi Despacito

Se proprio non riesci a bere i cab della Napa Valley almeno goditi Despacito

Sembra una normale giornata qualsiasi qui nel gruppuscolo liquido e sulla nuvola che forma questa blogzine che stai leggendo adesso (oddio che lungo giro di parole per non dire “Intravino”). Ho appena rimentalizzato che l’acronimo tgif vuol dire thank god continua »

Gli americani lo fanno meglio. Raccontare il loro vino, cioè

Ci sono regioni enologiche perennemente al centro dell’attenzione, ed altre che sembrano sempre un po’ Cenerentola: non le considera mai nessuno. Chris Le Vine, produttore di vino in Pennsylvania, deve aver pensato qualcosa del genere. La sua azienda, Grace continua »

Là dove c’era l’erba ora c’è: un vigneto. Lo sfondo di Windows XP oggi

Là dove c’era l’erba ora c’è: un vigneto. Lo sfondo di Windows XP oggi

Ieri era l’ultimo giorno utile: chi tra voi è ancora affezionato al vecchio Windows XP da oggi non ha più il supporto della casa di Redmond. Windows XP va in pensione, e lo sa bene chi ancora lo adopera, visto … continua »

Nasce VIVA, il vino italiano ecosostenibile. Meglio tardi che mai

Nella infinita querelle che contrappone i vini bioqualcosa ai vini convenzionali sta per inserirsi il terzo incomodo: il vino ecosostenibile. Il 7 Aprile, infatti, verrà presentata ufficialmente al Vinitaly l’etichetta VIVA Sustainable Wine, prima tappa di un progetto nato … continua »

Randall Grahm è uno dei pochi winemaker che potresti intervistare infinite volte

Randall Grahm è il winemaker proprietario di Bonny Doon Vineyard in Santa Cruz, California. Dopo aver frequentato la University of California di Santa Cruz inizia a lavorare in un wine shop di Beverly Hills dove ha la fortuna di assaggiare … continua »

Avviso ai lettori: Gangnam Winery Style crea dipendenza

Giuro: avrei dato il mignolo per vedere un produttore italiano che balla il Gangnam Style, ma chissà quanto mi toccherà aspettare. Nel frattempo vogliate gradire la parodia in perfetto Winery Style che il boss della cantina Jordan ha girato con … continua »

Perché il boicottaggio francese al vino californiano per colpa del foie gras non è poi questa gran idea

Ve la ricordate questa immagine? Ottobre 2011, durante un vertice europeo: un giornalista chiede ad Angela Merkel e a Nicolas Sarkozy cosa pensassero delle misure economiche adottate da Silvio Berlusconi. I due stanno un attimo zitti, si guardano, poi scoppiano … continua »

Gay Wine Weekend. Tranquilli, succede in California

La valle di Sonoma è considerata tra le 20 destinazioni preferite, all’interno degli States, per il turismo “lesbian, gay, bisexual, transgender” – riassunto nell’acronimo LGBT. La contea di Sonoma, però, significa qualcosa anche nella memoria di noi eno-affezionati, visto che … continua »

La deriva nasty del Moscato d’Asti

THE DRINKS BUSINESS. Wine Australia con molta pragmaticità ha deciso di dare alle cantine la possibilità di scegliere dal programma di marketing estero, solo le attività giuste per la promozione dei loro vini. Il progetto che sarà effettivo dal … continua »

Vino al cioccolato, falso o cinese? Nel dubbio fate come Obama: bevete alla cieca

PRWEB. La gara si chiama Zero to Hero Winemaker Awards ed è aperta agli aspiranti winemakers della Gran Bretagna. L’idea è del dettagliante online Naked Wines che firmerà con il vincitore o la vincitrice un contratto di 50 mila … continua »