beppe rinaldi

È morto Beppe Rinaldi

È morto Beppe Rinaldi

Dopo alcuni mesi di straziante malattia, è morto Beppe Rinaldi. Con lui se ne va una grande anima del Barolo classico, austero e riservato, un autentico punto di riferimento per quelle Langhe che ha sempre amato visceralmente contribuendo a definirne … continua »

È uscito il Monfortino 2010 di Roberto Conterno (e niente sarà più come prima)

È uscito il Monfortino 2010 di Roberto Conterno (e niente sarà più come prima)

Era nell’aria ma solo con la consegna delle prime bottiglie provenienti dalla cantina le previsioni sono diventate realtà: il Monfortino 2010 – prezioso Barolo Riserva prodotto dalla Giacomo Conterno di Roberto Conterno – è il vino italiano che segna un … continua »

Beppe Rinaldi e il Barolo ieri, oggi e domani. Mini-verticale a Taormina Gourmet (video)

Beppe Rinaldi e il Barolo ieri, oggi e domani. Mini-verticale a Taormina Gourmet (video)

Incontrare Beppe Rinaldi a Taormina, così lontano dalle sue Langhe, fa sempre un certo effetto. Ma ogni volta che è al centro di una sala, ha la capacità di trasportarti in una dimensione piemontese a comando: dopo dieci minuti che … continua »

Della Juve, del Toro e del tifo incondizionato da stadio applicato ai Barolo (Boys)

Della Juve, del Toro e del tifo incondizionato da stadio applicato ai Barolo (Boys)

Insieme a Tiziano Gaia, Paolo Casalis è l’autore di Barolo Boys – The Movie. Ne abbiamo parlato qui, Federico Ferrero ne ha parlato qui e questo contributo di Paolo, particolarmente centrato, meritava uno spazio particolare. [a.mcontinua »

Vedendo Barolo Boys penso a mio padre Marco Ferrero e a come davvero è andata a finire quella storia

Vedendo Barolo Boys penso a mio padre Marco Ferrero e a come davvero è andata a finire quella storia

«Vuoi un po’ di vino? È vinello».
«No, dovresti dire: vuoi un po’ di schifo? È schifello».

Nonno Pietro Ferrero[1] faceva il muratore. Ero passato a salutarlo un pomeriggio, avrò avuto tredici anni; mi aveva offerto un bicchiere di … continua »

Barolo Boys. La prima recensione non si scorda mai, specie se bella piccantina

Barolo Boys. La prima recensione non si scorda mai, specie se bella piccantina

64 minuti e 6,99 euro di streaming ben spesi per un film atteso e già molto discusso prima dell’uscita; dove “molto discusso” si riferisce non all’universo mondo ma a quello spicchio di provincia di Cuneo tra Barolo e Barbaresco, poco … continua »

Collisioni 2014 a Barolo e 19 vini naturali in nemmeno 90 minuti. Tempo per le polemiche incluso

Far collidere decine di migliaia di persone in un borgo che in genere ne ospita neanche mille può sembrare un bel modo di festeggiare le Langhe come Patrimonio dell’umanità UNESCO. In effetti, al netto di alcune assurdità organizzative e della … continua »

A Barolo nasce la prima lista di vignaioli della storia repubblicana con Toio Manganelli candidato sindaco

Trattasi evidentemente di forzatura però converrete che una lista civica in cui militano Enzo Brezza, Giovanni Canonica, Daniela Viberti (E. Pira) e Marta Rinaldi accanto ad altri 4 candidati e con Vittorio Manganelli candidato sindaco qualcosa a che fare col … continua »

Vino, Ti Amo. E’ il libro di Oscar Farinetti sul vino italiano

In anteprima per Intravino, Oscar Farinetti presenta il suo primo libro sul vino in uscita ad ottobre per Mondadori. Un tomo di oltre 400 pagine che riassume l’Italia eno di ieri e di domani attraverso 12 visite in cantine significative, … continua »

Storia di un blitz | Il Ruchè a Barolo è colpevole, se vi pare

Il bicchiere è mezzo pieno. Di rimandi d’uva, cura del vigneto e fatiche di cantina. L’altra metà, impercettibile a narici e papille, è legislazione, carte, prelievi, controlli, verbali, obblighi e divieti; talvolta così sciocchi e paradossali da gettare ombra sulla continua »

Fiere satelliti | Augurare lunga vita a Cerea e Villa Favorita è un fatto naturale

«Viniveri non mi piace, sottintende che gli altri siano vini falsi». Ho passato una vita a litigare con mio padre (lui scuola enologica? Io liceo classico. Lui repubblicano? Io repubblichino). Poi si cambia idea – tranquilli, gli anfibi … continua »

Da Robert Parker ad Antonio Galloni. Alba di una nuova era per i vini di territorio?

La voce si è fatta sempre più insistente  negli ultimi tempi e la scorsa settimana è stato Daniele Cernilli a riprenderla: Robert Parker – The Wine Advocate – starebbe per passare il testimone ad Antonio Galloni, attuale responsabile per … continua »