alessandro masnaghetti

Sotto a chi tocca | La gente del vino: Francesco Annibali (ovvero: della densità di parola)

Sotto a chi tocca | La gente del vino: Francesco Annibali (ovvero: della densità di parola)

Alcuni saranno famosi, altri lo sono già ma poco cambia: sono le persone che – a vario titolo: giornalisti, degustatori, blogger, sommelier – ci aiutano a bere meglio, capire di vino, approfondire la nostra passione e divertirci.
La gente del continua »

I 10 consigli di Alessandro Masnaghetti (Enogea) ad un giovane degustatore

I 10 consigli di Alessandro Masnaghetti (Enogea) ad un giovane degustatore

Post pubblicato il 16 febbraio 2012 su Facebook. Aveva mica senso lasciarlo morire lì? No. [am]

Consigli a un giovane degustatore

1) Non so quanto questo possa turbarvi, ma sono convinto che per degustare non si debbano avere delle doti … continua »

L’eterna sfida Italia vs Francia su vino e cucina risolta da Gianni Mura con poche impareggiabili parole

Enogea 59 vale il prezzo del biglietto anche solo per l’intervista a Gianni Mura, giornalista di Repubblica ma probabilmente la firma di sport più autorevole in circolazione. Per anni ho comprato il quotidiano fondato da Eugenio Scalfari solo per seguire … continua »

Chi sale e chi scende? I potenti del vino italiano [parte 2] secondo Intravino, “la Bibbia” (cit.)

Quello che segue è il secondo atto di un brainstorming della redazione tutta di Intravino – “la Bibbia del vino italiano” (cit.). Un borsino ampio, crudo e senza sconti sull’ampia fauna del vino di casa nostra. Tra contorsionisti, primedonne, spadaccini … continua »

Ecco la cronometro da sogno del Giro d’Italia 2014. La Barbaresco-Barolo in timelapse è spettacolare

È la tappa più attesa di un Giro d’Italia che non ho ancora ben capito quanto stia scaldando gli animi. Chi scrive è uscito da scuola in anticipo per l’arrivo dei grandi tapponi dolomitici ed era incollato al monitor per … continua »

Buon Compleanno, Masna. E il Maestro delle mappe del vino finisce sul Wine Spectator

Buon Compleanno, Masna. E il Maestro delle mappe del vino finisce sul Wine Spectator

Immagino il mio compleanno (7 giugno: donne, accorrete, è arrivato l’arrotino!) su una bella spiaggia assolata bevendo Champagne ma qui a Nebbiolo Prima si fa quel che si può. Oggi compie gli anni (52) Alessandro Masnaghetti, uno degli allievi … continua »

Le Menzioni ufficiali del Barolo… E una classificazione ufficiosa. Quella di Alessandro Masnaghetti

È uscito lunedì il primo E-book di Enogea: “Barolo 2001-2008. Assaggi e classificazione dei Cru“. Si va da uno a cinque stelle (e 4 cinque stelle superiori) ed è gran bel lavoro. Questa è l’introduzione di Alessandro continua »

Il Masna si fa Bordeaux, e fa di nuovo centro su iPhone

Già me lo immagino Alessandro Masnaghetti, l’editore di Enogea, che mentre fa i soliti giri di degustazione per gli Chateau bordolesi chiede insistentemente di parcelle, vigneti, impianti e suddivisioni nel territorio vinicolo più dorato al mondo. Immagino le facce dei … continua »

E un giorno arrivò la svolta epocale di Jancis Robinson: “It’s time to turn to Piemonte”

Quando i mostri parlano, io mi metto in un angolo e ascolto giudizioso per carpire quello che c’è da capire. Quella sotto è una letterina che sua maestà Jancis Robinson – una che parlava di vino quando io non ero … continua »

Consigli a un giovane degustatore

Alessandro Masnaghetti è il direttore di Enogea. Questo articolo è originariamente comparso e solo ieri sul profilo Facebook della rivista (consigliatissimo), utilizzato alla stregua di un blog. A livello sperimentale, lo pubblichiamo anche qui pensando sia cosa gradita.
1. continua »

Ezio Rivella può aiutare Barolo e Barbaresco in un modo solo: rimanendo a Montalcino

“Le tradizioni sono palle al piede, servono al massimo come ancoraggio storico”. “Le flessioni di mercato del Brunello di Montalcino dopo Brunellopoli? Vaneggiamenti di giornalisti che si sono masturbati”. “Qualità è quello che piace. Chi vende ha ragione. Chi non … continua »

L’informazione del vino è ammalata, ma per colpa di chi?

Il mondo del vino è un paradiso per illusi. Il tasso di psicotismo diffuso tra i calici è sovrumano e l’analisi di Alessandro Masnaghetti su Enogea 39 scatta una fotografia credibile. Quando la meritocrazia latita e la competizione centesimale (intesa … continua »