di | ven 10 giu 2011 ore 6:49
13

Svegliarsi e trovare la tua foto sul Corriere della Sera (citare la fonte proprio no, eh?)

Amici e parenti hanno il dovere di mettermi da parte ritagli di riviste e giornali in cui si parli di enogastronomia. Finché non succede il “fattaccio”. Ricevo mezza paginata di Corriere della Sera stagionato (17 maggio) e sobbalzo: “Azz, ma quella è la mia foto”. Breve ricerca per non sembrare pazzi e svelato l’arcano in mezzo minuto.

Ecco l’originale, immagine pubblicata il 10 novembre 2010 nel post “(Non) visitate la cantina di Mario Pojer“. Non me la prendo con Francesco Arrigoni, autore del pezzo, ma con chi ha scelto l’immagine. Insomma, almeno al Corriere della Sera un minimo di deontologia non dovrebbe mancare: avete mai letto da qualche parte che quando si pesca qualche informazione o immagine in rete è buona norma citare la fonte? Bene, ora lo sapete. Grazie.

avatar

Info su Alessandro Morichetti

Tra i fondatori di Intravino, vende vino su Doyouwine.com. Marchigiano, vive a Barbaresco. Ama tutti gli animali e qualche umano.
Spedisci via email

13 commenti a Svegliarsi e trovare la tua foto sul Corriere della Sera (citare la fonte proprio no, eh?)

  1. Ecco perchè nelle mie foto, prima di caricarle sul mio blog, inserisco sovraimpresso il copyright … troppa gente “furba” in giro!

  2. E poi in calce all’articolo, proprio sotto la firma di Arrigoni, si intravede la solita dicitura: “riproduzione riservata”. Che paese straordinario.

  3. Quando mi capita di trovare in rete altrui immagini interessanti, scrivo all’autore esponendogli l’articolo e chiedo il permesso di ri-pubblicazione della sua foto, ovviamente citandolo e linkando la fonte originale.
    In 15 anni nessuno me lo ha mai negato.
    Ci vuole tanto poco..

    Saluti a tutti, ci vediamo (con molti) a Genova per Terroir Vino :) .
    Ale

  4. avatar Francesca ciancio

    Ale non lasciare cadere la cosa. Contatta il corriere

  5. Un classico dello quotidiani italiani online, Repubblica in primis, per foto e video. Sic.

  6. Se vuoi la mia opinione tira su un gran casino: quando c’è da discutere su “deontologia professionale”, “ordine dei giornalisti” e puttanate varie i blog son considerati informazione di serie B. Poi però “quelli di serie A” sono sempre pronti a rubare fonti, informazioni e contenuti…

    • avatar Armando Castagno

      Come ti ho già scritto in privato, straquoto Corrado con la massima foga. Non è gente (né budget) che può intenerire alcuno, e il discorso sull’Ordine (o meglio, sulla oscena corporazione) dei giornalisti non fa una piega che è una. Non può passare.

  7. Da giornalista iscritta (e pagante) all’ODG, quoto Corrado.
    Fossi in te, farei un casino che metà basta. Sei un blogger, un (nuovo) professionista dell’informazione, hai un’etica professionale, diglielo!

    L.

  8. Non puoi fargliela passare liscia, solo con un paio di scuse. Fattela pagare, ed il prezzo lo stabilisci tu. Vedrai che accettano, hanno torto marcio.

  9. avatar semi- anonimo

    ho ottimi avvocati.

  10. avatar semi- anonimo

    della specie barracuda

  11. Triste leggere della morte di Arrigoni su FaceBook… nessuna notizia in rete.
    Nemmeno sul corriere

  12. Pingback: Svegliarsi e trovare la tua foto su Repubblica.it (citare la fonte proprio no, eh?) | Ricette Pugliesi, Lucane e Calabresi - Sapori dei Sassi Blog

Lascia un commento

1. Ospite
Commenta subito
2. Iscritto a Facebook o Twitter
Commenta con il tuo profilo social
accedi
3. Iscritto a Intravino
Registrati/Login



Inserisci un'immagine nel commento cliccando qui.