Assaggi

Miscellanea di bevute in quarantena (da Radda alla Garfagnana)

Miscellanea di bevute in quarantena (da Radda alla Garfagnana)

Ufficialmente devo ammonirmi: dai primi di marzo ormai vegeto in casa in preda da assoluta pigrizia mista a vampate di spleen e sinceramente suppongo sia negativo. Tra le gioie dello smartuorchi e il binge-watching compulsivo di diverse serie in streaming … continua »

Cose da fare quando tutti dicono che un vino è buonissimo e tu invece pensi di no

Cose da fare quando tutti dicono che un vino è buonissimo e tu invece pensi di no

Ma io non ci sto più, e i pazzi siete voi. La citazione da Alice di De Gregori pare quella adatta per dire come ci si sente, a volte, quando tutti intorno a voi assaggiano un vino descritto come pazzesco, … continua »

Il piccolo produttore ci attizza ma anche quello medio va bene, quando non è mediocre

Il piccolo produttore ci attizza ma anche quello medio va bene, quando non è mediocre

Questa è una di quelle storielle che iniziano con un certo mood e finiscono con un altro, e in coda ci sta la morale: ad assaggiare vino si diventa persone migliori. Dunque ecco qui.

Io sono uno di quelli che … continua »

Saluti da Verona: il mio figo Vinitaly 2017 e altre storie

Saluti da Verona: il mio figo Vinitaly 2017 e altre storie

È passato un anno da quando scrivevo del più colossale rodimento di culo di tutto il 2016, dovuto alla mancata partecipazione al Vinitaly. Che tenerezza, allora ero pura. A questo giro mi sono attrezzata e sono partita con il bagaglio … continua »

Dopo Benvenuto Brunello 2016, altre note alternative (tutta un’altra musica)

Dopo Benvenuto Brunello 2016, altre note alternative (tutta un’altra musica)

Ho in archivio vecchi album poco noti e fondamentali. Li riascolto a intervalli irregolari. Gioco a completare recensioni incompiute e in composizione da anni. Ho in cantina vini coi quali amo fare lo stesso gioco.

Penso a quegli album che … continua »

Nove vini rigorosamente alla cieca e un tema comune: “Come eravamo”

Dopo la serata ‘Circolo Anziani’ e quella ‘Gioventù Bruciata’, il gioco da tavola stavolta si fa più hard. Potrebbe fregiarsi del titolo di “Cronaca di una morte annunciata” o di quello, vagamente nostalgico, di “Come eravamo”, o … continua »

La forma del bicchiere modifica il gusto del vino. Riedel conosce la Veritas? Abbiamo fatto la prova

La forma del bicchiere modifica il gusto del vino. Riedel conosce la Veritas? Abbiamo fatto la prova

La degustazione dei Vini Eccellenti d’Italia de l’Espresso è stata utile a dimostrare che non esiste un bicchiere generico adatto ad ogni vino. La magra prova dei nebbiolo pluripremiati e la fulgida forma dei cabernet e merlot in sala ha … continua »

Il Biodistretto di Panzano, l’utopia possibile tra vitigni internazionali e territorio

C’è un’area in Italia dove le più sfrenate fantasie degli amanti del bio sembrano trasformate in realtà, con un incredibile 90% di colture (non solo vite) in regime biologico o biodinamico, dove funziona un sistema di monitoraggio ambientale talmente efficiente … continua »

La mia prima volta. Ovvero: l’etichetta che mi ha fatto diventare quello che sono/2

Alla fine di quel campionato con il Parma, era il 2003, Adrian Mutu aveva segnato la bellezza di diciotto gol. Moltissimi, tanto che a livello di marcature quella fu la sua miglior stagione di sempre. Solo Vieri lo superò in … continua »

La mia prima volta. Ovvero: l’etichetta che m’ha fatto diventare quello che sono/1

La mia prima volta. Ovvero: l’etichetta che m’ha fatto diventare quello che sono/1

Nella nostra memoria, in qualche parte confusa e felice, c’è l’etichetta che ha segnato la svolta nella nostra vita di enofili. Nel senso che ha avviato il cambiamento, e ci ha indotto a voler capire qualcosa di più di questa … continua »

Amarone in diagonale, tutti insieme appassitamente

La bella stagione è alle porte? (sic. si spera!) Beh, prima che venga il caldo (e con esso gli insopportabili post su rosè e bianchi beverini/rinfrescanti) lasciamoci ancora coccolare dal calore e dall’avvolgenza di qualche super-rosso, morbido ed alcolico. Tranquilli, … continua »

Enoturista per caso | 5 dolci per una volta

Se prendi la strada dell’enomania, non puoi non rimare abbagliato dai primi vini dolci che incontri: quei passiti mielosi, quei Moscato spumeggianti, quelle sensazioni così profonde e stordenti. Poi pare quasi tappa obbligata, li releghi per un attimo alle bevute continua »