bruno vespa

Il vino di Bruno Vespa è in vendita a Montecitorio ma il Codacons si oppone

Il vino di Bruno Vespa è in vendita a Montecitorio ma il Codacons si oppone

La notizia di oggi riguarda il giornalista Bruno Vespa e il vino “Bruno dei Vespa”. Qualche giorno fa il suo Primitivo del Salento Igt è comparso sugli scaffali della buvette di Montecitorio al prezzo di 15 euro. Strano, perché … continua »

Il sogno perverso di un giovane wineblogger

Il sogno perverso di un giovane wineblogger

Ho fatto un sogno strano. Nel sogno c’è Andrea Gori che copia la lista dei primi dieci vini di Luca Gardini, tranne due. Il primo e l’ultimo. Poi va dalle case vinicole e si fa regalare 500 bottiglie a testa: … continua »

Nutrire il pianeta una canzone alla volta. I Vip del vino all’Expo 2015

Albano, Gianna Nannini, Massimo D’Alema, Bruno Vespa, Gian Marco Moratti, Oscar Farinetti e Luisa Todini. Presenta Riccardo Cotarella. Dirige il Maestro Beppe Vessicchio ma non siamo a Sanremo. Questo è l’Expo, bellezza, e siamo al gran finale della degustazione dei … continua »

Bruno Vespa mette fine alle polemiche sui tre bicchieri, senza neanche bisogno del plastico

Il plastico non c’è e l’intervista dura pochi secondi. Bruno Vespa, però, mostra una certa dimestichezza con la telecamera, il che per un vignaiolo abituato ai silenzi della campagna non è poco. Col suo linguaggio asciutto da contadino abruzzese Vespa … continua »

Assaggiare i vini di Bruno Vespa e Alessia Berlusconi: fatto

È anche un po’ colpa vostra. Nel senso che ad ogni post sui vini di Bruno Vespa (e di qualsiasi altro ricco-e-famoso) arrivava qualcuno che nei commenti impietosamente chiedeva: sì vabbè, ma almeno li avete assaggiati? Vinitaly, che è la continua »

Bruno Vespa cambia la comunicazione del vino. Magari la prossima volta

Da una vecchia volpe della comunicazione come Bruno Vespa c’era, francamente, da aspettarsi qualcosa di più. Sapere che il cazzuto inventore del “patto con gli Italiani” ora passa il suo tempo a coccolare i germogli della vite, è una roba … continua »

Qui c’è uno che ha bevuto i vini di Bruno Vespa e Al Bano. Nulla di che, ma almeno è vivo

L’avete detto tutti quasi dappertutto: non bisogna criticare i vini dei ricchi-e-famosi tipo Bruno Vespa o Al Bano senza assaggiarli. Troppo giusto. Anche per questo qualche giorno fa mi sono fiondato alla presentazione della sezione pugliese della FIS (Fondazione Italiana … continua »

Quando pensi che incensare Bruno Vespa non sia l’apice della comunicazione del vino…

… Ti compare Maurizio Belpietro sommelier onorario AIS (Associazione Italiana Sommelier) e pensi che no, forse non ce la possiamo fare a trovare un testimonial che ispiri qualcosa di più attraente.

La motivazione – “La Giunta Esecutiva dell’Associazione Italiana Sommelier … continua »

Didascalizzami questa: Sor Bruno Vespa, portece da beve

Quello che vedete in foto non è la solita casalinga disperata che fa la spesa al supermercato sotto casa ma il giornalista Bruno Vespa in vena di promozioni. Con il suo “Bruno dei Vespa”, infatti, ha offerto il brindisi inaugurale … continua »

Quale spumante per l’Expo di Milano? A parte il Velluto di Bruno Vespa, ovviamente

Sembrava il solito innocuo video (qui) girato nella splendida cornice di un qualche hotel, uno di quei soliti video in cui Riccardo Cotarella annuncia la sconfitta dei solfiti e il salvataggio dell’italica enologia durante la presentazione del solito … continua »

Le Donne del Vino eleggono Bruno Vespa uomo dell’anno 2013. Ok, saltiamo direttamente al 2014

“L’Associazione  Nazionale Le Donne del Vino vuole quindi premiare un personaggio italiano che si è veramente distinto nel riuscire, in maniera assolutamente professionale, elegante, precisa e profonda, a spaziare fra informazione e cultura, passando da quella strettamente informativa e giornalistica … continua »

Quella strana patologia che ha colpito Brad Pitt, Bruno Vespa e Robin Williams

I V.I.P. che per cause naturali e indipendenti dalla nostra volontà, si atteggiano a grandi proprietari e/o conoscitori del vino, sono da sempre “il lato oscuro della forza enologica”. Certo, comprarsi un vigneto in Borgogna fa più figo che acquistare … continua »