Una donna posa nuda per il Barolo della cantina Clavesana. Ma ha ottant’anni

di Antonio Tomacelli

“Barolo, nient’altro.” è lo slogan che accompagna questa foto. Ritrae Michela Ferrero, una vignaiola che ha posato nuda per la campagna pubblicitaria della Cantina Clavesana. Il fotografo, Mario Felice Schwenn, ha un passato di tutto rispetto con la cantina toscana Dievole. Chiaro e semplice lo scopo, come spiega la direttrice della cantina, Anna Bracco: «Vogliamo lanciare un messaggio coraggioso e provocatorio: il Barolo non teme il tempo e mantiene intatto il suo fascino a qualunque età». Domande che esigono risposte ponderate: questa foto vi lascia indifferenti, vi disturba o vi piace? La considerate una provocazione o siete d’accordo con la direttrice Bracco?

avatar

Antonio Tomacelli

Designer, gaudente, editore, ma solo una di queste attività gli riesce davvero bene. Fonda nel 2009 con Massimo Bernardi il blog Dissapore e, un anno dopo, Intravino e Spigoloso. Lascia il gruppo editoriale portandosi dietro Intravino e un manipolo di eroici bevitori. Classico esempio di migrante che, nato a Torino, va a cercar fortuna al sud, in Puglia. E il bello è che la trova.

59 Commenti

claudia donegaglia

circa 5 anni fa - Link

Sono stata innamorata della campagna di Dievole. La foto della vignaiola: avrei preserito la signora leggermente sorridente , non so perchè, solo leggeremente più sorridente. Claudia

Rispondi
avatar

frida

circa 5 anni fa - Link

qualsiasi sia la ragione della foto nuda e pur se la sua simbologia è chiara e interessante: la ritengo una squallida idea, una denigrazione e una umiliazione all'essere donna.

Rispondi
avatar

Maurizio Fava

circa 5 anni fa - Link

condivido lo sdegno al 100%. un danno grave alle Donne e al Barolo. Fossi al Consorzio di Tutela, mi costituirei parte civile per l'oltraggio.

Rispondi
avatar

Francesca Ciancio

circa 5 anni fa - Link

Io la Trovo bellissima

Rispondi
avatar

cassandra wainhouse

circa 5 anni fa - Link

anch'io...bellissima.

Rispondi
avatar

Roberto cenni

circa 5 anni fa - Link

Beh dai tutto sommato simpatica..

Rispondi
avatar

io

circa 5 anni fa - Link

mi piace, soggetto affascinante e intrigante come il barolo. rappresenta perfettamente il messaggio che "il barolo è un gran vino da invecchiamento"

Rispondi
avatar

Andrea Pagliantini

circa 5 anni fa - Link

Antani.

Rispondi
avatar

francesca ciancio

circa 5 anni fa - Link

dai pagliantini, dai sfoggio e dicci perché "antani"

Rispondi
avatar

Andrea Pagliantini

circa 5 anni fa - Link

Perchè il vino chiacchierato è un pò come le sette note musicali. O si miscelano, destreggiano, stirano e allungano come riesce a Morricone o altrimenti si scivola nel già sentito e nel cicaliccio, oppure si superchia negli effetti speciali per stupire: ovvero gli antani.

Rispondi
avatar

esperio

circa 5 anni fa - Link

E' triste e poco confortante, non aver altro da offrire che l'immagine nuda del proprio corpo. Qualcuno confonde questa poverta' con un coraggioso modernismo. E la stessa cosa la si applica, oggi, a certi vini, fatti solo per apparire appariscenti ed attuali, ma che in realta sono solo vuoti e ripetitivi.

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 5 anni fa - Link

Il messaggio che mi viene imediatemente trasmesso dalla coraggiosisissima Signora Michela Ferrero è "MY PRECIOUS!"* La foto è molto bella, niente da dire, ma c'era proprio bisogno di posare in stile Gollum per affermare quanto possa invecchiare bene il Barolo? Se la devo dire tutta, non è che proprio venga ispirata a consumare il Barolo della Cantina Clavesana. Meglio Jane Fonda come riferimento per la mia vecchiaia. * se non avete letto o visto la saga del Signore degli Anelli, peggio per voi

Rispondi
avatar

pietro

circa 5 anni fa - Link

Ha ha... si molto Gollumiana come posa... A me questa foto comunica nell'ordine Freddo, Pudore, Caducità. Purtroppo non mi comunica affatto il Fascino che si mantiene nel tempo. Non dico che sia facile combinare effetto provocatorio/sorpresa con il messaggio efficace, ma di certo senza spiegazione non l'avrei colto.

Rispondi
avatar

Alessandro

circa 5 anni fa - Link

mi piace la pubblicità pero' La Stampa dice che in realtà la donna non è una vignaiola che hanno cercato una conferitrice che posasse per la pubblicità ma non l'han trovata e la didascalia "Michela Ferrero, vignaiola" è in realtà una "piccola" bugia

Rispondi
avatar

Alessandro

circa 5 anni fa - Link

scusate per l'assenza di punteggiatura, ho scritto di fretta e rileggendo comprendo che manca del tutto, però si capisce comunque

Rispondi
avatar

BRUNA FERRO

circa 5 anni fa - Link

In questo periodo della mia vita la parola d'ordine è rispetto: per le idee, pensieri, azioni di chiunque.. Alessandro, non è un piccolo dettaglio, per me, sapere che la signora non è una vignaiola..infatti leggendo il post l'unica "cosa" che mi ha disturbato è che fosse descritta come vignaiola..non penso che una Vignaiola,(ovvero donna che possiede e lavora una vigna al fine di produrre uva, esercitando la viticoltura), a quell'età, si presti per questo genere di "messaggi"!

Rispondi
avatar

Alessandro

circa 5 anni fa - Link

sono d'accordo, ho scritto piccola fra virgolette e riportavo esattamente ciò che diceva l'articolo de La Stampa...anche x me non è un dettaglio....

Rispondi
avatar

Maurizio Fava

circa 5 anni fa - Link

Brava Bruna, io aggiungo che nessuna donna che si rispetta userebbe il proprio corpo per vendere. Non sono certo un'educanda, ma sono sempre stato disgustato anche dalle tette esposte sui giornali o a Vinitaly, e dai vini acquistati per le medesime.

Rispondi
avatar

DOSON

circa 5 anni fa - Link

Il concept della campagna era "il Barolo non teme il tempo e mantiene intatto il suo fascino a qualunque età"? Bè il concetto di invecchiamento viene ben trasmesso ma senza offesa il fascino conservato non lo colgo, con tutto il rispetto per la signora ritratta. E non venite a dirmi che il fascino è nello sguardo. Il gusto del vino evolve nel tempo il corpo umano decade nel tempo. Fail.

Rispondi
avatar

Luigi

circa 5 anni fa - Link

Quant'è brutto invecchiare, altrochè.

Rispondi
avatar

Josè Pellegrini

circa 5 anni fa - Link

E' la scuola di Oliviero Toscani, stupire ad ogni costo.L'immagine è molto bella , fotograficamente parlando, e certo indentifica la vecchiaia, nella sua tristezza , malinconia ,deperibilità.Non vedo gioia, conservazione intatta del meglio che c'è ,nell'uomo o donna che sia , vecchio.Consunzione è un altro termine che mi viene in mente . Ma certo la campagna farà discutere e quindi si parlerà di Barolo. Le vie della comunicazione sono infinite ...Josè Pellegrini

Rispondi
avatar

Lizzy

circa 5 anni fa - Link

Sorry, Josè,non si parlerà del Barolo, ma solo di questa foto! Quoto Doson in tutto. Personalmente faccio fatica a trovare affascinante un'anziana che sembra stia guardando la morte in faccia. Fascino dell'horror?

Rispondi
avatar

ludovica

circa 5 anni fa - Link

lo sguardo e la posa mi parlano di sofferenza, di un poco di follia, o nella migliore delle ipotesi di freddo e pudore. se la didascalia raccontasse di una donna ricoverata in un reparto di psichiatria non mi stupirei affatto. non la trovo per nulla evocativa di un vino caldo e prezioso. anzi, è una foto che ha un odore sgradevole e che quindi mi toglie appetito e curiosità. è una foto che mette silenzio. la vecchiaia ha la sua bellezza, qui no.

Rispondi
avatar

pietro

circa 5 anni fa - Link

concordo. e rischia, con la didascalia "Barolo, nient'altro", di comunicare che a bere solo Barolo ci si riduce in tale stato!

Rispondi
avatar

mikisomm

circa 5 anni fa - Link

...intanto un effetto l'ha sortito...."commenti e considerazioni". Comunque la trova una foto coraggiosa e bella nello stesso tempo.

Rispondi
avatar

Silvia

circa 5 anni fa - Link

che si utilizzi una vecchia signora nuda per me non è molto differente dall'utilizzo di un giovane corpo femminile: sempre fastidio mi dà! mi piacerebbe che una volta tanto non ci fosse bisogno di svestire e riprendere (bene, male, a sto punto mi importa assai!) una donna per comunicare qualcosa che con tette e culo ha niente a che fare. ma io sono veterofemminista ... (ed è verissimo: la signora pare Gollum!!! spero che la mia vecchiaia mi riservi un altro aspetto ;-))

Rispondi
avatar

luigi

circa 5 anni fa - Link

Ed invece no, cara Silvia, la tua vecchiaia ti riserverà proprio questo aspetto. E' facile essere "veterofemministe" da giovani quando il potere della femminilità è elevato... Detto questo, se decontestualizzata dal suo utilizzo pubblicitario, la foto è molto bella (come anche la vignaiola(?) ritratta) ed esprime parte di ciò che è la vecchiaia: consunzione, fragilità, debolezza ma anche fierezza, caparbietà, volontà di sopravvivere al proprio decadimento aggrappati a se stessi ed alla vita.

Rispondi
avatar

pietro

circa 5 anni fa - Link

Non vedo perchè usare toni polemici su questioni puramente soggettive. Che la foto sia oggetivamente bella posso condividere dal punto di vista tecnico: esposizione, fuoco, posa, espressione. Punto. Dopo arriva la parte soggettiva: "è molto bella" PER TE. Per il mo gusto fotografico non è neppure nulla di speciale. La lettura che ne fai tu sugli attributi della vecchiaia è un'interpretazione, e come tale libera, a me non arriva così. L'invito del post era appunto nel proporre la propria lettura, ripeto: non vedo perchè attaccare i commenti altrui quando si può semplicemente asserire 'per me non è così'.

Rispondi
avatar

M.Grazia (Soavemente)

circa 5 anni fa - Link

Fascino? Sì, dell'orrido. Ci vuole coraggio, senza alcun dubbio, a impostare una campagna così. Non c'è alcuna bellezza, ma aria di consunzione e malattia. Sicuramente " saper invecchiare" per i rappresentanti del genere umano vuol dire fare i conti anche con il corpo che subisce questo tipo di cose. Da qui a vede riflessa nella foto l'idea del Barolo come vino dal fascino intatto ce ne corre. A me personalmente questo tipo si campagna indispone verso il prodotto- MG

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 5 anni fa - Link

Rileggendo a freddo la notizia che la modella sia in realtà una "vignaiola" fasulla mi sta montando la malolattica. Se mi poteva disturbare che una signora d'età accettasse di posare così per promuovere il suo vino, il fatto che si tratti di una finzione è per me abbastanza disgustoso. Sono pienamente d'accordo con Bruna Ferro. La bellezza della vecchiaia non c'entra niente, ma quale "fierezza, caparbietà, volonta di sopravvivere al proprio decadimento"?. Certo ognuno può leggere nella foto quello che gli pare, io ci leggo opportunismo e furbizia, zero rispetto. Non si tratta di promuovere una campagna contro l'anoressia o l'Aids (cit. Toscani), ma un vino di una cantina. Bocciata.

Rispondi
avatar

luigi

circa 5 anni fa - Link

Nel mio precedente commento ho scritto chiaramente che la foto andava DECONTESTUALIZZATA DAL SUO UTILIZZO PUBBLICITARIO. Certamente il suo utilizzo per promuovere un vino, ancorpiù alla luce del fatto che la donna possa non essere una vera vignaiola, mi sembra inappropriato ed anche scarsamente efficace. Promossa la foto. Bocciata la campagna pubblicitaria. Rimandata (ad una attenta lettura dei commenti) Nelle Nuvole.

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 5 anni fa - Link

Ciao prof. Luigi. Ho capito il tuo commento, letto molto attentamente. Se mi dici che la foto è bella dal punto di vista tecnico ti do ragione. Solo che a me non comunica affatto la fierezza della vecchiaia, bensì il suo sfuttamento a scopi commerciali, anche "decontestualizzata". Sarà che alla mia età la vecchiaia è alla porta, ma vedere un corpo umano raffigurato con tanta crudezza e insensibilità, senza alcun rispetto, mi fa rabbrividire.Pazienza se sono rimandata, mai stata una brava studentessa.

Rispondi
avatar

luigi

circa 5 anni fa - Link

Ciao Nelle Nuvole. Mai stato professore. E nemmeno fotografo.

Rispondi
avatar

Tommaso Farina

circa 5 anni fa - Link

Da vietare ai minori di 120 anni.

Rispondi
avatar

Mauro colonna

circa 5 anni fa - Link

Veramente una grande stronzata. Ma la mente perversa che l' ha concepita, lo beve il vino?

Rispondi
avatar

Federco

circa 5 anni fa - Link

Domanda a tutti quelli che disapprovano questo nudo, per capire, senza spirito di polemica, davvero. Non conosco nè la cantina nè il vino. Considerate nello stesso modo anche i nudi di Caravaggio, Botticelli, ecc...? Prescindendo un attimo dall'aspetto artistico intrinseco dell'opera, e contestualizzando queste opere famose, è difficile negare che siano state realizzate per stupire, far parlare di sè e in un certo modo anche pubblicizzare il "mandante" e il contesto in cui venivano realizzate (spesso ecclesiastico). Un nudo in quegli anni era ben difficile da vedere e lo si poteva fare solo in questi contesti, con tutte le conseguenze del caso. Detto questo, ripropongo la domanda iniziale, considerate nello stesso modo questi nudi storici famosi o no? Se no, perchè?. La bravura artistica e il contesto storico e nobile/religioso basta a giustificarli come legittimi a differenza di questo? Immagino che non importi distinguere la differenza evidente che c'è fra questo nudo e un nudo "sessuale".

Rispondi
avatar

pietro

circa 5 anni fa - Link

Parlo per me: non disapprovo il nudo, a prescindere. Ho dato un giudizio su ciò che cominica a me, che trovo sostanzialmente prevalente di emozioni negative, e fortemente non adeguato al messaggio che intendeva comunicare. Provocatorio? Forse. Neanche troppo, lo sarebbe potuto essere di più. Efficace? Zero. Bello esteticamente? Neppure. Gusto personale. Tra l'altro, quando si studia ritratto fotografico, se si vuole 'vincere facile' parte col fotografare vecchi o bambini... per cui anche sul piano tecnico della foto non è che sia tutta questa impresa...

Rispondi
avatar

Federco

circa 5 anni fa - Link

Chiaro. Infatti la mia domanda era rivolta a chi aveva "disapprovato" l'utilizzo di questo tipo di nudo, quindi non certamente a te.

Rispondi
avatar

Mauro colonna

circa 5 anni fa - Link

Botticelli etc erano artisti e facevano opere d'arte, avevano spesso una commitenza ma non vendevano prodotti. Qui siamo di fronte ad una pubblicita' che quindi ha una commitenza che avra' individuato una trategia di comunicazione con uu suo target etc.etc. Poi avra' dato un briefing al fotografo. Ecco mi piacerebbe molto sapere che cosa gli ha detto. Forse solo "famolo strano". Per me rimane una grande stronzata.

Rispondi
avatar

Federico

circa 5 anni fa - Link

Senza offesa, ma la tua risposta non c'entra con il mio intervento e la mia domanda. Io non entro nel merito dell'opera e rivolgo solo una domanda che vorrebbe aprire un confronto con chi disapprovava nei commenti precedenti l'uso del nudo femminile (non sessuale). L'accostamento con gli artisti era solamente e ovviamente a uso di logica e non nel merito.

Rispondi
avatar

Silvia

circa 5 anni fa - Link

quoto! e da smaliziata mi riesce difficile pensare all'uso di un nudo femminile non sessuale: in fondo mica ci hanno messo IL fiero vignaiolo di 80 anni, con le sue pellecchie ed il cosino pendulo!

Rispondi
avatar

Davide

circa 5 anni fa - Link

E' uno splendido elogio alla maturità della donna. E' un richiamo appropriato alle qualità del Barolo. Mi comunica carattere, esperienza, unicità.

Rispondi
avatar

Davide Cravero

circa 5 anni fa - Link

Mi piace perchè, secondo me, non è bello solo ciò che aderisce a un canone formale rigido ed astratto...altrimenti guarderemmo solo avatar o modelle ritoccate. Anzi... Analogamente, non è buono solo il vino la cui armonia è un equilibrio sostanzialmente perfetto ma senza personalità, altrimenti gusteremmo anonimi vini in brik. Perciò approvo la scelta: il Barolo, come la donna, vive cento anni trasformandosi. L'accostamento, per provocatorio possa apparire, non mi sembra denigratorio per il nobile Barolo, nè offensivo od irrispettoso verso l'identità femminile.

Rispondi
avatar

cassandra wainhouse

circa 5 anni fa - Link

concordo

Rispondi
avatar

cassandra wainhouse

circa 5 anni fa - Link

si...

Rispondi
avatar

Gianna

circa 5 anni fa - Link

Non mi piace. Scontata, trita e ritrita, il messaggio del provocare per arrivare. Non discuto sulla bellezza del soggetto, ma anche su quello potrei dire qualcosa, non mi pare piacevole a vedersi (non parlo dell'età, ma del semplice risultato che mi arriva) e, non sarei stata comunque d'accordo su un bel nudo, avrei osato di più, osando di meno, tinte meno forti, ma si sa, si arriva con i contrasti agli sguardi delle persone, quindi: "basta che se ne parli sempre e comunque ". Sarei voluta arrivare tramite sensibilità e non tramite una foto alla Oliviero. Ma la mia è un'opinione. Banale, forse come questa foto.

Rispondi
avatar

enza fiore

circa 5 anni fa - Link

tanti commenti, scopo raggiunto... che palle...

Rispondi
avatar

Lido

circa 5 anni fa - Link

Ma non so, la foto non la trovo affatto bella, manca di eleganza di fascino, e' fatta solo x stupire, ma x stupire chi nel 2012 ci si stupisce ancora per il nudo, ci si stupisce x la vecchiaia, no no, ma da fotografo dico veramente no, Toscani stupiva 40 anni fa ora pure lui fatica a stupire. Signora si rivesta e si spogli di un appellativo che non le compete. "vignaiola". Sono le parole che mi stupiscono, quelle si Impariamo a chiamare ognuno col proprio nome. Ciao a tutti lido

Rispondi
avatar

Clorinda Botter

circa 5 anni fa - Link

Se il fotografo sceglieva una come me..l'età è quella...sono in carne..avrei dato un aspetto invitante a gustare il Barolo, tutta la mia vita è stata ad apprezzare il vino rosso..mangiando. Invece la modella essendo magrissima..suscita pietà. Non disprezzo il fotografo..!

Rispondi
avatar

meli

circa 5 anni fa - Link

questa donna sarà stata a suo tempo una con pelle stirata e lunghi capelli, bella sicuramente se si osservano i suoi lineamenti....le sue rughe sono i segni del tempo, del vissuto, raccontano la sua storia. Anche il barolo, quando lo si degusta racconta il suo invecchiare e il tempo che passa lo rende diverso sempre più buono e con qualcosa in più... sapore, odore Credo che questa pubblicità sia assolutamente non offensiva nei confronti delle donne e che anzi ci fa capire (se proprio si vuole pensare alla pubbl. con una bella ragazza giovane con culo e tette da fuori magari rifatta) che prima o poi tutte quante noi arriveremmo forse a 80 anni e che quelle rughe daranno un senso alla nostra esistenza. Non bisogna vergognarsi di invecchiare e magari con la pelle flaccida e le rughe. W gli anziani e viva le rughe!!!!!

Rispondi
avatar

cassandra wainhouse

circa 5 anni fa - Link

:-)

Rispondi
avatar

Gianna Viviani

circa 5 anni fa - Link

- primo: non comprendo cosa c'entri il rispetto alle donne, siamo meno critici in quel senso, e ha 80 anni, avrà firmato la delibera :))))) - secondo: io, penso che alla fine, siano riusciti nell'intento di far parlare del Barolo, anima del commercio, non dimentichiamocelo. - a me, ripeto personalmente non piace, non la trovo gradevole, e non perchè ci vorrei una figona e, nemmeno perchè è anziana, ma perchè, non mi piace il modo di comunicare, il vino nel tempo. - nella poubblicità si usano molto spesso le persone come soggetti, ma potevano benissimo metterci accanto un libro un classico, per far capire, ma il libro non è facile, non è diretto, non fa scena e non apre le porte. Alla fine di tutto, parliamo in poesia, ma qui si tratta di mettere in evidenza il Barolo. NOn mi rimane altro che dire: poco originale come pubblicità, ma è riuscita ad ottenere quel che voleva. PUBBLICITA', altre sono veri e propri manufatti d'arte questa non lo è. (per men)

Rispondi
avatar

Clorinda Botter

circa 5 anni fa - Link

Dimenticavo di sottolineare CERTO NON POSEREI NUDA PER NIENTE AL MONDO.!

Rispondi
avatar

Clorinda Botter

circa 5 anni fa - Link

CERTO NON POSEREI MAI NUDA..!!! fACEVO SOLO IL CONFRONTO CON LA MODELLA "VIGNAIOLA ".

Rispondi
avatar

Laura

circa 5 anni fa - Link

C'è un po' di confusione: vignaiola? ottantanni? Di anni ne ha 97, professione escort ancora in attività, nome Milly Cooper. Leggere per credere http://blog.libero.it/interiorlanding/11260835.html

Rispondi
avatar

Silvana

circa 5 anni fa - Link

Non condivido il vostro titolo ("...posa nuda. Ma ha ottant'anni") ma allo stesso tempo trovo la foto completamente fuori contesto e l'abbinamento inopportuno.

Rispondi

n

circa 5 anni fa - Link

e brutta

Rispondi

n

circa 5 anni fa - Link

brutta

Rispondi

n

circa 5 anni fa - Link

ma 80 annihttp://api.twitter.com/1/users/profile_image/n31979028

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.