Usque tandem | Che ci fanno i tappi di Champagne tra le rovine dell’Impero romano?

di Antonio Tomacelli

10 settembre 2010. Era l’inizio della fine ma ce ne siamo accorti con due anni di colpevole ritardo. Il neo consigliere regionale del Pdl, Carlo de Romanis, organizza tra le mura del Foro Olimpico una festa in costume per ringraziare gli elettori. Non è la solita sbicchierata fra amici: il party ha come tema un Olimpo sgangherato e fasullo fatto di ancelle che tracannano mojito e bulli travestiti da maiali. Lo Champagne (Roederer e Perrier) scorre a fiumi ma il tanfo di porchetta si sente dal raccordo anulare: un peplum avariato, insomma, come neanche ai tempi della peggiore Cinecittà.

Stando alle dichiarazioni di Batman, nomignolo dell’ex capogruppo e tesoriere Franco Fiorito, le spese di quella festa –circa 20.000 euro – furono coperte con i fondi del gruppo consiliare ma de Romanis smentisce e minaccia querele: “La mia è stata una festa carinissima, sobria, i miei amici mi hanno fatto mille complimenti. E quella sera hanno partecipato anche la presidente Renata Polverini e l’assessore Stefano Cetica“. Se quella festa sia stata offerta da noi contribuenti o meno lo deciderà la magistratura, Batman sta confessando tutto, compreso il furto di merendine a scuola, e si attendono sviluppi clamorosi. Sulla sobrietà, invece, c’è poco da dire: Caligola, a confronto, era un dilettante, ma perlomeno comandava un impero per diritto divino.

Questi qui, duole ammetterlo, li abbiamo eletti con le nostre stesse mani.

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi e Stefano Caffarri il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

20 Commenti

avatar

Giovanni Corazzol

circa 8 anni fa - Link

con le vostre stesse mani. nun scherziamo

Rispondi
avatar

Daniele

circa 8 anni fa - Link

quoto

Rispondi
avatar

francesco

circa 8 anni fa - Link

straquoto

Rispondi
avatar

Pietro

circa 8 anni fa - Link

riquoto

Rispondi
avatar

Armando Castagno

circa 8 anni fa - Link

E perQuoto.

avatar

roberto bardelli

circa 8 anni fa - Link

Cito dalla rubrica "l'amaca" di Michele Serra su Repubblica di oggi: " Fiorito e' un normotipopopolare italiano,e' uno di noi. ....Tra casta e popolo c'e' osmosi,Fiorito non nasce ricco e potente,e' un prodotto della democrazia.Molti italiani che oggi sbaraitano contro la casta,ove ne facessero parte,sarebbero identici a Fiorito.Non si cambia un paese se non si cambia il suo popolo,se non migliorano le persone,la loro cultura,le loro ambizioni. ...se a decidere direttamente chi dovra' rappresentarli sono i Franco Fiorito,eleggeranno in eterno Franco Fiorito". Quindi,occhio alla democrazia diretta: in questi ultimi 20 anni ha fatto tanti danni quanto un regime autoritario,se non c'e' crescita del tessuto socio-culturale di un paese questo sprofonda nel degrado.Che ci rimane,allora: il superuomo nietzschiano? Speriamo di no,il mondo ha gia' dato,ma che tristezza vedere lo champagne assurgere sempre a simbolo di volgarita!

Rispondi
avatar

ag

circa 8 anni fa - Link

Una festa del genere, con 2000 persone a Roederer, con 20000 euro soli? prezzo di favore? :-D

Rispondi
avatar

Giovanni Corazzol

circa 8 anni fa - Link

mal tollero tutte le responsabilità individuali estese alla ggente. autoassolvono elitariamente. teoria blanda, principesca. spocchiosamente di sinistra autoreferenziata. contorta e ritorta evoluzione di un lineare rapporto causa-effetto cui non servono interpretazioni illuminate o bitorzoluti pensieri deboli. Serra al suo peggio. Gli accade e allora annoia, probabilmente si annoia. Il nulla.

Rispondi
avatar

roberto bardelli

circa 8 anni fa - Link

Veramente e' il contrario: non autoassolvono,ma,appunto, estendono le responsabilita' in modo che un giorno(forse) la coscienza collettiva ne prenda atto e ponga rimedio a questa alluvione decadente ai danni della gente onesta che non infrange mai,o quasi,leggi scritte e non.

Rispondi
avatar

MSimone

circa 8 anni fa - Link

Festa carinissima e sobria. Ma che concetto hanno queste persone di carinissimo e sobrio? E' la solita festa cafona e decadente che va molto di moda nella Roma di oggi. Spero che la prossima volta i romani si informino su chi votano.

Rispondi
avatar

Giuseppe

circa 8 anni fa - Link

so che è orrendo da dire... ma se Fiorito (o chi per esso) mi togliesse l'Imu.... beh... non so voi. altro che indignarsi per feste con champagne e donzelle discinte.

Rispondi
avatar

Antonio Tomacelli

circa 8 anni fa - Link

Qualcuno più ferrato di me potrebbe spiegarti che l'Imu c'è perchè Berlusconi tolse l'Ici e così, invece di pagare un po' alla volta, ci tocca pagare un botto. Gira che ti rigira, le tasse da pagare sono quelle: se non le paghi oggi le pagherai domani.

Rispondi
avatar

ag

circa 8 anni fa - Link

Antonio permettimi ma di tasse e impieghi ne potremmo parlare per ore.

Rispondi
avatar

Federico

circa 8 anni fa - Link

Leggendo quanto scrivi non mi resta che dar ragione a roberto bardelli (sopra) e soprattutto alla sua citazione di Michele Serra; "Tra casta e popolo c’e’ osmosi".

Rispondi
avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 8 anni fa - Link

Quanto buon champagne sprecato!

Rispondi
avatar

Tommaso Farina

circa 8 anni fa - Link

Tomacelli ormai dilaga da Dissapore a Intravino con i suoi ossessionanti raptus demagogici.

Rispondi
avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 8 anni fa - Link

Eddai Tommaso, ma l'hai vista la foto della cartolina di invito? Al centro c'é il padrone di casa che per vestire come Ulisse ha messo un elmo troiano (sic!) e al suo fianco una amazzone seminuda con mitra! Dico con mitra! Mai visto qualcosa di più cafone, manco Briatore! A gente così si dovrebbero dare vent'anni di clausura in un monastero benedettino per oltraggio al buon gusto, con obbligo di silenzio salvo canti gregoriani.

Rispondi
avatar

Luca Miraglia

circa 8 anni fa - Link

No, Stefano, mi dispiace, ma da italiano che ha sempre pagato (alla fonte) tutte le tasse richiestemi, dico che, se questa tipologia di conterranei che distruggono l'immagine dell'Italia nel mondo fosse messa in condizione di non più nuocere (con vere, prolungate pene detentive), male non sarebbe (fermo restando l'orrore per cotanto champagne sprecato!!).

Rispondi
avatar

Stefano Cinelli Colombini

circa 8 anni fa - Link

É vero, questi cialtroni sono indegni, ma li hai visti bene? Questa é tutta gente ormai sputtanara e totalmente inetta, con l'aria che tira tra poco finiscono tutti sotto i ponti e tu li vorresti mantenuti a spese nostre nelle patrie galere? No, grazie.

Rispondi
avatar

Filippo

circa 8 anni fa - Link

Però era pieno di trojane !!!

Rispondi

Commenta

Rispondi a Giuseppe or Cancella Risposta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.