bordeaux

Cos d’Estournel e quel tocco di Oriente lungo due secoli

Cos d’Estournel e quel tocco di Oriente lungo due secoli

La figura di Louis Gaspard d’Estournel che nel 1838 investe nel mercato indiano puntando ai gusti degli ufficiali britannici di stanza nella più grande colonia inglese in terra d’Asia è una scuola di marketing che andrebbe studiata a fondo. Ma continua »

Bordeaux, nuove varietà contro il cambiamento climatico

Bordeaux, nuove varietà contro il cambiamento climatico

Votazione storica a Bordeaux. Il consiglio dei produttori della denominazione Bordeaux e Bordeaux Supérieur ha approvato, con delibera di qualche giorno fa, una novità relativa alle varietà utilizzabili nel taglio dei vini appartenenti alle suddette categorie. Si tratta di sette … continua »

Chateau Pedesclaux e la rincorsa dei cru a  Pauillac

Chateau Pedesclaux e la rincorsa dei cru a Pauillac

Fare vino non è difficile, sono i primi 300 anni che sono complicati“. Questa famosa frase attribuita al Barone Rothschild viene ripetuta spesso nei corridoio e nei meandri di Chateau Pedesclaux, un luminoso esempio di architettura moderna … continua »

Pessac Leognan: i bianchi delle Graves 2017 e i rossi 2012 ripagano nel tempo

Pessac Leognan: i bianchi delle Graves 2017 e i rossi 2012 ripagano nel tempo

Tra i territori meno conosciuti del bordolese in Italia e, colpevolmente ma anche fortunatamente, ignorato dai grandi bevitori di etichette, Pessac Leognan si è presa negli ultimi anni diverse rivincite commerciali e qualitative, riuscendo a sviluppare un mercato di vini … continua »

“Les Chaumes” di Domaine Méo-Camuzet e la Borgogna vola

“Les Chaumes” di Domaine Méo-Camuzet e la Borgogna vola

“I Borgogna hanno le mani piccole: si infilano dappertutto e arrivano dove altri non riescono ad arrivare.”

È così che parla dei vini che ama, lui, nella penombra del suo soggiorno, in quel tempo indefinito che non è più pomeriggio … continua »

Château Rauzan-Ségla, finezza ed eleganza di Margaux alla prova del “sei”: 1986-2016

Château Rauzan-Ségla, finezza ed eleganza di Margaux alla prova del “sei”: 1986-2016

Trecentocinquantasette anni di storia che si rivivono come in un film, quasi un kolossal, per Château Rauzan-Ségla, famoso per essere di proprietà di Chanel (dal 1994) ma in realtà anche perché è tra quelli che negli ultimi anni hanno … continua »

Primeurs a Bordeaux. Sauternes, come si annuncia la vendemmia 2017 in anteprima

Primeurs a Bordeaux. Sauternes, come si annuncia la vendemmia 2017 in anteprima

Cosa è successo nella zona del Sauternes nel 2017? Seguendo la tradizione del numero sette, anche l’annata trascorsa si è rivelata interessante da un punto di vista qualitativo, se pure la riduzione della quantità non sia stata certo un piacere … continua »

La Cité du Vin a Bordeaux vista da dentro. I francesi ce l’hanno fatta, e noi invece…

La Cité du Vin a Bordeaux vista da dentro. I francesi ce l’hanno fatta, e noi invece…

Metti che sei il primo produttore di vino al mondo, e il più antico tra quelli sul mercato. Metti che hai ambizioni anche superiori, e vuoi che tutti guardino a te come riferimento per la coltivazione della vite e la … continua »

Couvent des Jacobins, sessant’anni di Grand Vin a Saint-Émilion dal 1947 al 2017

Couvent des Jacobins, sessant’anni di Grand Vin a Saint-Émilion dal 1947 al 2017

Quella capacità tutta bordolese di dare per scontato qualcosa di straordinario, e quel sottile understatement di chi scopre nuovi modi di fare nell’apparente immobilità estrema di una zona vinicola dove non ci aspetta più nulla di nuovo. Queste le due … continua »

Millesima 2018 | Bordeaux 2016 alla prova della bottiglia: la riva destra

Millesima 2018 | Bordeaux 2016 alla prova della bottiglia: la riva destra

L’eterna sfida della riva destra di Bordeaux, artefice dei grandi miracoli negli anni ’90 con Pomerol e Saint-Émilion, nel 2016 pareva dare spazio ad un ribaltone atteso – e per molti commentatori ci sarebbe stato. In effetti dopo una … continua »

Millesima 2018 | Bordeaux, la 2016 alla prova della bottiglia: la meraviglia abita sulla riva sinistra

Millesima 2018 | Bordeaux, la 2016 alla prova della bottiglia: la meraviglia abita sulla riva sinistra

Annuale trasferta d’inizio primavera a Bordeaux, da Millesima, per assaggiare i 2016 che stanno per andare in bottiglia per l’ultima tranche di en primeur. È l’ultima occasione per comprare queste bottiglie direttamente dai negociant prima di dover aspettare l’autunno … continua »

Innamorarsi di un grande Bordeaux: il Saint-Julien Léoville du Marquis de las Cases 1986

Innamorarsi di un grande Bordeaux: il Saint-Julien Léoville du Marquis de las Cases 1986

“Mi piacciono le donne che assomigliano ai grandi Bordeaux” dice lui, cercando di rispondere alla mia domanda “Perché ami tanto i Bordeaux?”. Li ha conosciuti molto tempo fa, poi è rimasto folgorato dalla Borgogna (come tutti, dice) e solo dopo … continua »