Scegliere il secondo vino meno costoso è la scelta giusta, sapevatelo

di Fiorenzo Sartore

Uno pensa d’essere originale, quando consiglia di scegliere il secondo vino meno costoso nella carta dei vini al ristorante. E invece la cosa ormai è di dominio pubblico.

Nel filmato che vedete non abbiamo sottotitoli, accontentatevi della traduzione sommaria: “Non ci capisci niente di vino, ma sai che non devi comprare mai quello meno costoso. Ecco perché ti abbiamo reso facile scegliere il secondo vino meno costoso. Prodotto con le uve migliori, le seconde meno costose. Il secondo vino meno costoso è facile da trovare in enoteca, così non dovrai sopportare lo sguardo dei commessi che ti giudicano. Fai colpo con gli amici con un vino di un’annata che non è questa annata – si fa così, fidati”. Geni.

E nel finale, il veleno come d’uso: lo spot fake illustra pure un’altra perla della produzione nell’azienda farlocca, il vino meno costoso. Con un’etichetta di un syrah che ricorda certe produzioni australiane (tiè).

[Via College Humour]

avatar

Fiorenzo Sartore

Vinaio. Pressoché da sempre nell'enomondo, offline e online.

6 Commenti

avatar

Marco

circa 9 anni fa - Link

bellissimo!! dalle nostre parti manca quest'approccio easy al mondo del vino, siamo sempre così seriosi... geniale il finale sul cheapest wine poi, per "under 21 age"!

Rispondi
avatar

Letizia Re

circa 9 anni fa - Link

Veramente geniale. Ho riso un sacco!

Rispondi
avatar

Nelle Nuvole

circa 9 anni fa - Link

Mamma diceva sempre "In case of doubt, pick up the second cheapest man."

Rispondi
avatar

Pietro Caputo

circa 9 anni fa - Link

a me fa morire la ragazza, scuola Albanese: "It's wine!" sull'annata, ci vorrebbe il disclaimer(*) (*) se non è un Novello

Rispondi
avatar

Max Cochetti

circa 9 anni fa - Link

Ero in anticipo di qualche anno :-DDDD http://www.avvinare.it/2006/02/20/la-teoria-del-penultimo-vino/

Rispondi
avatar

Ale

circa 9 anni fa - Link

ahahahahahahahahhahahhahahahahahahaha

Rispondi

Commenta

Sii gentile, che ci piaci così. La tua mail non verrà pubblicata, fidati. Nei campi segnati con l'asterisco, però, qualcosa ce la devi scrivere. Grazie.